Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1028 - lunedì 5 novembre 2007

Sommario
- Sartori e il federalismo
- Lazio: più cultura e sicurezza
- Passante Bologna: Errani, grave ritiro emendamento. Rammarico di Prodi
- Basilicata: politiche per Università
- 6 Novembre: assessori all'ambiente a Villa San Giovanni
- Turco: un piano nazionale per le malattie rare

+T -T
Sartori e il federalismo

(regioni.it) In questi ultimi tempi è raro che il federalismo finisca in prima pagina, ma se la riflessione sul tema porta la firma di Giovanni Sartori e se l’argomento viene correlato a quello più succulento (sul piano giornalistico) della “casta”, allora gli ingredienti ci sono davvero tutti. E il Corriere della Sera rilancia il dibattito il 3 novembre con un editoriale firmato proprio da Sartori, esplicito sin dal titolo “Ora dico basta al federalismo”. Il succo del ragionamento di Sartori può essere riassunto in tre punti:

1)       il Paese ha bisogno di riforme serie: l’introduzione della sfiducia costruttiva ela “preminenza” del capo del Governo. Ma di queste riforme nel “progettino” (sic) all’attenzione della Camera di questi due caposaldi non v’è traccia;

2)       Di cosa si occupa allora il “progettino (ino,ino)” (sic)? Di introdurre il “Senato Federale”, senza rivelare “quanto costerà il federalismo”. Eppure , continua Sartori, basterebbe leggere “la Casta” per capire come sarà l’Italia Federale;

3)       E perché si fa il senato federale? Per superare il bicameralismo ? No, lo si fa perché il “Palazzo di sinistra si vuole ingraziare il Bossi per aiutare il governo Prodi a sopravvivere”.

Arriva, pacata ma stringente, la risposta del Presidente della Commissione Affari costituzionali, Luciano Violante che il Corriere della Sera pubblica il 4 novembre, collocandola a pagina 32, “la fiducia al Presidente del Consiglio – scrive Violate è espressamente prevista all’articolo 15 del progetto. Coerentemente un altro articolo prescrive che il Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio, nomini e revochi i ministri”.  Quanto all’istituzione del Senato federale “non è frutto di un oscuro patto con la Lega: è il completamento della riforma approvata dal Centrosinistra nel 2001” “Sartori – scrive ancora Violante – denuncia i costi del federalismo. Su questo ha ragione da vendere. Ma l’aumento dei costi è avvenuto per colpa del centralismo, non del federalismo”.

E Sartori risponde a Violante il 5 Novembre con un articolo che il Corriere della Sera richiama in Prima pagina, salvo poi collocarlo per par condicio a pagina 32. E’ vero c’è l’articolo 15 – scrive Sartori – ma è contraddittorio perché impone al presidente di presentare entro 10 giorni “il Governo alla Camera per ottenerne la fiducia”. Insomma la norma scritta così “lascia le cose come sono”.

E infine, il punto più debole della “riformina”, scrive Sartori,“è che non si può stabilire se un Senato sia federale o no, senza prima stabilite come viene eletto, e cioè se esprime o non una rappresentanza territoriale”.

Il nuovo articolo 57 (cfr. regioni.it n.1020) prevedrebbe in realtà che siano i Consigli regionali e i consigli delle autonomie locali ad eleggere i futuri “senatori federali”. Ma questo è forse argomento per un altro “editoriale”

(stefano mirabelli/05.11.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top