Migranti: Fedriga, Ue aiuti Paesi membri in controllo confini

giovedì 10 dicembre 2020


Al Comitato europeo,distinguere se si ha diritto protezione o no (ANSA) - TRIESTE, 10 DIC - "L'Unione europea deve aiutare i singoli Stati membri nel controllo dei confini come previsto dall'accordo di Schengen". Lo ha affermato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga intervenendo in videoconferenza alla 141/a sessione plenaria del Comitato europeo delle Regioni intitolata "Nuovo patto sulla migrazione e l'asilo". "Schengen non prevede solo la libera circolazione all'interno dell'Unione - ha rimarcato Fedriga - ma anche che gli Stati membri debbano presidiare i confini". "In nessuno stato democratico occidentale è permesso l'ingresso irregolare. Questo però è ciò che, purtroppo, è avvenuto in Europa negli ultimi anni, dove si continua a non distinguere fra chi abbia diritto alla protezione e chi invece questo diritto non ce l'abbia". (ANSA). DO 10-DIC-20 13:48 NNN