Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1161 - lunedì 9 giugno 2008

Sommario
- Agenzia del farmaco: Governo concordi interventi con Regioni
- Formigoni: il federalismo par­tirà dal documento delle Regioni
- G.U.: in Gazzetta provvedimenti su trasporto locale
- Corte dei Conti: sanità in Calabria
- Il trasporto pubblico locale e la Finanziaria 2008
- Corte Conti: gestione rifiuti in Sicilia

+T -T
G.U.: in Gazzetta provvedimenti su trasporto locale

(regioni.it) Sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale (GU n. 132 del 7-6-2008):
1) LEGGE 6 giugno 2008, n.102 Conversione in legge del decreto-legge 8 aprile 2008, n. 60, recante disposizioni finanziarie urgenti in materia di trasporti ferroviari regionali (Entrata in vigore del provvedimento: 22/6/2008);
2) TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 8 aprile 2008, n.60 - Ripubblicazione del testo del decreto-legge 8 aprile 2008, n. 60 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 84 del 9 aprile 2008), recante: «Disposizioni finanziarie urgenti in materia di trasporti ferroviari regionali», corredato delle relative note (GU n. 132 del 7-6-2008).

 

 

LEGGE 6 giugno 2008, n. 102
Conversione in legge del decreto-legge 8 aprile 2008, n. 60, recante
disposizioni finanziarie urgenti in materia di trasporti ferroviari
regionali.
    La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno
approvato;
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
 
                              Promulga
 
la seguente legge:
                               Art. 1.
 
    1. E' convertito in legge il decreto-legge 8 aprile 2008, n. 60,
recante disposizioni finanziarie urgenti in materia di trasporti
ferroviari regionali.
    2. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
    La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.
      Data a Roma, addi' 6 giugno 2008
                             NAPOLITANO
 
                                Berlusconi, Presidente del Consiglio
                                dei Ministri
Visto, il Guardasigilli: Alfano
 
                              LAVORI PREPARATORI
 
          Camera dei deputati (atto n. 7):
              Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri
          (Prodi) il 29 aprile 2008.
              Assegnato alla commissione speciale per l'esame di
          disegni di legge di conversione di decreti-legge, in sede
          referente, il 7 maggio 2008.
              Esaminato   dalla   commissione   speciale,   in   sede
          referente, il 13 maggio 2008.
              Esaminato in aula il 20 maggio 2008 e approvato il 21
          maggio 2008.
          Senato della Repubblica (atto n. 687):
              Assegnato   alla   8ª   commissione (Lavori pubblici,
          comunicazioni), in sede referente, il 22 maggio 2008 con
          parere   delle   commissioni   1ª,   per   presupposti   di
          costituzionalita', e delle commissioni 1ª e 5ª.
              Esaminato dalla 1ª commissione (Affari costituzionali),
          per i presupposti di costituzionalita', il 27 maggio 2008.
              Esaminato dalla 8ª commissione, in sede referente, il
          27 maggio 2008.
              Esaminato in aula e approvato il 27 maggio 2008.
          Avvertenza:
 
              Il   decreto-legge   8 aprile 2008, n. 60, e' stato
          pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale -
          n. 84 del 9 aprile 2008.
             A norma dell'art. 15, comma 5, della legge 23 agosto
          1988,   n. 400 (Disciplina dell'attivita' di Governo e
          ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri),
          le modifiche apportate dalla presente legge di conversione
          hanno efficacia dal giorno successivo a quello della sua
          pubblicazione.
              Il testo del decreto-legge coordinato con la legge di
          conversione e corredato delle relative note e' pubblicato

          in questa stessa Gazzetta Ufficiale

 

 

 

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 8 aprile 2008, n. 60

Ripubblicazione del testo del decreto-legge 8 aprile 2008, n. 60 (in
Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 84 del 9 aprile 2008),
convertito, senza modificazioni, dalla legge 6 giugno 2008, n. 102
(in   questa   stessa Gazzetta Ufficiale alla pag. 13), recante:
«Disposizioni finanziarie urgenti in materia di trasporti ferroviari
regionali», corredato delle relative note.
                             Avvertenza:
 
    Si procede alla ripubblicazione del testo del decreto-legge
citato in epigrafe corredato delle relative note, ai sensi dell'art.
8, comma 3, del regolamento di esecuzione del testo unico delle
disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sull'emanazione dei
decreti   del Presidente della Repubblica e sulle pubblicazioni
ufficiali della Repubblica italiana, approvato con decreto del
Presidente della Repubblica 14 marzo 1986, n. 217.
    Il testo delle note qui pubblicato e' stato redatto ai sensi
dell'art. 10, comma 3, del testo unico delle disposizioni sulla
promulgazione delle leggi, sull'emanazione dei decreti del Presidente
della Repubblica e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica
italiana, approvato con decreto del Presidente della Repubblica
28 dicembre 1985, n. 1092, al solo fine di facilitare la lettura
delle disposizioni di legge alle quali e' operato il rinvio.
    Resta invariato il valore e l'efficacia dell'atto legislativo qui
trascritto.
                               Art. 1.
 1. Al fine di garantire la prosecuzione degli attuali servizi,
nelle more della stipula dei nuovi contratti di servizio, previa
definizione del fabbisogno effettivo per la realizzazione dei servizi
di trasporto regionale di cui all'articolo 9 del decreto legislativo
19 novembre 1997, n. 422, e della rideterminazione dei criteri di
ripartizione di cui all'articolo 20, comma 7, dello stesso decreto
legislativo, e' autorizzata nell'anno 2008 la spesa di 80 milioni di
euro da corrispondere direttamente alla societa' Trenitalia S.p.A.
 2.   All'onere   derivante   dal   comma 1   si provvede mediante
corrispondente riduzione della dotazione del fondo per interventi
strutturali di politica economica di cui all'articolo 10, comma 5,
del   decreto-legge   29 novembre   2004,   n. 282, convertito, con
modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307.
 3. Il Ministro dell'economia e delle finanze e' autorizzato ad
apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.
 
          Riferimenti normativi:
 
              -   Il   testo dell'art. 9 del decreto legislativo
          19 novembre 1997, n. 422, (Conferimento alle regioni ed
          agli enti locali di funzioni e compiti in materia di
          trasporto pubblico locale, a norma dell'art. 4, comma 4,
          della legge 15 marzo 1997, n. 59), e' il seguente:
              «Art. 9 (Servizi ferroviari di interesse regionale e
          locale in concessione a F.S. S.p.A.). - 1. Con decorrenza
          1° giugno 1999 sono delegati alle regioni le funzioni e i
          compiti di programmazione e di amministrazione inerenti ai
          servizi ferroviari in concessione alle Ferrovie dello Stato
          S.p.A. di interesse regionale e locale.
              2. Per i servizi di cui al comma 1, che ricomprendono
          comunque i servizi interregionali di interesse locale, le
          regioni subentrano allo Stato nel rapporto con le Ferrovie
          dello Stato S.p.A. e stipulano, entro il 30 settembre 1999,
          i relativi contratti di servizio ai sensi dell'art. 19.
          Detti contratti di servizio entrano in vigore il 1° ottobre
          1999. Trascorso il periodo transitorio di cui all'art. 18,
          comma 4, le regioni affidano i predetti servizi con le
          procedure di cui al medesimo art. 18, comma 2, lettera a).
              3. Il Ministro dei trasporti e della navigazione, al
          fine di regolare i rapporti con le Ferrovie dello Stato
          S.p.A., fino alla data di attuazione delle deleghe alle
          regioni, provvede:
                a) a rinnovare fino al 30 settembre 1999 il contratto
          di servizio tra la societa' stessa ed il Ministero dei
          trasporti e della navigazione;
                b) ad acquisire, sui contenuti di tale rinnovo,
          l'intesa delle regioni, che possono integrare il predetto
          contratto di servizio pubblico con contratti regionali
          senza ulteriori oneri per lo Stato;
                c) a   stipulare   con le regioni gli accordi di
          programma di cui all'art. 12.».
              - Il testo del comma 7 dell'art. 20 del citato decreto
          legislativo 19 novembre 1997, n. 422, e' il seguente:
              «7. Entro il 31 dicembre 2004 i criteri di ripartizione
          dei fondi sono rideterminati, con decreto del Ministro dei
          trasporti e della navigazione, di concerto col Ministro del
          tesoro, del bilancio e della programmazione economica, di
          intesa con la Conferenza unificata di cui all'art. 9 della
          legge n. 59.».
              - Il testo del comma 5 dell'art. 10 del decreto-legge
          29 novembre 2004, n. 282, convertito, con modificazioni,
          dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307 (Disposizioni urgenti
          in materia fiscale e di finanza pubblica), e' il seguente:
              «5.   Al fine di agevolare il perseguimento degli
          obiettivi di finanza pubblica, anche mediante interventi
          volti alla riduzione della pressione fiscale, nello stato
          di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze
          e' istituito un apposito «Fondo per interventi strutturali
          di politica economica», alla cui costituzione concorrono le
          maggiori entrate, valutate in 2.215,5 milioni di euro per
          l'anno 2005, derivanti dal comma 1.».
                               Art. 2.
 1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e
sara' presentato alle Camere per la conversione in legge.
 
 
( gs /09.06.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top