Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1069 - venerdì 18 gennaio 2008

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 24 gennaio
- Rifiuti: Lorenzetti e Martini scrivono a Prodi
- Una consultazione nazionale sulla ricerca del Servizio sanitario
- Autostrada Termoli-San Vittore: nasce società Anas-Regione
- Sport di cittadinanza: Melandri, "proposte da Regioni ed enti locali"
- Istat: bene industria e commercio estero

+T -T
Rifiuti: Lorenzetti e Martini scrivono a Prodi

Piano nazionale rifiuti

(regioni.it) Umbria e Toscana solidali per l’emergenza rifiuti in Campania. Lo confermano i presidenti Lorenzetti e Martini per iscritto a Prodi. Il presidente della Toscana propone di lavorare ad un piano nazionale rifiuti, mentre la Lorenzetti spiega la situazione in Umbria.
La presidente della Regione Umbria, Maria Rita Lorenzetti, in una lettera inviata al Presidente del Consiglio, Romano Prodi, ha ribadito e ulteriormente chiarito la posizione assunta dalla Regione Umbria in merito alla vicenda dell’emergenza rifiuti in Campania, affrontando anche la questione del sequestro del termovalorizzatore di Terni. l’unico esistente in Umbria.
“Vorrei, come ho già fatto a Palazzo Chigi – scrive la Lorenzetti - dire che l’Umbria condivide i tuoi reiterati appelli al senso di responsabilità di tutti e di ciascuna Regione d’Italia perché la questione “Campania”, per le sue ricadute sull’immagine del nostro Paese nel mondo, è ormai questione nazionale che impone a tutti di fare il proprio dovere. Ebbene, l’Umbria non ha mai negato la sua solidarietà a nessuno. L’ha sempre offerta e senza necessità di alcun appello. Lo ha fatto con generosità innanzitutto verso la Campania, quando ha avuto le condizioni per farlo.
Ora, come ho avuto modo di dire sempre a Palazzo Chigi, siamo davvero nelle peggiori condizioni. Aggravate dalla vicenda del sequestro dell’impianto della città di Terni.
La posizione della Regione Umbria è limpida. Ma vorrei ribadirtela. Innanzitutto la mia è stata tra le primissime Regioni a dare solidarietà alla Campania, per un’emergenza che dura da tempo, smaltendo da sola, sulla base di tre accordi di programma, circa 170 mila tonnellate di rifiuti provenienti da quella regione, da dicembre 2001 ad aprile 2004. Proprio nell’aprile del 2004 la magistratura ha avviato, sulla vicenda, un’indagine giudiziaria che ha portato all’invio di avvisi di garanzia nei confronti, tra gli altri, dell’ex assessore regionale all’ambiente, dell’ex sindaco della città di Orvieto, in cui è ubicata la discarica dove sono stati smaltiti i rifiuti in questione, funzionari regionali e comunali, e dei vertici della società di gestione del sito. Fu anche disposto il parziale sequestro della discarica”.
Mentre il presidente della regione Toscana, Cluadio Martini, propone di attivare un gruppo di lavoro nazionale, composto da rappresentanti delle Regioni e del Governo, per stabilire un Piano di azione nazionale per la riduzione dei rifiuti. Martini scrive al premier Romano Prodi: «Caro Presidente sono a richiederti di avviare un gruppo di lavoro comune per realizzare, con il coinvolgimento dei Ministeri interessati e delle Regioni, un Piano di azione nazionale per la riduzione dei rifiuti».  Il presidente della Toscana parte da una riflessione sugli impegni portati avanti dalla Regione su due fronti, quello della differenziazione e del riciclo dei materiali, e quello della riduzione della mole dei rifiuti (solo in Toscana circa 9 milioni di tonnellate ogni anno, di cui il 25% rifiuti solidi urbani), per arrivare alla conclusione che 'la produzione e la gestione dei rifiuti portano con se' problematiche complesse di tipo sociale, economico, ambientale ma anche culturale' e per questo, 'oltre ad individuare soluzioni ottimali sotto il profilo economico e di tutela ambientale, occorre compiere uno sforzo per modificare i nostri comportamenti' e riscoprire 'la cultura del risparmio e del recupero in antitesi a quella, ormai fin troppo diffusa, dell'usa e getta'.

(red/18.01.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top