Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1104 - mercoledì 12 marzo 2008

Sommario3
- Colozzi: su RU 486 deciderà il CdA dell'agenzia del farmaco
- Sanità: Iorio, rimodulare i fondi secondo esigenze
- Fondo per zone di confine con regioni autonome
- Conferenza Unificata 28/02/2008: integrazione documenti approvati
- Conferenza Stato-Regioni del 28/02/2008: integrazione documenti approvati
- Corte dei conti: le relazioni in Abruzzo e nelle Marche

+T -T
Colozzi: su RU 486 deciderà il CdA dell'agenzia del farmaco

No ai " ventriloqui" di chi dà per certa l'autorizzazione del farmaco

(regioni.it) “Se nell’Agenzia italiana del farmaco qualcuno chiamato a svolgere una funzione meramente tecnica e scientifica, si rivelasse invece ventriloquo di una mente politica che vorrebbe già dare per certa l'autorizzazione della Ru486, allora costui e' stato chiamato a ricoprire un ruolo che non gli si addice e si dovrà perciò trarre le debite conseguenze''. Lo afferma l'assessore lombardo alle Finanze e Consigliere di amministrazione dell’Agenzia Romano Colozzi,.
“E' vero – prosegue Colozzi – che nel dicembre 2007 il bollettino dell'Agenzia ha pubblicato un articolo alquanto lacunoso sulla pillola e che, nei giorni scorsi, e' circolata l'idea, del tutto infondata, di un presunto 'via libera' all'uso della Ru486". E’ bene, dunque, sottolinea Colozzi “ribadire che il Consiglio di amministrazione dell'Aifa, l'unico organo che possa assumere una decisione al riguardo, non e' mai stato ancora coinvolto su questa problematica”.
 
(red/12.03.08)

+T -T
Sanità: Iorio, rimodulare i fondi secondo esigenze

Molise ingiustamente discriminato

(regioni.it) Nel finanziare la sanità bisogna tener conto anche di tutti gli aspetti gestionali presenti sul territorio. Lo ha sostenuto il presidente della Regione Molise, Michele Iorio, nel corso del convegno organizzato dall'Universita' degli Studi del Molise ''Il Servizio Sanitario Nazionale: 30 anni e non li dimostra''. ''Dobbiamo chiedere allo Stato centrale – ha sottolineato Iorio - una rimodulazione dei fondi a seconda delle reali esigenze del Servizio Sanitario e una ripartizione di questi equa e commisurata ai bisogni reali per le singole regioni: il tutto tenendo, in opportuna considerazione, le peculiarita' territoriali demografiche e sociali di ogni territorio''.  ''E' evidente - ha spiegato Iorio - che una regione come il Molise, con la sua popolazione di 320 mila abitanti viene ingiustamente discriminata perche' parificata, in termini di finanziamento sanitario, ad un quartiere di una grande citta'. Non e' necessario ricordare che i costi per il mantenimento di strutture ospedaliere e di presidi medici in 136 Comuni sono completamente differenti a quelli di una Asl di un quartiere di Roma o di Milano di pari popolazione''. ''La Regione Molise - ha ribadito il presidente Iorio - si trova in questo momento ad affrontare una fase di riforma del suo Sistema Sanitario. Una riforma che sicuramente dovra' pensare, con interventi incisivi e concreti, a ridurre i costi inutili, ma non certo a diminuire la spesa destinata all'intero comparto sanitario. I molisani, infatti, hanno il diritto ad avere un Servizio Sanitario moderno, efficiente e commisurato alle necessita' della popolazione''.
Intanto l'11 marzo la Giunta Regionale molisana ha approvato il provvedimento che avvia le procedure necessarie alla stabilizzazione del personale non dirigenziale operante in sanità.  Sarà avviato, infatti, il programma di ricognizione di tutte le figure professionali che hanno i requisiti necessari alla stabilizzazione così come previsto dalla Finanziaria 2008. A breve sarà aperto il tavolo di confronto con i Sindacati. E il Presidente Michele Iorio ha evidenziato l’importanza del provvedimento che permetterà a centinaia di lavoratori, e alle rispettive famiglie, di poter contare su un impegno occupazionale a tempo indeterminato ed uscire così dal tunnel del precariato.

(red/11.03.08)

+T -T
Fondo per zone di confine con regioni autonome

Lanzillotta firma il decreto

(regioni.it)  E’ stato firmato dal Ministro degli Affari Regionali Linda Lanzillotta il decreto che definisce la ripartizione del Fondo per le zone penalizzate dalla loro collocazione geografica. Si tratta in particolare dei comuni confinanti con le regioni e le province autonome. Il decreto prevede infatti venticinque milioni di euro per le zone di confine con le regioni a Statuto speciale.
Il provvedimento, che attua un Dpcm dello scorso 28 dicembre, ha destinato 5,5 milioni di euro alla macroarea confinante con la Valle d'Aosta, alle zone confinanti con il Trentino Alto Adige andranno 11,9 milioni di euro, mentre i comuni veneti limitrofi al Friuli Venezia Giulia beneficeranno di 7,6 milioni di euro. I 25 milioni di euro del «Fondo per la valorizzazione e la promozione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le regioni a statuto speciale» possono essere destinati a comuni e aggregazioni temporanee di comuni in relazione a specifici progetti finalizzati allo sviluppo economico e sociale di tali territori.
Nei prossimi giorni sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, e disponibile sul sito internet, l'avviso con le modalità di presentazione dei progetti e le procedure di valutazione, comprensive dei punteggi e dei finanziamenti da assegnare (cfr.  Il testo del decreto e le tabelle e Il Dpcm del 28 dicembre 2007)
 
(red/12.03.08)

+T -T
Conferenza Unificata 28/02/2008: integrazione documenti approvati

(regioni.it) Integrazione ai documenti approvati dalla Conferenza Unificata del 28 febbraio 2008 ( Conferenza Unificata del 28./02/08 : i documenti approvati ):
Designazione in sostituzione di un rappresentante regionale in seno alla Commissione di coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività (SPC), ai sensi dell’articolo 9, comma 1, del decreto legislativo 28 febbraio 2005, n. 42. (RIFORME E INNOVAZIONI NELLA P.A.)
Designazione ai sensi dell’articolo 9, comma 1, del decreto legislativo 28 febbraio 2005, n. 42. - Repertorio Atti n.: 33/CU del 28/02/2008 [Dettaglio]
Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, le Province, i Comuni e le Comunità montane per la definizione degli standard minimi delle competenze tecnico-professionali relativi alle figure professionali di riferimento nel settore “Servizi assicurativi e finanziari”. (PUBBLICA ISTRUZIONE – LAVORO E PREVIDENZA SOCIALE)
Accordo, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lett. c), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 - Repertorio Atti n.: 32/CU del 28/02/2008 [Dettaglio]
Fondo politiche sociali
Repertorio Atti n.: 31/CU del 28/02/2008 [Dettaglio] 
Parere sullo schema di decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare recante modalità di erogazione dei finanziamenti da concedersi a valere sulle risorse del Fondo di Kyoto. (AMBIENTE TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE)
Parere ai sensi dell’articolo 1, comma 1111, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007). Repertorio Atti n.: 30/CU del 28/02/2008  [Dettaglio]
Designazione ai sensi degli articoli 1 e 2, commi 1-4 del decreto del Ministero per i beni e le attività culturali del 29 ottobre 2007 di cinque rappresentanti della Conferenza Unificata, uno per ciascuna delle cinque Sezioni competenti per i settori musica, danza, prosa, cinema ed attività circensi e spettacolo viaggiante, in seno alla costituenda Consulta per lo spettacolo. (BENI E ATTIVITÀ CULTURALI)
Designazione ai sensi ai sensi degli artt.1 e 2, commi 1-4 del decreto del Ministero per i beni e le attività culturali del 29 ottobre 2007. Repertorio Atti n.: 29/CU del 28/02/2008 [Dettaglio]
Parere sullo schema di decreto attuativo dell’articolo 9, comma 7, secondo periodo , del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7 recante: “Misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo delle attività economiche la nascita di nuove imprese”, convertito, con modificazioni, nella legge 2 aprile 2007, n. 40, concernente l’individuazione delle regole tecniche per le modalità di presentazione della comunicazione unica e per l’immediato trasferimento dei dati tra le Amministrazioni interessate. (RIFORME E INNOVAZIONI NELLA P.A.)
Parere ai sensi dell’articolo 71, comma 1, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82. Repertorio Atti n.: 28/CU del 28/02/2008 [Dettaglio]
 
(red/11.03.08)

+T -T
Conferenza Stato-Regioni del 28/02/2008: integrazione documenti approvati

(regioni.it) Ecco l'integrazione ai documenti approvati dalla Conferenza Stato-Regioni del 28 febbraio 2008 (Conferenza Stato-Regioni del 28/02/2008: i documenti approvati).
Parere sullo schema di decreto del Ministro della salute di modifica all’Allegato 7 – lettera B - del decreto ministeriale 3 marzo 2005 recante “Caratteristiche e modalità per la donazione del sangue e di emocomponenti”. (SALUTE)
Parere ai sensi dell’articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 Repertorio Atti n.: 67/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Intesa sullo schema di decreto del Ministro della salute di determinazione dei prezzi di riferimento dei dispositivi medici. (SALUTE)
Intesa ai sensi dell’articolo 1, comma 796, lett. v), della legge 27 dicembre 2006, n. 296.
Repertorio Atti n.: 66/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano per la “Definizione delle modalità e procedure per l’attivazione dei programmi di investimento in sanità” a integrazione dell’Accordo del 19 dicembre 2002. (SALUTE)
Accordo ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. Repertorio Atti n.: 65/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Intesa sulla proposta del Ministro della salute di deliberazione CIPE per il riparto delle risorse finanziarie stanziate dall’articolo 2, comma 279, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (legge finanziaria 2008) per la prosecuzione del Programma straordinario di investimenti in sanità di cui all’articolo 20 della legge 11 marzo 1988, n. 67 e successive modificazioni. (SALUTE)
Intesa ai sensi dell’art. 115, comma 1, lett. a) del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112.
Repertorio Atti n.: 64/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Parere sullo schema di decreto del Ministro della salute recante "Disposizioni in materia di trapianto di organi all'estero, ai sensi dell'articolo 20 della legge 1 aprile 1999, n. 91"
Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 Repertorio Atti n.: 63/CSR del 28/02/2008 [Dettaglio]
Intesa sulla proposta del Ministero della salute, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, inerente “Accordo di Programma integrativo 2008 per il settore degli investimenti sanitari” con la Regione Valle D’Aosta. (SALUTE)
Intesa ai sensi dell’articolo 5 bis, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, come introdotto dall’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229. Repertorio Atti n.: 62/CSR del 28/02/2008 [Dettaglio]
Parere sulla richiesta di riconoscimento del carattere scientifico del "Centro di riferimento oncologico Basilicata (C.R.O.B.)" di Rionero in Vulture (PZ).
Parere ai sensi dell'articolo 14, comma 2, del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288 Repertorio Atti n.: 61/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Intesa sulla proposta del Ministero della salute, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, inerente "Accordo di Programma integrativo 2008 per il settore degli investimenti sanitari"con la Regione Piemonte
Intesa ai sensi dell'articolo 5bis, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, come introdotto dall'articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229
Repertorio Atti n.: 60/CSR del 28/02/2008
[Dettaglio]
Parere sulla proposta di programma annuale di attività e di interventi dell'Agenzia Italiana del Farmaco per l'anno 2008.
Parere ai sensi dell'articolo 48, comma 5, lett. h) del decreto legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito in legge, con modificazioni, dall'articolo 1 della legge 24 novembre 2003, n. 326 Repertorio Atti n.: 59/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Designazione di cinque esperti quali componenti in seno all’Osservatorio nazionale per la formazione continua in sanità. (SALUTE)
Designazione ai sensi dell’articolo 2, comma 357, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, che rinvia alle disposizioni di cui all’Accordo stipulato in sede di Conferenza Stato – Regioni in data 1° agosto 2007 (Rep. atti n. 168). Repertorio Atti n.: 58/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Intesa sullo schema di decreto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali riguardante le disposizioni nazionali di attuazione del regime transitorio di cui all’articolo 68 ter del Regolamento(CE) n. 1782/2003 previsto dalla riforma della politica agricola comune nel settore delle pere, delle pesche e delle prugne d’Ente destinate alla trasformazione. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI)
Intesa ai sensi dell’articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428. Repertorio Atti n.: 57/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano concernente la definizione di attività ed i requisiti basilari di funzionamento dei Centri Antiveleni. (SALUTE)
Accordo ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
Repertorio Atti n.: 56/CSR del 28/02/2008
[Dettaglio]
Intesa sull’attività di vigilanza, di cui all’art.1 comma 471 della legge 27 dicembre 2006 n.296 (legge finanziaria 2007), del Ministero dell’Ambiente del territorio e del mare sull’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica INFS relativa delibera n.11 dell’11 settembre 2007 con la quale il Consiglio Direttivo di Amministrazione ha deliberato: “Ratifica del provvedimento di urgenza n.99 del 29 agosto del Direttore Generale, di variazione al bilancio di previsione 2007 (II provvedimento)”
Intesa ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n.419 Repertorio Atti n.: 55/CSR del 28/02/2008 [Dettaglio]
Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sullo schema di decreto del Ministro della salute recante “Modiche ed aggiornamenti alla Classificazione Nazionale dei dispositivi medici (CND) di cui al decreto del Ministro della salute 20 febbraio 2007”. (SALUTE)
Accordo ai sensi dell’articolo 1, comma 409, lett. a), della legge 23 dicembre 2005, n. 266.
Repertorio Atti n.: 54/CSR del 28/02/2008
[Dettaglio] 
Designazione di otto esperti quali componenti in seno alla Commissione nazionale per la formazione continua di cui all’articolo 16ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni. (SALUTE)
Designazione ai sensi dell’articolo 2, comma 357, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, che rinvia alle disposizioni di cui all’Accordo stipulato in sede di Conferenza Stato – Regioni in data 1° agosto 2007 (Rep. atti n. 168). Repertorio Atti n.: 53/CSR del 28/02/2008  [Dettaglio]
 
(red/12.03.08)

+T -T
Corte dei conti: le relazioni in Abruzzo e nelle Marche

I documenti illustrati alla inaugurazione dell'anno giudiziario

(regioni.it) Prosegue la nostra carrellata sulle relazioni dei Presidenti delle sezioni locali e dei Procuratori regionali della Corte dei conti. Dopo Piemonte, Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna (cfr. regioni.it n. 1103), è ora la volta  di Abruzzo e Marche.
Il Presidente della Sezione giurisdizionale per l'Abruzzo della Corte dei conti, Giangiorgio Paleologo, in occasione della cerimonia inaugurale dell'anno giudiziario 2008 illustrando, fra l’altro, l'attività di controllo della finanza locale prevista dalla legge finanziaria 2006, ha rilevato che le controversie più frequenti all'esame della Sezione hanno riguardato responsabilità inerenti alla mancata acquisizione di entrate ed all'erogazione di spese. Le numerose evenienze di danno erariale trattate dalla Sezione nel 2007 hanno riguardato, fra l'altro, vicende di corruzione, causative anche di danno all'immagine dell'Amministrazione. Il Procuratore Regionale, Bruno Di Fortunato, nel suo intervento – come riportato dalla newsletter della Corte dei conti - ha segnalato, in particolare, le tipologie di danno nel settore delle opere pubbliche, le iniziative della Procura per una quotidiana azione contro il fenomeno della corruzione, le numerose istruttorie svolte in materia di sanità pubblica per spese e consulenze illegittime e le vicende riguardanti la gestione delle s.p.a. pubbliche (cfr. Relazione del Presidente Giangiorgio Paleologo e del PR Bruno Di Fortunato). 
Per quanto riguarda le Marche il Presidente della Sezione giurisdizionale, Renzo Di Luca, ha offerto una rassegna delle principali tematiche, relative sia alla responsabilità amministrativa che pensionistica, affrontate dalla Sezione. Di Luca ha affermato che – sottolinea la newsletter della Corte - "perseguire le attività amministrative illecite diventa oggi un obbligo morale, prima ancora che giuridico" e, dopo aver ricordato le caratteristiche che contraddistinguono la responsabilità amministrativa da quella penale e civile (atipicità dei fatti illeciti, peculiarità dell'elemento e possibilità di ridurre l'addebito), il Presidente si è soffermato sulle fattispecie trattate, che vanno dall'illecito utilizzo dei contributi per le zone terremote a casi di peculato, dalla negligenza inescusabile nella realizzazione di opere pubbliche alla omessa verifica dei requisiti necessari per l'erogazione di contributi comunitari. Il Procuratore regionale Alberto Avoli, è, quindi, intervenuto riferendo sull'attività del suo Ufficio. Particolare menzione meritano le istruttorie in relazione all'assunzione da parte degli enti locali di forme illegittime di indebitamento, stanti le criticità riscontrate, le numerose indagini incentrate sugli sprechi nelle società partecipate e quelle relative all'attribuzione all'esterno di incarichi di studio e di consulenza (cfr. Relazione del Presidente Renzo Di Luca e del PR Alberto Avoli). 

(red/12.03.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top