Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1098 - martedì 4 marzo 2008

Sommario
- Molfetta: strage sul lavoro, cinque i morti
- Il polso di prezzi e inflazione
- "Conferenza Regioni Doc"- 28.02.08 - Ambiente: regolazione risorse "fondo Kyoto"
- "Conferenza Regioni Doc" - 28.02.08 - Imprese: regole per "comunicazione unica"
- "Conferenza Regioni Doc" - 28.02.08 - Accordo Regione-biblioteca
- Infomobilità: al via il Programma "Elisa"

+T -T
Molfetta: strage sul lavoro, cinque i morti

(regioni.it) Da www.repubblica.it: Molfetta, le vittime sono cinque ; 'Urlavano, non potevo far nulla'; Domani il decreto sicurezza . Da www.corriere.it :  Un'altra strage sul lavoro All'alba la quinta vittima;  Audio: «Atmosfera surreale. Si indaga sulla dinamica» G.Fasano;  Audio: «Sono morti per salvare il collega in difficoltà» ;  Napolitano: catena tragica. I sindacati: risposta immediata ;  Tragedia senza fine: oltre mille morti l'anno, uno ogni 7 ore; Ichino: «Manca la cultura delle regole» di M. Porqueddu ;  Maroni: «Non è colpa dei governi, le leggi ci sono» di M. Iossa . Una serie di titoli da due dei maggiori quotidiani on line per dare un’idea dell’immane tragedia di “morte sul lavoro” che ha sconvolto la Puglia e l’Italia.
Sul tema giungono le riflessioni del Presidente della Puglia, Nichi Vendola, contenute in un’intervista rilasciata a “Liberazione”. “Provo dolore e rabbia per i lavoratori. Dolore per i familiari, i colleghi e gli amici, rabbia per l'ennesima strage. Troppe le chiacchiere finora sul tema del lavoro, troppa l'inefficacia della politica nell'affrontare il tema. Anche le sollecitazioni del presidente della Repubblica finora sono cadute nel vuoto[…] E' come se – aggiunge Vendola - l'insicurezza sul lavoro fosse un problema meteorologico e non un crimine prodotto da una forma specifica del mercato del lavoro e da un processo di svalorizzazione del lavoro che è tornato ad essere merce. La vita e la morte, la fatica e i diritti dei lavoratori sono variabili subordinate della competitività e del profitto. Ogni volta viene proposto un teorema che spiega, chiarisce, specifica, indica l'elemento della distrazione o dell'errore umano. In genere, le imprese, soprattutto le grandi imprese, tendono a dare la colpa agli stessi lavoratori morti, che quindi sono prigionieri non solo di quella violenza irreparabile ma anche della beffa che li accompagna. […] Credo che la politica debba sottrarsi agli arzigogoli giustificazionisti di chi non vuole vedere in faccia il problema. Il problema è che la vita viene tenuta in minor conto rispetto ai diagrammi del profitto. Non viene calcolata. Per questo dobbiamo chiedere a voce alta l'immediata convocazione del consiglio dei ministri per dare seguito ai decreti attuativi sulla sicurezza sul lavoro”. Quanto alle possibili iniziative da intraprendere a livello regionale, il Presidente della Puglia ricorda: “Abbiamo varato una normativa contro il lavoro nero irregolare, è la più all'avanguardia d'Italia e interviene particolarmente sul fenomeno del caporalato. Stiamo asfaltando la strada ai diritti. […]Il lavoro è la grande questione della libertà nel nostro tempo e nel nostro paese. La condizione del lavoro è una questione sociale esplosiva che torna sia per l'insicurezza, che per la precarietà, per i bassi salari. Una grande questione della libertà nel nostro tempo perché – conclude Vendola - quando si è prigionieri della precarietà si è schiavi della paura sul proprio futuro. Il lavoro è la grande bandiera di libertà che dovremmo prendere in mano”.

 

 

 

 


(red/04.03.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top