Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1091 - giovedì 21 febbraio 2008

Sommario
- Fumo: in Italia muoiono 80.000 persone all'anno
- La Camera approva Decreto MilleProroghe
- "Conferenza Regioni Doc" - 14.02.08 - Riparto risorse sanità 2008
- Fa discutere la "riforma" del calendario scolastico
- Molise: stanziamenti Cipe per terremoto e Interporto di Termoli
- UE: in Italia lieve crescita economica nel 2008

+T -T
Fa discutere la "riforma" del calendario scolastico

Rutelli "dare fiato al turismo durante il periodo di Pasqua". Bastico "la competenza è delle Regioni"

(regioni.it) Il prossimo anno potrebbe entrare in vigore, a titolo sperimentale, un nuovo calendario scolastico in grado di dare una spinta al turismo nazionale. Lo ha annunciato il ministro Francesco Rutelli, parlando il 21 febbraio all'inaugurazione della Borsa Internazionale del Turismo. “Si discuterà - ha spiegato Rutelli - con gli assessori regionali, dopo l'accordo Stato-Regioni, la proposta mia e del ministro Fioroni per il cambio del calendario scolastico''. ''A titolo sperimentale - ha aggiunto - il nuovo calendario prevede una settimana in meno di vacanze estive da recuperare durante l'anno a Pasqua e in concomitanza di altre festività sul calendario. Questo servirà a dar fiato al turismo durante i fine settimana e nel periodo di Pasqua''.
Ma il condizionale è d’obbligo: “Il calendario scolastico, e' bene ribadirlo, e' un tema di esclusiva competenza delle Regioni ed è pertanto necessario condividere criteri comuni e tradurli in accordi, che peraltro non sono stati ancora raggiunti ne' tra i ministeri ne' con le Regioni. Proprio oggi (21 febbraio, ndr) ci sarà un'altra riunione sul tema con gli assessori regionali". A precisarlo e' il vice ministro della Pubblica istruzione Mariangela Bastico, che aggiunge: "il ministero ha, come sua priorità assoluta, la buona organizzazione delle attività didattiche, sia nell'ambito settimanale che annuale, resa da quest'anno ancora più ricca ed articolata dalle attività di sostegno e recupero anche estivo organizzate dalle scuole".
Esistono, quindi, per viale Trastevere, alcuni vincoli insuperabili. "Innanzitutto- spiega Bastico- la data di inizio degli esami di Stato, che non può andare oltre il 20 di giugno, in quanto anche ragioni climatiche e di organizzazione del lavoro non permettono di terminare a fine luglio". Quanto poi al recupero scolastico, "e' già stato fissato- ricorda il vice ministro- che debba essere effettuato preferibilmente entro il 31 agosto di ogni anno e, comunque, entro la prima settimana di settembre, ovviamente prima dell'inizio del nuovo anno scolastico".
Dentro questi due limiti e nel vincolo di legge di avere almeno 200 giorni effettivi di scuola, le Regioni e le autonomie scolastiche decidono date di inizio e fine lezioni e quelle per le pause natalizie, pasquali ed eventuali ponti. "Naturalmente- sottolinea Bastico - in questo quadro vanno contemperate molte esigenze, quelle della didattica, ma anche delle ferie, delle famiglie, dell'organizzazione complessiva del lavoro, dell'economia e del turismo e proprio per le differenze che esistono tra le varie realtà regionali si e' stabilito che sia proprio la Regione il centro decisionale".
Nel frattempo si registrano le prime reazioni: per Giorgio Rembado, Presidente dell'Anp (Associazione nazionale presidi) nessuna preclusione di principio purché la competenza sia riconosciuta all'autonomia scolastica, mentre Massimo Di Menna, segretario generale della Uil Scuola, bisogna fare "attenzione alle decisioni affrettate, la scuola non passi in secondo piano. Occorre guardarsi da decisioni che possono presentare forti controindicazioni".
(red/21.02.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top