Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1166 - lunedì 16 giugno 2008

Sommario
- DPEF: Errani convoca la Conferenza delle Regioni per il 17 giugno
- In Consiglio dei ministri diversi provvedimenti economici
- Manovra: per la Lombardia occasione per voltare pagina
- Finanziaria: Bresso e Caveri preoccupati per tagli
- Sanità: Sacconi difende il "ministero unico" del welfare
- Manovra: allo studio tagli anche a province e comunità montane

+T -T
In Consiglio dei ministri diversi provvedimenti economici

Fitto annuncia ripristino fondi per Calabria e Sicilia

(regioni.it) Sono molte le novità sul tavolo del prossimo Consiglio dei ministri previsto per il 18 giugno.
Raffaele Fitto, ministro dei Rapporti con le Regioni, annuncia ''nel Consiglio dei ministri dimercoledi' il Governo approvera' un ordine del giorno per il ripristino dei fondi destinati alle infrastrutture di Calabria e Sicilia che abbiamo dovuto stornare''. ''Mercoledi' sera - ha proseguito Fitto - avvieremo una riflessione che porti all'approvazione di un decreto legge e di uno o piu''' disegni di legge con l'obiettivo di muoversi verso il pareggio di bilancio al 2011, come ha chiesto l'Unione Europea con una manovra complessiva nel periodo 2009-2011 di 32-34 miliardi di euro e, per il 2008, di 10-12 miliardi di euro. I disegni di legge riguarderanno - ha detto ancora Fitto - la liberalizzazione dei servizi, la semplificazione delle norme e dunque la sburocratizzazione ed infine il contenimento della spesa pubblica con la soppressione di enti e strutture che si muovono in contrasto con le esigenze dei cittadini''.
Mentre il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, annuncia che “nel prossimo consiglio dei ministri, con il varo del documento di programmazione economica finanziaria, saranno assunti dei provvedimenti che riguardano il maggiore potere d'acquisto per le famiglie italiane''. ''Naturalmente - ha sottolineato Vito - le coperture possono essere riviste e parzialmente lo abbiamo gia' fatto e lo saranno, poi, definitivamente con la Finanziaria 2009”. E il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, spiega che "con il pacchetto di misure che porteremo mercoledi' in Consiglio dei Ministri, attueremo il nostro progetto di 'impresa in un giorno'. Elimineremo gli adempimenti inutili che rallentano i procedimenti amministrativi e promuoveremo l'utilizzo dell'informatica nella pubblica amministrazione". "Sottoporremo inoltre a revisione la disciplina dello 'sportello unico delle attivita' produttive' in modo da semplificarne l'accesso, anche mediante sinergie con il sistema camerale".
'Vogliamo anticipare - ha aggiunto il ministro Fitto - alcuni dei passaggi centrali del Dpef, con l'obiettivo di non aumentare la pressione fiscale, e di ridurre la spesa pubblica, senza attendere la legge finanziaria''. Quanto al federalismo, ha aggiunto, ''lo schema di creare una contrapposizione politica a prescindere deve essere abbandonato. Tutti sono d'accordo sul federalismo perche' richiama il tema della qualita' della spesa pubblica. Dobbiamo chiederci perche' a giugno 2008 il programma comunitario per il sud non c'e' in nessuna regione. Dovevamo cominciare a spendere, dal primo gennaio 2007, 5 miliardi di euro ma finora non ne e' stato speso nemmeno uno e fino al dicembre di quest'anno dobbiamo rendicontare 11 miliardi di euro. Temo che questi obiettivi non saranno raggiunti e allora il federalismo serve anche a chiederci quale sia la qualita' della spesa e come riusciamo a spendere le risorse del'Unione europea''.
 
[La Gazzetta del Mezzogiorno]  In allegato l'intervista rilasciata dal Ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, a la Gazzetta del Mezzogiorno, pubblicata il 14 giugno 2008 e intitolata: "Subito il federalismo", di Bepi Martellotta
 
 
(red/16.06.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top