Stefani, adottare presto i decreti attuativi del job act

mercoledì 7 aprile 2021



ZCZC1193/SXA
XCI21097001378_SXA_QBXB
R CRO S0A QBXB

Per garantire inclusione lavorativa alle persone con disabilità
(ANSA) - ROMA, 07 APR - Sull'inclusione lavorativa per le
persone con disabilità "ribadisco, anche in questa sede, la
necessità che i decreti attuativi del decreto-legge 151/2015,
emanato in attuazione della legge n. 183 del 2014 (cd Jobs Act),
siano adottati in tempi celeri". Lo ha detto il ministro alle
Disabilità Erika Stefani in audizione in Commissione Affari
Sociali della Camera dei Deputati.
"Siamo tutti consapevoli - ha aggiunto - dell'urgenza di
queste misure e del quadro poco soddisfacente in materia, come
confermato anche dalla Relazione al Parlamento sulla attuazione
della legge sul collocamento mirato presentata lo scorso gennaio
dal Ministro Catalfo. I dati evidenziano come purtroppo solo una
piccola percentuale delle persone con disabilità è inserita nel
mondo del lavoro, con forte eterogeneità nella distribuzione
territoriale".
Secondo Stefani, "non meno confortanti sono i dati relativi
all'occupazione delle donne con disabilità, anche questo è un
dato che non ci fa onore".
Il ministro ha ribadito che in raccordo con il Ministro del
Lavoro e delle politiche sociali vuole dare impulso "alla
definizione delle linee guida volte a promuovere la rete
integrata con i servizi, gli accordi territoriali, la
valutazione bio-psico-sociale della disabilità, gli
accomodamenti ragionevoli, il responsabile dell'inserimento
lavorativo e le buone pratiche di inclusione lavorativa".
Con "particolare riguardo - ha spiegato - anche alla figura
del disability manager, quale figura professionale qualificata
per predisporre progetti personalizzati di inclusione lavorativa
e di mantenimento del rapporto di lavoro"; mentre la "seconda
grande azione che bisogna anche stimolare è la creazione della
Banca nazionale del collocamento mirato al fine di
razionalizzare la raccolta sistematica dei dati e di
semplificare gli adempimenti, rafforzando altresì i controlli e
migliorando le attività di monitoraggio e valutazione". (ANSA).

DE
07-APR-21 15:33 NNN