Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1002 - mercoledì 26 settembre 2007

Sommario
- CONFERENZA REGIONI 25.09.07 DOC – Finanziaria 08: le proposte delle Regioni
- Tre patti con le Regioni per una Finanziaria innovativa
- Prima infanzia: Intesa servizi socio-educativi
- 26 settembre: Conferenza Unificata
- Emilia-Romagna: scuola sicurezza con Toscana e Liguria
- Decennale terremoto Marche-Umbria

+T -T
Prima infanzia: Intesa servizi socio-educativi

(regioni.it) “E’ un fatto positivo l’intesa che avviene tra tutte le istituzioni della Repubblica”. Vasco Errani commenta così al termine della Conferenza Unificata del 26 settembre l’intesa in materia di servizi socio-educativi per la prima infanzia.

Governo, Regioni e Autonomie locali hanno infatti trovato l'intesa che prevede lo stanziamento di 700 milioni da parte del governo per gli asili nido.

Il ministro per la Famiglia ha definito l'accordo ''particolarmente importante'' perche' la ripartizione delle risorse fra le Regioni consente a quelle fino a oggi in ritardo di recuperare terreno rispetto all'accordo di Lisbona che impone una copertura dei servizi sociali di almeno il 33% della popolazione avente diritto. ''Si tratta di una percentuale in alcune Regioni largamente raggiunta e superata (penso all'Emilia Romagna) - ha spiegato Bindi - ma altrove ancora lontana, e

penso a Regioni come la Campania o la Sicilia dove la percentuale di accesso all'asilo nido e' di 1 e 3 bimbi ogni 100 aventi diritto. Gli asili nido sono lo strumento - ha concluso Bindi - per conciliare lavoro e famiglia. Essi costituiscono una componente decisiva nello sviluppo economico del Mezzogiorno''.

ll governo pertanto vuole accelerare per mettere l'Italia in regola con il protocollo di Lisbona (copertura del 33% del territorio entro il 2010 con i servizi all'infanzia) e mette 700 milioni in conto spese mentre il 30% sara' a carico degli Enti locali.

In base all'intesa Regioni, Province Autonome ed Enti locali attueranno tale piano attraverso l'incremento del numero dei posti disponibili a copertura della domanda presso il sistema pubblico e privato dei servizi socio-educativi diversificati per tipologia, per modalita' di accesso, frequenza e funzionamento, in modo da consentire anche forme di assunzione della gestione e di partecipazione ai medesimi da parte delle famiglie.

Le risorse, stanziate dalla finanziaria 2007 e integrate dal decreto del 27 giugno 2007, sono suddivise tra le Regioni e le Province Autonome:

- per una quota pari ad almeno il 50% del complessivo finanziamento, sono destinate all'incremento di posti in strutture da adibire ad asili nido;

- per una quota pari a 250 milioni di euro nel triennio, sono ripartite utilizzando di massima criteri relativi al tasso demografico 0   3 anni nella misura del 50%, al tasso di occupazione femminile (eta' fertile 15 49 anni) nella misura del 20%, tasso di disoccupazione femminile (eta' fertile 15 49 anni) nella misura del 15% e al tasso di utilizzo del servizio secondo le rilevazioni Istat nella misura del 15%;

- per una quota pari a 90 milioni di euro nel triennio, sono ripartite a scopo perequativo in proporzione alla differenza fra la copertura media nazionale attuale e la copertura calcolata per ogni singola Regione in misura proporzionale al criterio demografico relativo alla popolazione 0-36 mesi.

Lo schema di provvedimento prevede, inoltre, l'istituzione di un gruppo di lavoro paritetico, con il compito di elaborare proposte per l integrazione dei livelli essenziali delle prestazioni dei servizi socio educativi per la prima infanzia.

(red/26.09.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top