PSR: 15 REGIONI SCRIVONO A PATUANELLI "NON E' NORD CONTRO SUD"

sabato 3 aprile 2021


ROMA (ITALPRESS) - Nel ribadire la posizione della Regione del Veneto che condivide l'impostazione data dal ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali al riparto delle risorse del Programma di sviluppo rurale per il biennio di transizione 2021-2022, l'assessore all'Agricoltura, Federico Caner, insieme ai colleghi di altre 14 Regioni e Provincie autonome, ieri ha inviato una lettera allo stesso ministro Stefano Patuanelli e al commissario Europeo per l'Agricoltura, Janusz Wojciechowski. Lo comunica la Regione Veneto. Insieme a Federico Caner per il Veneto, hanno firmato la lettera gli assessori delle Regioni Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Valle d'Aosta, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, provincia autonoma di Trento, Provincia autonoma di Bolzano, Sardegna, Toscana. Nella lettera Caner ribadisce il giudizio favorevole gia' espresso ieri in sede di Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni, insieme ad altri 14 colleghi, alla proposta di mediazione del Ministero sul riparto dei fondi per i Psr. (ITALPRESS) - (SEGUE). spf/com 03-Apr-21 13:51 NNNN NNNN PSR: 15 REGIONI SCRIVONO A PATUANELLI "NON E' NORD CONTRO SUD"-2- ZCZC IPN 361 ECO --/T PSR: 15 REGIONI SCRIVONO A PATUANELLI "NON E' NORD CONTRO SUD"-2- "Le sei Regioni contrarie (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Umbria) invece - afferma Caner - sulla base di una ardita interpretazione lessicale del termine 'transizione', pretenderebbero di continuare ad applicare l'accordo per il riparto tra Regioni delle risorse per lo Sviluppo rurale 2014-2020 approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome il 16 gennaio 2014". "Consci che sia piu' opportuna una applicazione graduale dei criteri oggettivi - conclude la lettera - accettiamo la proposta di ulteriore mediazione formulata dagli Uffici del Ministero che cerca, con responsabilita' ed equilibrio, un punto di incontro tra le diverse esigenze, senza dare prevalenza ne' alla proposta delle 15 regioni ne' a quella delle 6, pesando in modo diverso sui due anni di transizione i nuovi criteri (30% per il 2021, 70% per il 2022) ed il riparto storico (70% per il 2021 e 30% per il 2022). Dispiace constatare che il confronto fra le legittime posizioni delle Regioni venga rappresentato come la battaglia delle regioni del Nord contro i territori e le popolazioni de Sud". (ITALPRESS) - (SEGUE). spf/com 03-Apr-21 13:51 NNNN NNNN PSR: 15 REGIONI SCRIVONO A PATUANELLI "NON E' NORD CONTRO SUD"-3- ZCZC IPN 362 ECO --/TECO --/T PSR: 15 REGIONI SCRIVONO A PATUANELLI "NON E' NORD CONTRO SUD"-3- "Narrazione priva di qualsiasi fondamento - scrive Caner - la posizione qui rappresentata e' condivisa da Regioni di tutte le dimensioni, di tutte le localizzazioni territoriali (sud, centro e nord e isole) e di tutti gli orientamenti politici. Tale condivisione nasce dall'oggettivita' dei criteri proposti e dalla piu' volte manifestata volonta' di andare incontro alle aspettative delle altre regioni. Cio' premesso, si esprime condivisione e pieno sostegno rispetto alla proposta del Ministero. Da ultimo e per queste motivazioni, poiche' i nostri PSR hanno completamente impegnato tutte le risorse programmate, Le rappresentiamo l'estrema urgenza di procedere quanto prima all'assegnazione delle risorse 2021-2022 per poter sostenere con nuovi bandi lo sforzo straordinario che il settore rurale ha messo in campo nell'attuale crisi pandemica". (ITALPRESS). spf/com 03-Apr-21 13:51