Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1043 - lunedì 26 novembre 2007

Sommario
- Errani convoca Conferenza delle Regioni per il 27 novembre
- Sanità: Iorio, per rientro deficit al Molise servono tempi certi
- Sanità: Turco, lettera aperta su sciopero
- Cooperazione: programma italo-francese con Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica
- Welfare: Federsalute, rivedere il "nomenclatore" per disabilità
- Trasporti: Mascio (Umbria), su Eurostar Moretti in Stato-Regioni il 4 dicembre

+T -T
Cooperazione: programma italo-francese con Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica

(regioni.it) Ammontano a 160 milioni di euro le risorse del nuovo programma transfrontaliero Italia-Francia marittima presentato il 26 novembre  a Livorno. Quattro le regioni interessate: Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica e 20 le province.

L'iniziativa e' stata illustrata alla presenza dei presidenti delle Regioni Toscana, Sardegna e Corsica, Claudio Martini, Renato Soru e Ange Santini, mentre era assente per altri impegni  il presidente della Liguria Claudio Burlando. Gli interventi  previsti saranno realizzati dal 2008 al 2015 e verteranno sui  trasporti (e in particolare sui sistemi portuali e aeroportuali), sulla competitività e sulla capacità di attrarre investimenti e valorizzare i territori. Ma riguarderanno anche i settori del turismo, dei beni culturali, dell'innovazione tecnologica.

“Il nuovo programma - ha detto Martini - rappresenta un'opportunità di rilevanza strategica per la cooperazione rafforzata nel cuore del Mediterraneo. Il mare che unisce le nostre regioni costituisce uno spazio comune che intendiamo valorizzare nelle azioni comuni per difendere l'ambiente, rafforzare la competitività, valorizzare l'identità delle comunità e le risorse culturali e naturali che rappresentano il nostro migliore patrimonio”.

“Per presentare questa intesa abbiamo deciso di puntare su Livorno perché riteniamo che abbia già una grande esperienza nei confronti di un tema così importante come quello del mare, dei trasporti e della logistica”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Claudio Martini. “Vogliamo utilizzare questo progetto - ha detto - anche per fare il salto di qualità dal punto di vista delle relazioni. Pensiamo che questo possa essere uno strumento per rilanciare il tema del Mediterraneo, un tema cruciale per le politiche europee. Le quattro regioni ricoprono un ruolo strategico di collegamento per il trasporto delle merci che dai paesi del sud devono arrivare al nord Europa”.

Martini ha spiegato che il programma ''permetterà di far  crescere il sistema di relazioni di tutta l'area del Mediterraneo rappresentata da questo quadrante Toscana Liguria, Corsica e Sardegna, che e' fondamentale per la tutela delle infrastrutture e l'organizzazione di traffici che si sposteranno sul mare, lasciando così le strade”. Ha quindi sottolineato che ''c'e' un grande interesse nel voler migliorare il sistema delle comunicazioni via mare e per via aerea''.“Abbiamo parlato con Soru e Santini e la Liguria - ha aggiunto - del fatto che i collegamenti aerei e navali possano fare il salto di qualità, quindi qualche volo aereo diretto e collegamenti navali più stretti. Infine, c'e' il tema delle autostrade del mare che le quattro regioni sostengono con convinzione e per il quale faranno anche una pressione nei confronti del Governo”.

Questa firma non solo garantirà entrate monetarie, ma consentirà alle Regioni di stare unite e dare il loro contributo nei confronti di un tema di grande importanza come quello dei trasporti. Sempre con un occhio di riguardo alla tutela del mare e dell'ambiente''. E' quanto ha affermato il presidente della Sardegna Renato Soru. “Le relazioni con la vicina Corsica da sempre sono modeste - ha aggiunto Soru - e questo progetto ci consentirà di superare 100 anni di storia e di valutare se esiste o meno la possibilita' di creare come base di partenza un collegamento aereo fra Bastia e Olbia e, perché no?, con Pisa. Ma anche di sviluppare iniziative comuni che mettano in condivisione i saperi e la valorizzazione dei rispettivi territori, nell'ambito di una programmazione che vada al di là dei rispettivi confini regionali”

(red/26.11.07)

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top