Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1158 - mercoledì 4 giugno 2008

Sommario
- 5 giugno, le Regioni incontrano il Presidente del Consiglio
- Il "cantiere" della riforma delle Comunità montane
- Schifani: federalismo fiscale equo e solidale
- G.U.: Decreto vendita Alitalia
- G.U.: Ordinanze emergenza nomadi Lazio, Lombardia e Campania
- G.U.: Decreto stato di emergenza per eventi meteorologici in Piemonte e Valle d'Aosta

+T -T
Schifani: federalismo fiscale equo e solidale

Fini: se fosse "non rispettoso dell'unità nazionale" in Parlamento non passerebbe

(regioni.it) Valutare nel corso della legislatura le possibili modifiche della Costituzione. Concordano su questo tema il presidente del Senato, Renato Schifani, e il presidente della Camera, Gianfranco Fini, intervistati nel corso della trasmissione la Storia siamo noi.
Schifani rileva: "Non vorrei cambiare la prima parte della Costituzione, quella dei principi e dei valori, che rimangono sempre attuali. Nella seconda parte, probabilmente vorrei, come molti italiani, cambiare alcuni aspetti: il bicameralismo, ridurre e accorciare i tempi di approvazione delle leggi e prevedere un governo voluto direttamente dai cittadini con l'elezione diretta del premier, evitare che i governi voluti dagli italiani possano essere sostituiti da manovre di palazzo. Ecco, vi sono delle parti che possono essere cambiate e credo che lo vogliano quasi tutti gli elettori e mi auguro che, in questa legislatura, lo vogliano tutte le forze politiche".
Anche Fini sottolinea: "La prima parte della Costituzione e' certamente valida nella sua interezza. Forse sarebbe opportuno inserire nella prima parte un riferimento all'Europa. La seconda parte della Costituzione necessita di essere ammodernata, perche' negli ultimi 60 anni e' cambiato tutto nel mondo. Credo che le riforme nella Costituzione siano indispensabili anche in Italia".
Quanto al federalismo, Schifani si dice in favore di "una logica di federalismo equo e solidale, che veda momenti di compensazione in favore delle regioni piu' deboli, le quali non devono pagare giammai il prezzo di una qualita' della vita inferiore rispetto alle altre regioni". Fini afferma: "Se il federalismo fiscale dovesse essere egoista e non rispettoso dell' unita' nazionale, ci sarebbero rischi non solo per la Calabria, ma per tante altre regioni. Il Parlamento chiaramente non potrebbe mai approvare un federalismo che non fosse solidale e garante dell'unita' nazionale".
E intanto il Partito Democratico conferma che e' pronto a trovare una convergenza con la maggioranza per approvare in tempi rapidissimi, gia' entro la fine dell'anno, il federalismo fiscale". Ad affermarlo al quotidiano online Affaritaliani.it Enrico Morando, coordinatore del governo ombra del Pd.
 
(red/04.06.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top