Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1033 - lunedì 12 novembre 2007

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 13 e il 15 novembre
- Finanziaria: ok a piani di rientro deficit sanità e riorganizzazione Ato
- Emilia-Romagna: Piano telematico, prototipo nazionale
- Tossicodipendenza: rapporto su attività SERT
- Senato federale: "focus" dell'agenzia "Dire"
- Loiero: Calabria, bene nuovo Piano sanitario regionale

+T -T
Tossicodipendenza: rapporto su attività SERT

(regioni.it) E’ stato pubblicato su sito del Ministero della Salute il rapporto annuale sull’attività dei Sert per l’anno 2006, redatto dallo stesso Ministero.

Sono 171.323 le persone – si legge nel comunicato del Ministero della Salute -  che nel 2006 sono state seguite dai 544 Sert, i servizi pubblici per le tossicodipendenze del Ssn, operanti nelle diverse regioni italiane. I nuovi utenti dei Sert rappresentano il 20,9% (pari a 35.766 assistiti), mentre il 79,1% è costituito da soggetti rientrati o già in carico dagli anni precedenti. Dal primo anno di rilevazione, il 1991, l’identikit dell’utente dei Sert è molto cambiato. Sia per l’età che per il tipo di sostanza stupefacente per la quale si è rivolto ai Sert.

Se nel ’91 la classe di età più ampia degli utenti, pari al 37,1% del totale, era compresa tra i 25 e i 29 anni, quindici anni dopo, nel 2006, la classe di età più numerosa, con il 27,5%, è diventata quella dei maggiori di 39 anni che nel 1991 rappresentavano appena il 2,8% degli assistiti dai Sert. Quasi dimezzati, invece, i minorenni che rappresentavano il 4,8% del totale nel 1991, e solo il 2,7% nel 2006. Da segnalare tuttavia che tra i minorenni si è registrato un abbassamento dell’età delle prime esperienze di consumo, in particolare di cannabis. I minori di quindici anni sono infatti passati dallo 0,1% del totale degli utenti dei Sert del 1991, allo 0,2% del 2006. Questo dato, in ogni caso, non modifica il profilo anagrafico dell’utente “tipo” dei Sert che ormai è in forte prevalenza di età superiore ai 39 anni.

Per quanto riguarda le sostanze stupefacenti per le quali ci si è rivolti o si è stati segnalati dalle Prefetture ai Sert, l’eroina resta la droga più presente con il 71,3% degli utenti in carico. Al secondo posto la cocaina con il 14% e al terzo la cannabis con il 9,6%. Da notare che nel 1991 l’eroina rappresentava il 90,1% dei casi e la cocaina solamente l’1,3%. La cannabis resta invece stabile negli ultimi cinque anni su percentuali di segnalazione costanti attorno al 10%.  Nessun cambiamento di rilievo, invece, nel sesso dell’utente del Sert. Egli resta in grande prevalenza maschio (86,6% del totale degli assistiti). Da sottolineare, infine, che i Sert assistono l’82,7% degli utenti di servizi di recupero per le tossicodipendenze, mentre il 10,3% è assistito dai servizi all’interno delle carceri e il 7% dai servizi del privato sociale.

(red/12.11.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top