Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1097 - lunedì 3 marzo 2008

Sommario3
- Cassa Depositi e Prestiti: regioni chiedono un incontro
- Assenteismo: i dipendenti delle Regioni fra i più "virtuosi"
- "Conferenza Regioni Doc" - 28.02.08 - Porti: le proposte delle regioni per gli hub
- "Conferenza Regioni Doc" - 28.02.08 - Parere su codice beni culturali
- Conferenza Unificata del 28 febbraio: gli esiti
- Pubblicati gli esiti della Stato-Regioni del 28 febbraio

+T -T
Cassa Depositi e Prestiti: regioni chiedono un incontro

(regioni.it) Il presidente Vasco Errani ha chiesto un incontro tra le Regioni, gli Enti locali e il ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa per discutere il processo di trasformazione della Cassa Depositi e  Prestiti. E proprio recentemente alcuni mezzi di informazione hanno diffuso notizie relative  una definitiva trasformazione in banca dell'Istituto.
“La vocazione di interlocutore privilegiato per il sistema delle autonomie e quindi anche per le Regioni in ordine alle infrastrutture dei propri territori - si legge nella lettera firmata dal presidente della conferenza, Vasco Errani -  suggerisce la necessita' di costruire un percorso condiviso. Gli  investimenti pubblici, chiave di sviluppo del Paese, sono per  oltre il 70% originati dalle autonomie territoriali e riteniamo  che non si possa progettare una evoluzione dell'Istituto senza  costruire insieme un potenziale punto di arrivo alla luce del nodo fondamentale che la Cassa ha ed ha avuto per la programmazione e il finanziamento della grande degli interventi infrastrutturali realizzati dalle istituzioni locali''.
Già il 20 dicembre 2007 Errani , con Domenici (Anci) e Melilli (Upi) aveva diffuso un comunicato stampa in cui Regioni e Enti Locali auspicavano di poter avere un ruolo da interlocutori qualificati nella fase di elaborazione della riforma della Cassa Depositi e Prestiti, utile per rilanciare gli investimenti degli Enti Locali, attualmente in fase di preoccupante contrazione. Anche in quell’occasione i Presidenti della Conferenza delle Regioni, di ANCI ed Upi – rispettivamente Vasco Errani, Leonardo Domenici e Fabio Melilli – avevano scritto una lettera al Ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa nella quale chiedevano un incontro ‘’per poter discutere e approfondire insieme i contenuti della proposta di riforma, anche per verificare possibili sinergie che potremo realizzare fra gli enti, il Governo e la Cassa Depositi e Prestiti’’.
 
(red/03.03.08)

+T -T
Assenteismo: i dipendenti delle Regioni fra i più "virtuosi"

(regioni.it) Secondo gli ultimi dati del ministero dell'Economia, elaborati dal Sole 24 Ore e pubblicati nella edizione del lunedì (3 marzo 2008) , i tassi di assenza nei Comuni capoluogo di Provincia nel 2006 sono aumentati del 9,3%, e hanno portato il comparto in vetta alle classifiche  delle scrivanie vuote, appena dietro al top totalizzato dagli  enti di ricerca (Cnr escluso).
Tra malattie, congedi parentali e altre forme di permesso retribuito, in media i dipendenti dei sindaci riescono a evitare l'ufficio per 25,6 giorni all'anno. Con le ferie, il conto sale fino a portare fuori ufficio i lavoratori comunali un giorno su cinque. Una performance peggiore di quella dei ministeri (che si  fermano a quota 23,3 giorni di assenza per dipendente) e delle agenzie fiscali (24,3), che peraltro migliorano la loro  situazione rispetto all'anno precedente. Piu' 'virtuosi' i  50mila dipendenti delle Regioni, che con 19,5 giorni all'anno  chiudono la graduatoria.
I numeri analizzati dal quotidiano economico sono quelli dell'assenteismo ufficiale, cioè registrato dalle rilevazioni delle amministrazioni e trasmesso al ministero dell'Economia. Ma alle sue spalle si nasconde il fenomeno dell'assenteismo ombra,  alimentato da chi si allontana dall'ufficio dopo aver timbrato o  dalla totale assenza di controlli che ancora caratterizza molte  realta' pubbliche. Il Sole 24 Ore evidenzia infatti anche  qualche numero 'sospetto', di enti nei quali ufficialmente  nessuno si ammala o chiede permessi, e anche le ferie sembrano  un evento piuttosto raro (per approfondire cfr. Il Sole 24 ore: l'assenteismo nella p.a. ).Ecco la situazione dell'assenteismo in Italia (dati 2006 a  confronto con il 2005):
 
COMPARTO
GIORNI MEDI ASSENZA 2006
DIFFERENZA % 2005
 
Enti di ricerca*
28,4
6,0
Comuni
25,6
7,3
Agenzie
24,3
-10,7
Enti pubblici non economici
24,2
4,8
Ministeri
23,3
-1,7
Province
22,7
3,3
Regioni
19,6
-3,5
(* Escluso il Cnr)
Una curiosità: sempre il Sole 24 ore (il 18 gennaio 2008) aveva pubblicato una serie di servizi sull’assenteismo parlamentare, da cui emergeva che i deputati più assenti alle votazioni della Camera sono quelli eletti in Sicilia, seguiti dai rappresentanti eletti in Campania e Piemonte. I più presenti provengono invece dalla Valle d'Aosta (un solo eletto), Umbria e Marche. La Sicilia è al primo posto per assenze anche al Senato, seguita da Veneto e Lombardia; ai primi tre posti si piazzano invece Val d'Aosta, Umbria e Marche.
 
(red/03.03.08)

+T -T
"Conferenza Regioni Doc" - 28.02.08 - Porti: le proposte delle regioni per gli hub

(regioni.it) La Conferenza delle Regioni ha espresso una parere favorevole al decreto che definisce i criteri per l’individuazione degli hub poirtuali, ma ha condizionato il proprio “via libera” nella Conferenza Stato-Regioni del 28 febbraio 2008 all’accoglimento di due proposte emendative, contenute in un documento (pubblicato nel sito www.regioni.it nella sezione “conferenze”) che è stato consegnato al Governo. Si riporta il testo integrale del documento.
SCHEMA DI DECRETO DEL MINISTRO DEI TRASPORTI PER LA DEFINIZIONE DEI CRITERI E DELLE CARATTERISTICHE PER L'INDIVIDUAZIONE DEGLI HUB PORTUALI
Punto 1) Elenco B) o.d.g. Conferenza Stato-Regioni
La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, pur valutando positivamente l’accoglimento in sede di istruttoria tecnica lo scorso 25 febbraio di alcune delle istanze rappresentate dalla Commissione Infrastrutture, Mobilità e Governo del Territorio, ribadisce i seguenti due aspetti che ritiene fondamentali:
1)                 il testo non deve in alcun modo, neanche indirettamente, lasciare intravedere una qualificazione del porto hub. La preoccupazione della Conferenza è di evitare che - nell'attuare una norma di legge finalizzata a concedere finanziamenti - si possa finire con il dare una qualificazione giuridica di porto hub, questione questa che richiede altra attenzione e altri strumenti. La Conferenza ritiene non sufficiente a tal fine la sola specificazione che la qualificazione di porto hub che fa il decreto ministeriale in argomento è limitata ai soli fini dell'attuazione della norma di legge che prevede i contributi in parola;
2)                 i criteri minimi che devono concorrere contestualmente per l'ammissione all'erogazione dei contributi devono essere quelli indicati all'articolo 1, comma 1, lettere a) e c) [vale a dire traffico medio annuo di merci nell'ultimo triennio non inferiore a venti milioni di tonnellate e numero medio annuo di contenitori movimentati nell'ultimo triennio non inferiore a 500.000 teu] ovvero quelli indicati alle lettere a) e b) [vale a dire traffico medio annuo di merci nell'ultimo triennio non inferiore a venti milioni di tonnellate e traffico medio annuo di merci da e per l'estero nell'ultimo triennio non inferiore a dieci milioni di tonnellate]. La Conferenza non condivide la posizione ministeriale secondo cui, per l'ammissione all'erogazione dei contributi, i criteri devono essere esclusivamente quelli indicati all'articolo 1, comma 1, lettere a) e c) [vale a dire traffico medio annuo di merci nell'ultimo triennio non inferiore a venti milioni di tonnellate e numero medio annuo di contenitori movimentati nell'ultimo triennio non inferiore a 500.000 teu].
La Conferenza conferma pertanto l'espressione del parere favorevole a condizione che siano accolte le richieste regionali di cui sopra.
Roma, 28 febbraio 2008
 
(red/03.03.08)

+T -T
"Conferenza Regioni Doc" - 28.02.08 - Parere su codice beni culturali

Paesaggio: tavolo tecnico definirà assetto territorio per la tutela

(regioni.it) E’ stato un confronto serrato quello sulle correzioni da apportare al codice dei beni culturali e del paesaggio nel corso della Conferenza Unificata del 28 febbraio 2008. Alla fine le regioni hanno dato un parere positivo, ma solo dopo aver ricevuto garanzie rispetto all’accoglimento di alcuni emendamenti. Nel parere reso dalle regioni sono contenute alche alcune ipotesi emendative “subordinate” (riportate in fondo al documento pubblicato su www.regioni.it nella sezione “conferenze), fra queste è stata approvata dal governo e dalle regioni l’istituzione di un“tavolo di confronto per la definizione delle linee fondamentali dell’assetto del territorio nazionale per quanto riguarda la tutela del paesaggio, con finalità di indirizzo della pianificazione, previste all’art.145 del Codice in oggetto”. Il documento su www.regioni.it: Doc. Approvato - Codice beni culturali e paesaggio: emendamenti.
(red/03.03.08)

+T -T
Conferenza Unificata del 28 febbraio: gli esiti

Pubblicati sul sito della Stato-Regioni

(regioni.it) La Conferenza Unificata del 28 febbraio 2008, presieduta dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie locali, ha esaminato e discusso diversi provvedimenti con i seguenti esiti (pubblicati sul sito della Stato-Regioni, cfr. anche il Comunicato stampa dell’Unificata):
Approvazione del verbale della seduta del 14 febbraio 2008: APPROVATO
ELENCO A
1.                        Deliberazione concernente individuazione, per l’anno 2008, delle Regioni di cui all’articolo 4 dell’intesa in ordine ai nuovi criteri per il riparto e la gestione delle risorse statali a sostegno dell’associazionismo comunale, sancita con atto n. 936 del 1° marzo 2006: RINVIO 
2.                        Parere sullo schema di decreto del Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali di ripartizione, per l’anno 2007, a favore delle Amministrazioni statali dei fondi di cui all’articolo 9 della legge 15 dicembre 1999, n. 482 concernenti le minoranze linguistiche: PARERE FAVOREVOLE 
3.                        Parere sullo schema di decreto attuativo dell’articolo 9, comma 7, secondo periodo , del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7 recante: “Misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo delle attività economiche la nascita di nuove imprese”, convertito, con modificazioni, nella legge 2 aprile 2007, n. 40, concernente l’individuazione delle regole tecniche per le modalità di presentazione della comunicazione unica e per l’immediato trasferimento dei dati tra le Amministrazioni interessate: PARERE favorevole CON ACCOGLIMENTO DEGLI EMENDAMENTI CONCORDATI IN SEDUTA
3bis.  Intesa sugli schemi di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri concernenti la designazione degli esperti per la certificazione dei costi contrattuali relativi alle seguenti ipotesi di accordo:
- CCNL per il personale del comparto delle regioni e delle autonomie locali per il quadriennio 2006-2009, I biennio economico 2006-2007;
- CCNL per il personale del comparto Sanità per il quadriennio 2006-2009, I biennio economico 2006-2007: SANCITA INTESA
4.                        Intesa tra Governo, Regioni, Province autonome di Trento e di Bolzano, Province, Comuni e Comunità montane, attuativa dell’articolo 1, comma 630, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, concernente l’attivazione di “Progetti tesi all’ampliamento qualificato dell’offerta formativa rivolta ai bambini dai 24 ai 36 mesi di età”: RINVIO
4bis.   Schema di accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, le Province, i Comuni e le Comunità montane per la definizione degli standard minimi delle competenze tecnico-professionali relativi alle figure professionali di riferimento nel settore “Servizi assicurativi e finanziari”: SANCITO ACCORDO
5.                        Parere sullo schema di decreto legislativo, ai sensi dell’art.10, comma 4 della legge 6 luglio 2002, n.137, recante disposizioni correttive ed integrative al codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42, in relazione ai beni culturali: PARERE FAVOREVOLE
6.                        Parere sullo schema di decreto legislativo, ai sensi dell’articolo 10, comma 4 della legge 6 luglio 2002, n.137, recante disposizioni correttive ed integrative al codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42, in relazione al paesaggio: PARERE FAVOREVOLE CON ACCOGLIMENTO DELLE RICHIESTE CONCORDATE IN SEDUTE
7.                        Parere sullo schema di decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare recante modalità di erogazione dei finanziamenti da concedersi a valere sulle risorse del Fondo di Kyoto: PARERE FAVOREVOLE CONDIZIONATO ALL’ACCOGLIMENTO DEGLI EMENDAMENTI CONSEGNATI IN SEDUTA DALLE REGIONI E DAGLI ENTI LOCALI
ELENCO B
1.                        Programma di attività per l’anno 2008 dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, approvato dalla Conferenza Stato – Regioni nella seduta del 14 febbraio 2008: INFORMATIVA RESA
2.                        Designazione ai sensi degli artt.1 e 2, commi 1-4 del decreto del Ministero per i beni e le attività culturali del 29 ottobre 2007 di cinque rappresentanti della Conferenza Unificata, uno per ciascuna delle cinque Sezioni competenti per i settori musica, danza, prosa, cinema ed attività circensi e spettacolo viaggiante, in seno alla costituenda Consulta per lo spettacolo: DESIGNATI PER LE REGIONI Alfonso CIPOLLA, Giovanni Battista RIGON PER L’UPI, Valter GIULIANO PER L’ANCI, Doriana LEONDEFF, Paola ASPRI.
3.                        Designazione in sostituzione di un rappresentante regionale n seno alla Commissione di coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività  (SPC), ai sensi dell’articolo 9, comma 1, del decreto legislativo 28 febbraio 2005, n. 42: DESIGNATO Oscar SOVANI
4.                        Acquisizione della designazione in sostituzione di un rappresentante dell’Unione Province d’Italia in seno all’Osservatorio Nazionale sulla Famigliaai sensi degli articoli 5, 6 e 7 del D.M. 30 ottobre 2007, n. 242: acquisita designazione Alberto Maria gambino
La Conferenza ha altresì esaminato il seguente punto:Intesa tra il Governo, le Regioni e le province autonome e le Autonomie locali in merito all’attivazione per l’anno 2008 e seguenti del meccanismo di anticipo sulle risorse del fondo nazionale per le politiche sociali: SANCITA INTESA
 
(red/03.03.08)

+T -T
Pubblicati gli esiti della Stato-Regioni del 28 febbraio

(regioni.it) La Conferenza Stato Regioni del 28 febbraio, presieduta dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie locali, ha esaminato e discusso diversi provvedimenti con i seguenti esiti (pubblicati sul sito della Stato-Regioni, cfr. anche il comunicato stampa della stessa Stato-Regioni):
Approvazione del verbale della seduta del 14 febbraio 2008: APPROVATO
ELENCO A
1.            Parere sullo schema di decreto del Ministero dell’economia e delle finanze concernente la certificazione del rispetto degli obiettivi del “patto di stabilità interno” per l’anno 2007, ai sensi dell’articolo 1, comma 667, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007). (ECONOMIA E FINANZE): PARERE FAVOREVOLE
 2.            Parere sullo schema di decreto del Ministero dell’economia e delle finanze concernente i provvedimenti e le sanzioni per il mancato rispetto degli obiettivi del “patto stabilità interno” per l’anno 2007, ai sensi dell’articolo 1, comma 669 e 670, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007). (ECONOMIA E FINANZE):
RINVIO
3.            Intesa sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di erogazione dei buoni vacanza (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI): SANCITA INTESA
4.            Intesa sullo schema di decreto del Ministro dei trasporti recante: riparto delle risorse previste dall’articolo 1, comma 304, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) (TRASPORTI): SANCITA INTESA CON IMPEGNO AD ATTIVARE PROCEDURE DI MONITORAGGIO 
ELENCO B
1.            Parere sul decreto del Ministro dei trasporti di definizione dei criteri e delle caratteristiche per l’individuazione degli hub portuali. (TRASPORTI): PARERE FAVOREVOLE CONDIZIONATO ALLE RICHIESTE EMENDATIVE DELLE REGIONI
2.            Intesa sul documento recante Linee guida per lo sviluppo del Sistema – SIAN. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) . SANCITA INTESA
3.            Intesa sullo schema di decreto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali riguardante le disposizioni nazionali di attuazione del regime transitorio di cui all’articolo 68 ter del Regolamento(CE) n. 1782/2003 previsto dalla riforma della politica agricola comune nel settore delle pere, delle pesche e delle prugne d’Ente destinate alla trasformazione. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI):
                  SANCITA INTESA
4.      Intesa sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali concernente la proposta di ripartizione tra le Regioni e le Province autonome delle risorse finanziarie e degli ettari oggetto del regime di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2006/2007 di cui al Regolamento CE n. 1493/99. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI): SANCITA INTESA
5.            Parere sullo schema di decreto legislativo recante “Disposizioni correttive e integrative del Decreto legislativo n. 102 del 2004 relativo agli interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole”. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI). PARERE FAVOREVOLE
6.      Parere sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali concernente la nomina delle Commissioni di Appello per i vini D.O.C.G. e D.O.C. dell’Italia Settentrionale, Centrale ed insulare. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI). PARERE FAVOREVOLE
7.            Parere sul Programma di completamento delle Opere irrigue delle Regioni Centro Settentrionali - leggi 388/00 e 178/02. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI). PARERE FAVOREVOLE
8.            Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano concernente la definizione di attività ed i requisiti basilari di funzionamento dei Centri Antiveleni. (SALUTE). SANCITO ACCORDO
9.            Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sullo schema di decreto del Ministro della salute recante “Modiche ed aggiornamenti alla Classificazione Nazionale dei dispositivi medici (CND) di cui al decreto del Ministro della salute 20 febbraio 2007”. (SALUTE) SANCITO ACCORDO
10.        Intesa sullo schema di decreto del Ministro della salute di determinazione dei prezzi di riferimento dei dispositivi medici. (SALUTE): SANCITA INTESA
11.        Parere sullo schema di decreto del Ministro della salute di modifica all’Allegato 7 – lettera B - del decreto ministeriale 3 marzo 2005 recante “Caratteristiche e modalità per la donazione del sangue e di emocomponenti”. (SALUTE): PARERE FAVOREVOLE
11bis. Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la “Definizione delle modalità e procedure per l’attivazione dei programmi di investimento in sanità” a integrazione dell’Accordo del 19 dicembre 2002. (SALUTE) SANCITO ACCORDO
11ter. Intesa sulla proposta del Ministro della salute di deliberazione CIPE per il riparto delle risorse finanziarie stanziate dall’articolo 2, comma 279, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (legge finanziaria 2008) per la prosecuzione del Programma straordinario di investimenti in sanità di cui all’articolo 20 della legge 11 marzo 1988, n. 67 e successive modificazioni. (SALUTE). SANCITA INTESA CON MODIFICHE
11quater. Intesa sulla proposta del Ministero della salute, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, inerente “Accordo di Programma integrativo 2008 per il settore degli investimenti sanitari” con la Regione Valle D’Aosta. (SALUTE): SANCITA INTESA
11quinquies. Intesa sulla proposta del Ministero della salute, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, inerente “Accordo di Programma integrativo 2008 per il settore degli investimenti sanitari” con la Regione Piemonte. (SALUTE): SANCITA INTESA
11sexies. Parere sullo schema di decreto del Ministro della salute recante “Disposizioni in materia di trapianto di organi all’estero, ai sensi dell’articolo 20 della legge 1 aprile 1999, n. 91”. (SALUTE). PARERE FAVOREVOLE
11septies. Parere sulla proposta di programma annuale di attività dell’Agenzia Italiana del Farmaco per l’anno 2008. (SALUTE): PARERE FAVOREVOLE
11octies. Parere sulla richiesta di riconoscimento del carattere scientifico del “Centro di riferimento oncologico Basilicata (C.R.O.B.)” di Rionero in Vulture (PZ). (SALUTE): PARERE FAVOREVOLE
12.        Intesa sull’attività di vigilanza, di cui all’art.1 comma 471 della legge 27 dicembre 2006 n.296 (legge finanziaria 2007), del Ministero dell’Ambiente del territorio e del mare sull’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica INFS relativa delibera n.11 dell’11 settembre 2007 con la quale il Consiglio Direttivo di Amministrazione ha deliberato: “Ratifica del provvedimento di urgenza n.99 del 29 agosto del Direttore Generale, di variazione al bilancio di previsione 2007 (II° provvedimento)”: SANCITA INTESA
13.        Designazione di otto esperti quali componenti in seno alla Commissione nazionale per la formazione continua di cui all’articolo 16ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni. (SALUTE). DESIGNATI: Nora COPPOLA, Alberto FERRANDO, Sandro ODDI, Roberto PETESCIA, Felice UNGARO, Alberto ZONOBINI, Alessandro ROSSI, Pietro STELLINI  
14.        Designazione di cinque esperti quali componenti in seno all’Osservatorio nazionale per la formazione continua in sanità. (SALUTE) DESIGNATI: Mario BIOCCA, Lionello BARBINA, Mario RONCHETTI, Filomena LOPEDOTO, Salvatore Enrico GAMBELLUCCA
15.        Acquisizione della designazione di due rappresentanti Regionali in seno alla Commissione di valutazione dei progetti di ricerca e sperimentazione nel settore dell’agricoltura di cui al decreto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del 6 luglio 2007. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI): ACQUISITE DESIGNAZIONI: Moreno SOSTER, Marco CAPURRO
16.        Acquisizione della designazione di due membri regionali da nominare in seno alla Commissione di esperti per la valutazione dei progetti di ricerca nel settore bioenergetico di cui al bando del 23 ottobre 2007. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI): ACQUISITE DESIGNAZIONI Andrea BORDONI, Fabrizio VIOLA
17.        Acquisizione della designazione di un esperto da nominare in seno al “Gruppo tecnico-scientifico di esperti del settore agricoltura biologica.    (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI). ACQUISITA DESIGNAZIONE Vito MARINUZZI
18.        Acquisizione delle designazioni di due rappresentanti regionali in seno alla Commissione per gli Idrocarburi e le Risorse Minerarie - CIRM. (SVILUPPO ECONOMICO): ACQUISITE DESIGNAZIONI Domenico SALLESE, Luciano CALVARESE
 
(red/03.03.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top