Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1103 - martedì 11 marzo 2008

Sommario
- Sicurezza lavoro: Conferenza Regioni il 12 marzo
- Immigrazione e integrazione a doppia velocità
- Salute donne: primo Rapporto
- Corte dei conti: le Relazioni in Piemonte, Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna
- Anci e Upi: ecco le proposte prioritarie ai premier
- Bankitalia: meno debito più entrate fiscali

+T -T
Corte dei conti: le Relazioni in Piemonte, Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna

I documenti presentati in occasione del'inaugurazione dell'anno giudiziario

(regioni.it) L’inaugurazione dell’anno giudiziario della corte dei Conti ha, come di consueto rappresentato l’occasione per presentare le relazioni dei Presidenti delle sezioni locali della magistratura contabile e dei Procuratori regionali. “Regioni.it”  utilizzando come fonte la newsletter della corte dei conti (che è possibile ricevere via e-mail) proporrà, a cominciare da questo numero,  i modo sintetico i contenuti di tali documenti, riportando comunque i link alle relazioni stesse.
In Piemonte il Presidente della locale Sezione giurisdizionale della corte dei conti, Antonio D'Aversa, ha tracciato un bilancio dell'attività svolta nel 2007 e ha segnalato – secondo quanto riportato sulla newsletter della Corte - le decisioni più significative emesse, fra le quali, in particolare, quelle in tema di danno all'immagine, di tangenti e di corruzione in materia di lavori pubblici, di affidamento e gestione di pubblici servizi o nel campo della Sanità. Il Procuratore regionale, Ermete Bogetti, ha poi ricordato come l'attività della Corte dei conti sia inserita nel quotidiano: si tratta di un'opera "silenziosa" e spesso ignorata, "ma utile all'amministrazione pubblica, perché persegue i comportamenti devianti, e utile ai cittadini" perché salvaguarda il corretto impiego del denaro (cfr. Relazione del Presidente Antonio D'Aversa e il PR Ermete Bogetti).
In Friuli-Venezia Giulia – sottolinea la newsletter della Corte - il Presidente della Sezione giurisdizionale regionale, Enrico Marotta, ha fatto riferimento soprattutto alle nuove competenze attribuite all’Istituto dalla legge finanziaria 2008, soprattutto in tema di consulenze e tetti retributivi.  Il Procuratore regionale, Giovanni De Luca, nel presentare i dati statistici relativi all’attività del suo Ufficio ha evidenziato l’aumento di oltre il 30% dei fascicoli in istruttoria oltre all’importo considerevole di somme recuperate a seguito delle sentenze di condanna emesse dalla Sezione. Fra i casi segnalati, un’istruttoria riguardante la ristrutturazione di un ospedale la cui inaugurazione è stata continuamente rimandata, con costi doppi rispetto al previsto e un’ipotesi di danno relativa alla raccolta dei rifiuti solidi urbani nell’ambito di una provincia che ha adottato scelte di esternalizzazione di servizi, antieconomiche per la collettività (cfr. Relazione del Presidente Enrico Marotta e del PR Giovanni De Luca).
Il Presidente della Sezione giurisdizionale per l’Emilia-Romagna della Corte dei conti, Giovanni Bencivenga, ha fatto riferimento alle innovazioni legislative (ad esempio, l’applicazione della sanatoria della responsabilità dei concessionari della riscossione sopravvenuta dopo il diniego, decretato dall’Amministrazione del rimborso o discarico per inesigibilità di imposte date in carico e non riscosse) ed ai principi giurisprudenziali affermatisi nelle materie di competenza della Corte dei conti. Bencivenga ha, quindi, illustrato l’attività della Sezione: offrendo – si legge sempre sulla newsletter della Corte - una rassegna delle principali fattispecie di danno, fra le quali: condotta gravemente colpevole del Concessionario della riscossione dei tributi di una provincia, cumulo di incarichi, distrazione di somme o ingiustificato ritardo nell’acquisizione di rilevanti importi. Quanto alla pensionistica, l’arretrato risulta notevolmente abbattuto. Il Procuratore regionale, Ignazio Del Castillo, ha ricordato che “le sentenze pubblicate nel 2007 dalla Sezione giurisdizionale in materia di responsabilità hanno accolto le domande formulata dalla Procura in 33 casi, pur facendo a volte uso del potere riduttivo, e solo in 4 casi hanno assolto i convenuti” (cfr. Relazione del Presidente Giovanni Bencivenga e del PR Ignazio Del Castillo).
 
(red/11.03.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top