Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1166 - lunedì 16 giugno 2008

Sommario
- DPEF: Errani convoca la Conferenza delle Regioni per il 17 giugno
- In Consiglio dei ministri diversi provvedimenti economici
- Manovra: per la Lombardia occasione per voltare pagina
- Finanziaria: Bresso e Caveri preoccupati per tagli
- Sanità: Sacconi difende il "ministero unico" del welfare
- Manovra: allo studio tagli anche a province e comunità montane

+T -T
DPEF: Errani convoca la Conferenza delle Regioni per il 17 giugno

Nel pomeriggio incontro fra il Governo, le Regioni e gli enti locali

(regioni.it) Il Presidente Vasco Errani ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome (in sessione straordinaria) per martedì 17 giugno 2008 (ore 10.00 presso la Segreteria della Conferenza in Via Parigi, 11 a Roma).
All’ordine del giorno la discussione in merito alla manovra finanziaria collegata al Documento di Programmazione Economico-Finanziaria, in vista del successivo incontro con il Governo.
E’ una “manovra triennale” imponente quella che il Sottosegretario Giuseppe Vegas ha presentato il 12 giugno, nel corso della Conferenza Unificata, a regioni ed enti locali. Un “pacchetto” da 13,1 miliardi a valere sul 2009 che si cumulerà alla manovra 2010 portando l'impatto a 20,2 miliardi per arrivare nel 2011 a complessivi 34,8 miliardi che serviranno, come già indicato a raggiungere il pareggio di bilancio.
Secondo le ipotesi prospettate i tagli a regioni, province e comuni potrebbero ammontare e 3,4 miliardi nel 2009, per arrivare nel 2010 a tagli per 5,2 miliardi e alla fine del triennio, nel 2011, i tagli complessivi dovrebbero essere di 9,2 miliardi.
A tutto ciò si aggiungerebbe un risparmio che dovrebbe pesare per un 1 miliardo sulla sanità, con un aumento progressivo di 1 ulteriore miliardo negli anni successivi.
"Le proposte avanzateci dal governo – ha dichiarato Errani (cfr. “regioni.it” n.1165)-non vanno nella direzione delle nostre richieste. Partiamo con molti punti critici e negativi", ribadendo che "le Regioni chiedono innanzitutto il rispetto dei patti gia' contratti con il governo, a partire da quelli sulla sanita' e sul trasporto pubblico locale: per noi e' inaccettabile la mancata conferma del patto che ci consente di fare una programmazione triennale su questi settori".
 
(sm/16.06.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top