Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1110 - giovedì 20 marzo 2008

Sommario3
- Sanità: verso revisione livelli essenziali di assistenza
- 300 milioni di euro per la sicurezza delle scuole
- Infrastrutture: arrivano risorse dall'extragettito portuale
- Scuola: c'è l'accordo per le sezioni primavera
- Fondo per la non autosufficienza: 300 mln a Regioni ed enti locali
- Linee guida per legge 194 slittano al 26 marzo

+T -T
Sanità: verso revisione livelli essenziali di assistenza

Errani: siamo di fronte ad un impianto innovativo e positivo

(regioni.it) E’ sostanzialmente un “via libera” quello dato dalla Conferenza Stato-Regioni, all' intesa sul decreto per la revisione dei Lea, i livelli essenziali di assistenza. L'intesa è condizionata però all' accoglimento, da parte del ministero dell' Economia, di alcuni emendamenti sul nomenclatore protesico e della specialistica presentati dai Presidenti delle Regioni. Lo hanno annunciato, al termine della Conferenza Stato-Regioni, terminata pochi minuti fa, il ministro della Sanità Livia Turco e il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani. “E' un lavoro che va avanti da due anni - ha spiegato Errani - con un impianto innovativo e positivo. L'intesa e' legata all'accoglimento di alcuni emendamenti e quindi ci sarà, il 26 marzo, un ulteriore passaggio. Attendiamo risposta dal governo a questi emendamenti''.
 
(red/20.03.08)

+T -T
300 milioni di euro per la sicurezza delle scuole

Gli investimenti riguardano in particolare le zone sismiche

(regioni.it) La Conferenza Unificata ha approvato investimenti complessivi per 300 milioni euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici in particolare nelle zone sismiche. Lo ha riferito il vice ministro all'Istruzione, Mariangela Bastico, al termine della conferenza. ''Continuiamo con il grande impegno che abbiamo assunto come Stato, Regioni ed Enti Locali - ha detto - per il finanziamento di scuole che siano belle e sicure. L'intesa fissa i criteri per potere ottenere i finanziamenti. Saranno privilegiate le zone a maggiore rischio sismico. L'attuazione dei progetti avra' tempi stretti''.
 
(red/20.03.08)

+T -T
Infrastrutture: arrivano risorse dall'extragettito portuale

(regioni.it) La conferenza Stato-Regioni ha espresso parere favorevole al decreto per l'attuazione della norma sull'extragettito portuale da destinare alle infrastrutture.
''E' un provvedimento per cui la Liguria si e' battuta con successo - ha spiegato il presidente della Regione Liguria Claudio
Burlando - adesso abbiamo anche una maggiore responsabilita' nell'impegno per sviluppare i traffici portuali e per gestire la realizzazione delle infrastrutture.
Si tratta di uno strumento innovativo che potrà consentire per quanto riguarda la nostra regione il finanziamento del terzo valico, opera a cui sono interessate anche Piemonte e Lombardia. Sapremo nelle prossime settimane con maggiore precisione a quanto potra' ammontare il gettito nel primo anno di attuazione ma la stima di un ordine di grandezza ci parla di circa 150 milioni di euro che, attualizzati, possono tradursi in finanziamenti per un miliardo. Dovremo ora anche proseguire il lavoro gia' avviato di contatti con il mondo finanziario per definire gli strumenti di investimento e ci auguriamo che la norma possa essere stabilizzata con il consenso del prossimo governo''
 
(red/20.03.08)

+T -T
Scuola: c'è l'accordo per le sezioni primavera

35 mln di euro per le oltre 1300 sezioni già avviate

(regioni.it) Le sezioni "primavera" sono salve: anche per il 2008/2009 continuera' la sperimentazione delle classi che accolgono i bimbi tra 2 e 3 anni. Un servizio importante per le famiglie a causa della cronica mancanza di posti nei nidi comunali. La decisione definitiva e' stata presa in Conferenza unificata. Lo scorso 28 febbraio l'accordo tra Stato e Regioni era saltato a causa del "no" della Lombardia. Oggi, invece, quella impasse e' stata superata. Saranno, percio', rifinanziate le 1.311 sezioni gia' avviate sperimentalmente nell'anno scolastico in corso, con il coinvolgimento di 20.000 bambini. E forse ce ne saranno di nuove. "Sul piatto- ricorda, infatti, il vice ministro della Pubblica istruzione Mariangela Bastico- ci sono 35 milioni di euro. La priorita' sara' rifinanziare le 1.311 sezioni avviate. Con gli eventuali soldi residui, e con quelli aggiunti da Regioni e Comuni, se ne potranno fare di nuove". Ma cosa ha fatto cambiare idea alla Lombardia? "Stavolta- spiega Bastico- l'accordo prevede una intesa-quadro nazionale a cui seguiranno intese specifiche tra Uffici scolastici regionali e singole Regioni". Insomma, l'autonomia dallo Stato degli enti regionali resta salva. Le intese andranno fatte "subito, entro aprile- continua Bastico- per consentire le iscrizioni dei bimbi". Intanto e' stato "gia' attivato comitato tecnico scientifico presieduto dalla professoressa Susanna Mantovani, docente della Bicocca di Milano, che eseguira' un monitoraggio della qualita' del servizio e definira' il profilo professionale degli educatori che operano in queste sezioni particolari". Il monitoraggio partira' "da subito".
 
(red/20.03.08)

+T -T
Fondo per la non autosufficienza: 300 mln a Regioni ed enti locali

(regioni.it) E' arrivato l'ok della Conferenza Stato-Regioni al fondo per la non autosufficienza 2008-2009. "Siamo molto soddisfatti -ha spiegato il presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani- e' un passo avanti molto significativo legato alle risorse finanziarie 2008-2009". Nella riunione di oggi e' stato inoltre approvato l'atto di indirizzo sulla salute mentale.
"Con l'intesa raggiunta oggi in sede di conferenza unificata tra il ministero della Solidarieta' sociale, le Regioni e gli Enti locali, viene così suddiviso il Fondo per la non autosufficienza per l'anno 2008 che portera' alle Regioni 300 milioni di euro da dedicare alle persone non autosufficienti". E' quanto afferma il ministro della Solidarieta' sociale, Paolo Ferrero, che aggiunge: "Si tratta di un aumento importante di risorse che andranno a beneficio soprattutto delle persone anziane".
 
(red/20.03.08)

+T -T
Linee guida per legge 194 slittano al 26 marzo

Il tema tornerà all'ordine del giorno della prossima Stato-Regioni

(regioni.it) Slitta alla prossima Conferenza Stato-Regioni (prevista per il prossimo al 26 marzo) l'accordo governo-regioni sulle linee guida di attuazione della legge 194. Ad annunciarlo, a margine della Conferenza Stato-Regioni, è stato il ministro della Salute Livia Turco. “Oggi c'è stato il consenso di tutte le Regioni e dell'Anci”, ha spiegato la Turco. Ma l’argomento sarà approfondito alla conferenza del 26 marzo. Stiamo lavorando" per rendere compatibile il testo dell'accordo con le norme vigenti in Lombardia, ma anche per lasciare margine alle regioni di assumere autonome iniziative”. 
Il provvedimento sulle linee guida di attuazione della legge 194 aveva in mattinata ricevuto il parere negativo della Lombardia nella Conferenza delle Regioni.”E' un documento - spiega l’assessore al bilancio, Romano Colozzi - che non condividiamo nel merito. Per un verso e' lacunoso, per l'altro contiene questioni che non hanno a che fare con la legge 194". Colozzi, ha poi aggiunto : "Non apprezziamo che sia totalmente assente il principio della tutela della vita, fin dalla sua prima fase. L'impostazione" delle linee guida "e' molto proiettata sul fatto che la prevenzione dell'aborto punta sulle politiche di contraccezione e questo non fa che accrescere una mentalità abortista. Questo e' un aspetto, non il piu' importante, anche perche' altri punti andrebbero integrati e riscritti. Il testo – conclude Colozzi - cosi' come e' non ci va bene".

 
(red/20.03.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top