Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1039 - martedì 20 novembre 2007

Sommario
- Sanità: Rossi, Ssn penitenziaria; Turco, ad Assr buone pratiche
- Conferenza Stato-Regioni 15.11.07: Documenti
- UE: Illy e meno burocrazia; Hubner e Sud; chimica, fondi e Val-Valore locale
- PPL: l'idea entusiasma Iorio, Galan e Formigoni
- Ragioneria: pensioni e assistenza 2005
- CONFERENZA REGIONI 15.11.07 DOC – Sport: contributo per la governance

+T -T
PPL: l'idea entusiasma Iorio, Galan e Formigoni

(regioni.it) L’idea di un nuovo soggetto politico nel quale si “sciolga” Forza Italia e la porposta di un dialogo possibile sul tema delle riforme elettorali, lanciate da Silvio Berlusconi, entusiasma i presidenti di regione che sono anche esponenti di rilevo di Forza Italia.

''Non si puo' non riconoscere a  Silvio Berlusconi – afferma in una dichiarazione all’Ansa il Presidente della Regione Molise, Michele Iorio (che è anche vicepresidente della Conferenza delle Regioni) - il lungimirante coraggio di saper raccogliere direttamente dai cittadini la volontà di voltare davvero pagina e di avviare questo Paese sulla strada di una modernizzazione reale delle sue istituzioni, del suo apparato dirigente e del suo tessuto socio-economico”. “Per la seconda volta Berlusconi, interpretando il sentimento comune - ha proseguito - ha aperto le porte di  un'Italia in declino e arroccata su una serie interminabili di discussioni tra soggetti che propongono programmi più per il loro futuro politico che per quello del Paese, ad una ventata di novita', di modernizzazione e di ringiovanimento. Questo per  dare vita a una nuova classe dirigente capace di suscitare  speranza per i giovani, per il mondo imprenditoriale e per il  complesso sistema dell'associazionismo''.“Una società cioè - ha sottolineato Iorio - in cui il 'Palazzo' sia davvero a stretto contatto con i cittadini, per ascoltarne gli umori, le necessità e le istanze al fine di porre in essere conseguentemente politiche mirate, partecipate e realmente capaci di incidere e determinare un processo di ammodernamento per essere al passo con un pianeta in continua evoluzione”.

 “Berlusconi ha sparigliato le carte”, ha affermato il Presidente della Regione Veneto, Giancarlo Galan (in un’intervista che “Libero” pubblica a fianco di un analogo botta e risposta con il Presidente della regione Lombardia, Roberto Formigoni), il leader di Forza Italia “ è tornato al centro della scena politica quando i suoi alleati cercavano di arginarlo”. Quanto all’apertura a Veltroni per parlare di riforme, per Galan Veltroni è “un monumento alla futilità, ma il dialogo con la sinistra è nell’ordine delle cose, è rispetto e lungimiranza”.

Secondo il Presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, ora “parte un lungo lavoro. Berlusconi ha lanciato un nuovo duro programma, una lunga fatica. Adesso dobbiamo costruire il partito e arricchirlo di contenuti. L’ideale è la libertà, l’ancoraggio è il partito popolare europeo. Tradurre nel concreto significa buono scuola, libertà di scelta in sanità, valorizzazione delle famiglie, semplificazione burocratica, insomma – afferma Formigoni in un’intervista a “Il Giornale” - la sussidiarietà che abbiamo realizzato e stiamo realizzando in Lombardia”.

Ora, prosegue nel suo ragionamento, il Presidente della Lombardia, c’è “la consapevolezza che siamo di fronte ad un soggetto politico nuovo e aperto a tutti, dove tutti sono protagonisti. E che intende il proporzionale – precisa nella intervista pubblicata da “Libero” – come l’unico sistema capace di smuovere una situazione politica incancrenita. La mossa di Silvio costringe tutti a rimettersi in gioco. Quanto, infine, all’apertura a Veltroni, Formigoni apprezza “molto il Cavaliere quando si dice disposto a sedersi attorno a un tavolo per trovare una convergenza su regole fondamentali. In Regione siamo stati precursori. Più volte il Pd ha votato con la maggioranza”.

(sm/20.11.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top