Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1036 - giovedì 15 novembre 2007

Sommario
- Il 22 "straordinaria" su Finanziaria e fondo sanità 2008
- UE: sessione autunnale Congresso poteri locali e regionali
- Sanità: su risorse Lazio botta e risposta Galan-Marrazzo
- CONFERENZA REGIONI 15.11.07 DOC – Trasporti:OdG su servizi Eurostar Trenitalia
- Burlando: bene Finanziaria sui porti
- Economia: Anci e Upi, audizione su derivati

+T -T
Economia: Anci e Upi, audizione su derivati

(regioni.it) L'attività di controllo dello Stato sugli strumenti di finanza derivata si è ''rivelata purtroppo non tempestiva e forse non particolarmente stringente, visto che solo in sede di predisposizione del disegno di legge finanziaria 2008 si è inteso vincolare tutte le operazioni poste in essere a una valutazione ex ante da parte del ministero dell'Economia, il cui ruolo invece si ritiene debba essere centrale per il sistema intero”. Lo afferma l'Upi (l’Unione delle Province d’Italia) che  nel corso di un'audizione in Commissione Finanze alla Camera, ha sottolineato come ''l'esperienza fin qui condotta ci consente di affermare che la norma inserita nella legge finanziaria 2007 nonché quella prevista dall'articolo 10-bis introdotto dalla Commissione bilancio del Senato (al Ddl finanziaria 2008), non possono che rappresentare una manovra-tampone, e che non possono in alcun modo configurarsi come strumento idoneo a garantire una maggiore trasparenza delle operazioni né ad una adeguata conoscenza delle dimensioni del fenomeno: vincolare l'operatività degli enti a una valutazione ex ante non favorirà né l'accrescimento delle competenze specifiche né tanto meno l'approccio responsabile a questo fenomeno”. Secondo l'Upi e' ''necessario operare una riflessione circa l'opportunità di realizzare un quadro normativo più chiaro e specifico, che consenta fluidità nel flusso informativo fra centro e periferia e che sia in grado di  favorire la crescita del mercato all'interno di adeguati canali di sicurezza”, spiega l'Upi ritenendo ''fondamentale l'istituzione di una autorevole cabina di regia che possa favorire il confronto fra tutti gli attori coinvolti: Ministero dell'Economia, Consob, Banca d'Italia, Abi, Regioni ed enti locali”. Per le Province non c’è alcun “allarme derivati”, ma ha detto Maurizio Zingoni (componente dell'ufficio di presidenza dell'Upi) c'è bisogno di costruire un quadro di certezze all'insegna della trasparenza''.

L'Anci valuta ''con favore l’emendamento del relatore Legnini al disegno di legge finanziaria 2008 volto a informare i contratti su strumenti finanziari alla massima trasparenza prevedendo che le rispettive proposte debbano essere accompagnate da un prospetto illustrativo che illustri nel dettaglio tutte le caratteristiche dello strumento e i rischi che i sottoscrittori si assumono in relazione alle evoluzioni dei parametri finanziari e dei titoli eventualmente posti a garanzia di tali contratti''. A questo proposito - ha sottolineato ancora l'Anci - sarebbe ''necessario tuttavia che alla predisposizione del prospetto partecipassero anche i Comuni, rappresentati da Anci in qualità di soggetto che più di ogni altro e' posto a concorrenza delle differenti condizioni finanziarie e operative degli enti”. L'associazione ha osservato inoltre che i ''pregi'' dei derivati ''consistono nel consentire agli enti locali di intraprendere delle operazioni di ristrutturazione del debito, conferendo al sistema una maggiore garanzia di stabilità.  L'utilizzo di strumenti derivati - spiega l'Anci - ha consentito agli enti locali, nel corso del 2007 di fare fronte a delle spese che il rispetto dei vincoli del patto di stabilità interno non avrebbe consentito”.

(red/1511.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top