Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1158 - mercoledì 4 giugno 2008

Sommario
- 5 giugno, le Regioni incontrano il Presidente del Consiglio
- Il "cantiere" della riforma delle Comunità montane
- Schifani: federalismo fiscale equo e solidale
- G.U.: Decreto vendita Alitalia
- G.U.: Ordinanze emergenza nomadi Lazio, Lombardia e Campania
- G.U.: Decreto stato di emergenza per eventi meteorologici in Piemonte e Valle d'Aosta

+T -T
5 giugno, le Regioni incontrano il Presidente del Consiglio

Sul tavolo il "Documento per la XVI Legislatura"

(regioni.it) La Conferenza delle Regioni si riunisce il 5 giugno, in sessione straordinaria, in vista dell’incontro che i Presidenti delle Regioni avranno con il Presidente del Consiglio nel pomeriggio della stessa giornata. 
Base di partenza sarà il “Documento politico - programmatico per l’avvio della XVI legislatura” approvato dalla Conferenza delle Regioni il 15 maggio 2008 (cfr “regioni.it” n. 1145) .
Nel documento le Regioni hanno chiesto al governo “l’immediato coinvolgimento attraverso l’apertura di un tavolo per la redazione dei due documenti di programmazione economica più importanti anche alla luce del quadro economico non favorevole e dell’impegno con Bruxelles di “rientro” del deficit del bilancio dello Stato entro il 2011”.  Nel testo la Conferenza delle Regioni ha sottolineato “l’esigenza di ripercorrere l’esperienza già avuta in occasione della stesura del “Patto per la salute”, proponendo un “Patto di legislatura” al Governo per costruire nell’arco dei prossimi cinque anni soluzioni condivise e omogenee per aree e per materie importanti. Tale Patto dovrà concentrarsi sulle materie oggetto degli accordi già stipulati (Patto per la Salute e Patto per i Trasporti) e sulla tematica del federalismo fiscale e più in generale sulla definizione dei rapporti istituzionali”. 
Per quanto riguarda invece il tema sicurezza, le Regioni suggeriscono l’attivazione di un tavolo unitario cui dovrebbero partecipare “Governo, Regioni, grandi città e Anci. Tale proposta deriva dalla valutazione che il presupposto imprescindibile per raggiungere risultati concreti in materia di sicurezza sia la capacità di interagire di tutti i livelli istituzionali”.
Nodi centrali restano l’attuazione del federalismo fiscale e la centralità di un confronto preventivo ai fine dell’impostazione del completamento dell’assetto istituzionale mediante la diversificazione delle funzioni delle due Camere “in maniera da riconoscere al Senato il ruolo di ‘Camera federale’, in rappresentanza dei territori ed espressione delle autonomie. Nelle more della riforma – si legge nel documento della Conferenza - è necessario avviare un confronto con il Parlamento per l’integrazione della Commissione Bicamerale per le questioni regionali. Non c’è rappresentanza e responsabilità dei territori senza una stretta connessione tra esercizio dei poteri legislativi e gli strumenti e le regole di finanziamento. E’ in questa chiave di lettura che occorre realizzare le disposizioni dell’art. 116 comma terzo della Costituzione, favorendo l’attuazione delle “ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia in determinate materie sulla base delle esigenze e delle specificità che ciascun territorio saprà esprimere, con la politica degli Accordi , in questo caso, fra lo Stato e la Regione interessata, sentiti gli enti locali, nel quadro unitario di un percorso e di regole definiti a livello nazionale valorizzando il ruolo della Conferenza delle Regioni”.
Il documento rimarca la necessità di un “Patto fiscale”, a partire dall’avvio del federalismo fiscale, riaprendo il confronto con il nuovo Governo avendo come basela posizione del documento che le Regioni hanno approvato nella Conferenza delle Regioni del 7 febbraio 2007.
Altro accordo centrale dovrebbe essere rappresentato da un “Patto per i Trasporti” per “completare e migliorare il sistema di finanziamento del Trasporto pubblico locale avviato con la legge finanziaria 2008; lo stesso dovrà essere integrato sia con le risorse per il trasporto ferroviario, puntando su un trattamento economico omogeneo fra le FS e ferrovie regionali, sia mediante l’individuazione di meccanismi di copertura di riduzione del gettito sull’accisa benzina rispetto al 2005 e di copertura delle perdite pregresse fino al 2004” Ed un altro tema fondamentale è quello del “Patto per la salute” di cui occorre verificarne l’attuazione con l’obiettivo di aggiornarne i contenuti in relazione ai “livelli essenziali di assistenza (LEA)” anche in base alle dinamiche del PIL nominale effettivo e per quanto concerne le risorse da destinare per il tema della non autosufficienza.

(red/04.06.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top