Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1027 - venerdì 2 novembre 2007

Sommario3
- Economia: un "bollino" per i derivati
- Conferenza Unificata, gli esiti del 30 ottobre
- Conferenza Stato-Regioni, gli esiti del 30 ottobre
- Federalismo fiscale: Loiero preoccupato per delega
- Emilia-Romagna: Corte dei conti, positiva gestione bilancio
- Corte dei conti su rendiconto regione Siciliana

+T -T
Economia: un "bollino" per i derivati

(regioni.it) Potrebbe essere il ministero dell'economia  a dover dare la 'bollinatura' ai contratti di finanza derivata proposti agli enti locali. A prevederlo è un emendamento del governo alla finanziaria approvato in Commissione bilancio al Senato. Le nuove norme prevedono che i contratti su strumenti finanziari, anche derivati, sottoscritti da Regioni e Enti locali, siano informati alla massima trasparenza. I contratti sottoscritti dagli enti devono recare informazioni ed essere redatti secondo le indicazioni specificate in un decreto del ministero dell'economia, da emanarsi sentite la Consob e la Banca d'Italia. Il Ministero dell’economia, quindi, dovrà ''verificare la conformità” dei contratti. Regioni ed enti locali sottoscrittori degli stessi contratti, a loro volta dovranno attestare espressamente di aver preso piena considerazione dei rischi e delle caratteristiche dello strumento finanziario proposto. Se questi passaggi non vengono rispettati i contratti non hanno efficacia. Il relatore alla finanziaria, Giovanni Legnini, che aveva presentato un testo più stringente sui derivati, ha detto comunque che sulla materia ''è stato fatto un grande passo avanti. La norma approvata e' positiva. Si dispone la massima trasparenza dei contratti derivati obbligando l'Economia ad emanare un apposito decreto. E' previsto poi il rilascio di attestazione di conformità dei contratti senza il quale non ci sarebbe stato il parere favorevole del relatore”. Insoddisfatto, invece, il centrodestra. La senatrice Cinzia Bonfrisco, di Fi, che ha seguito la questione, ritiene insufficiente la norma approvata e preannucia di ''proseguire la battaglia in Aula” accusando il governo di essere “colpevolmente disinteressato” rispetto a quello che definisce come ''debito impazzito degli enti locali e del rischio per irisparmiatori”. Cinzia Bonfrisco aveva proposto di inserire la compartecipazione delle banche al rischio.

(red/02.11.07)

+T -T
Conferenza Unificata, gli esiti del 30 ottobre

(regioni.it) La Conferenza Unificata del 30 ottobre , presieduta dal Presidente del Consiglio dei Ministri e successivamente dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie locali (cfr. comunicato stampa della Conferenza Unificata), ha esaminato e discusso diversi provvedimenti con i seguenti esiti (pubblicati sul sito del Governo):

ELENCO A

1) Parere sui disegni di legge recanti:

- "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2008)" (A.S. 1817);

- "Bilancio di previsione dello Stato per 1'anno finanziario 2008 e bilancio pluriennale per it triennio 2008-2010" (A.S. 1818).

- Relazione previsionale e programmatica per 1'anno 2008;

- Nota di aggiornamento del Documento di programmazione economico-finanziaria (DPEF) per gli anni 2008-2011 (ECONOMIA E FINANZE): parere differenziato con riferimento alle diverse misure contenute nella manovra economico-finanziaria e condizionato all'esito degli ulteriori approfondimenti che saranno svolti tra governo, regioni e autonomie locali

2)            Intesa sull'Allegato "Infrastrutture" al Documento di programmazione economico-finanziaria concernente individuazione delle infrastrutture pubbliche e private e degli insediamenti produttivi strategici. (Legge Obiettivo). (INFRASTRUTTURE): sancita intesa

3)            Parere sullo schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico recante "Criteri e modalita per 1'applicazione delle tariffe elettriche agevolate ai soggetti economicamente svantaggiati". (SVILUPPO ECONOMICO): parere favorevole

4)            Intesa in materia di accertamento di assenza di tossicodipendenza. (SALUTE): sancita intesa

5) Intesa sullo schema di decreto del Ministro della pubblica istruzione in materia di percorsi sperimentali di istruzione e formazione professionale di cui all'articolo 1, comma 624, della legge n. 296 del 27 dicembre 2006. (PUBBLICA ISTRUZIONE):rinvio

ELENCO B

1)            Intesa sul decreto del Direttore dell'Agenzia del territorio per la definizione delle regole tecnico economiche per 1'utilizzo dei dati catastali per via telematica da parte dei sistemi informatici di altre amministrazioni. (ECONOMIA E FINANZE): sancita intesa

2)            Intesa sul decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale concernente le definizione degli standard e le regole per la trasmissione informatica delle comunicazioni obbligatorie ai sensi dell'articolo 4bis del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 181. (LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE): sancita intesa

3)            Intesa sul decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale concernente la definizione del modello di comunicazione, il formato di trasmissione ed il sistema di classificazione dei dati contenuti nella scheda anagrafico professionale, ai sensi dell'articolo 1 bis del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 181. (LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE): sancita intesa

4)            Intesa sul decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale di modifica del decreto interministeriale del 13 ottobre 2004 , concernente la Borsa nazionale continua del lavoro. (LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE): sancita intesa

5)            Intesa sullo schema di decreto del Ministro per i beni e le attività culturali recante: "Criteri e modality di erogazione di contributi in favore delle attivita di danza, in corrispondenza degli stanziamenti del Fondo Unico per lo Spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n.163". (BENI E ATTIVITA CULTURALI): sancita intesa

6)            Intesa sullo schema di decreto del Ministro per i beni e le attivita culturali recante: "Criteri e modalita di erogazione di contributi in favore delle attivita musicali, in corrispondenza degli stanziamenti del Fondo Unico per lo Spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n.163" (BENI E ATTIVITA CULTURALI) : sancita intesa

7)            Intesa sullo schema di decreto del Ministro per i beni e le attivita culturali recante: "Criteri e modalita di erogazione di contributi in favore delle attivita teatrali, in corrispondenza degli stanziamenti del Fondo Unico per lo Spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n.163". ((BENI E ATTIVITA CULTURALI) :sancita intesa

8)            Intesa sulla direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri contenente le procedure e la modulistica del Triage sanitario nelle catastrofi. (PROTEZIONE CIVILE): sancita intesa

(red/02.11.07)

+T -T
Conferenza Stato-Regioni, gli esiti del 30 ottobre

(regioni.it) La Conferenza Stato Regioni del 30 ottobre (cfr. comunicato stampa della Conferenza Stato-Regioni), presieduta dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie locali, ha esaminato e discusso due provvedimenti con i seguenti esiti (pubblicati sul sito del Governo):

1)                 Intesa sul decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale e del Ministro della salute di recepimento della direttiva 7 febbraio 2006, n. 2006/ 15/CE. Direttiva della Commissione che definisce un secondo elenco di valori indicativi di esposizione professionale in attuazione della direttiva 98/24/CE del Consiglio e che modifica le direttive 91/322/CEE e 2000/39/CE. (LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE - SALUTE) :rinvio

2)                 Parere sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali recante disposizioni sulla lotta obbligatoria contro la Ralstonia solanacearum (Smith) Yabuuchi et al recepimento della direttiva 2006/63/CE. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI): parere favorevole

(red/02.11.07)

+T -T
Federalismo fiscale: Loiero preoccupato per delega

(regioni.it) ''L'art. 32 della Costituzione permette di offrire cure gratuite a tutti anche se poi ci possono essere disparità di cura tra regione e regione. Non so,  però, fino a quando tutto questo rimarrà in vigore”. Lo ha  detto il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero.

Loiero, parlando poi di federalismo fiscale, ha annunciato di essere in procinto di inviare una lettera al Presidente del Consiglio, Romano Prodi. ''Il progetto di legge delega che è all'attenzione del Parlamento e che promuove il federalismo fiscale, secondo il risultato di un nostro studio - ha aggiunto Loiero - penalizzerà moltissimo le Regioni meridionali. Quel fondo perequativo di solidarietà nazionale che lo Stato raccoglie e ridistribuisce, nell'arco del decennio, si andrà via via affievolendo fino a scomparire del tutto”.

(red/02.11.07)

+T -T
Emilia-Romagna: Corte dei conti, positiva gestione bilancio

(regioni.it) La Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna della Corte dei conti, nella propria Relazione sulla gestione finanziaria e l'attuazione della programmazione del bilancio della Regione relativa all'esercizio finanziario 2006 "ritiene che il Governo regionale abbia svolto positivamente la gestione economico finanziaria del bilancio, come testimoniano – si legge nella newsletter della Corte dei conti - il rispetto dell'equilibrio di bilancio, nei diversi momenti di previsione, assestamento e consuntivo, il rispetto del patto di stabilità, l'ampio margine del rispetto del limite dell'indebitamento", segnalando, tuttavia che vi è stata una flessione, rispetto all'anno precedente, sia nell'avanzo, sia nel conto generale del patrimonio, sia nelle spese impegnate che nelle entrate accertate. Risulta, invece cresciuto di circa 5,8 punti percentuali il patrimonio immobiliare. La Corte apprezza, in particolare, il risultato "consistente" sul fronte del contenimento della spesa, operato in applicazione del patto di stabilità interno, rilevando "come il tetto risulti ampiamente rispettato sia per le spese correnti che per quelle in conto capitale e tanto sul fronte degli impegni che su quello dei pagamenti". "Ampio", poi, è il margine con il quale sono stati rispettati i vincoli per l'indebitamento ("considerando la popolazione residente nella Regione al 1 gennaio 2006", nota la magistratura contabile, "l'indebitamento complessivo regionale pro capite risulta a fine esercizio pari a 271 euro"). Migliorati l'accertamento delle entrate e la riscossione. Se, infine, si rileva una minor capacità di impegno nei settori di interveto relativi a sviluppo economico e salvaguardia e uso del territorio, al contrario per la tutela della salute e la solidarietà sociale (e, segnatamente, per le politiche sanitarie) si è registrata una piena capacità di impegno e di pagamento (cfr. Delibera n. 47/2007 della Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna e testo della relazione ).

(red/02.11.07)

+T -T
Corte dei conti su rendiconto regione Siciliana

(regioni.it) La Sezione di controllo regionale della Corte dei conti – si legge nella newsletter della Corte dei conti - ha pubblicato una specifica indagine in materia di verifica del rendiconto generale della Regione siciliana per l'esercizio finanziario 2006, focalizzata sui seguenti profili relativi al rendiconto in questione: entrate “proprie” accertate, riscosse e versate; spese impegnate e spese pagate da parte dei centri di responsabilità amministrativa regionali. Lo scopo delle verifiche era di accertare l’affidabilità ed attendibilità del consuntivo 2006, nonché la conformità a legge e la regolarità delle procedure contabili sottostanti.(cfr. Delibera n. 21/2007 della Sezione regionale di controllo per la Regione siciliana e testo della Relazione).

(red/02.11.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top