Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1171 - martedì 24 giugno 2008

Sommario
- Tondo: il "totem" dell'autonomia può cadere col federalismo fiscale
- Una "fiera delle idee" per lo sviluppo regionale
- Rifiuti: Galan, Bertolaso mi insegue, ma ho già detto no
- Welfare: in Gazzetta le deleghe ai Sottosegretari
- Culturalmente produttivo
- "Occhi sulla strada" per "vacanze coi fiocchi"

+T -T
Welfare: in Gazzetta le deleghe ai Sottosegretari

(regioni.it) Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti con cui il Ministro del welfare ha attribuito le deleghe ai sottosegretari.
Il Sottosegretario di Stato sen. Pasquale Viespoli e' delegato alla trattazione e alla firma degli atti relativi:
a) alle funzioni della Direzione generale degli ammortizzatori sociali e incentivi all'occupazione, cosi' come specificate dall'art. 1-quater del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 2001, n. 176, e successive modificazioni;
b) alle funzioni della Direzione generale del mercato del lavoro, cosi' come specificate dall'art. 1-decies del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 2001, n. 176, e successive modificazioni;
c) alle funzioni della Direzione generale per le politiche per l'orientamento e la formazione, cosi' come specificate dall'art. 1-undecies del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 2001,n. 176, e successive modificazioni;
d) alle funzioni della Direzione generale per le politiche previdenziali, cosi' come specificate dall'art. 1-duodecies del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 2001, n. 176, e successive modificazioni;
e) alle funzioni della Direzione generale per l'innovazione tecnologica, cosi' come specificate dall'art. 1-terdecies del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 2001, n. 176, e successive modificazioni;
f) alle funzioni della Direzione generale delle risorse umane e affari generali, cosi' come specificate dall'art. 1-quaterdecies del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 2001, n. 176, e successive modificazioni;
g) alle funzioni della Direzione generale della tutela delle condizioni di lavoro, cosi' come specificate dall'art. 1-quindecies del decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 2001, n. 176, e successive modificazioni;
h) all'attivita' di contenzioso nelle materie di cui alle lettere precedenti.
Il Sottosegretario di Stato prof. Ferruccio Fazio e' delegato alla trattazione e alla firma degli atti relativi:
a) alle materie afferenti la programmazione sanitaria, sentito il Sottosegretario di Stato On. Francesca Martini per le materie a lei delegate;
b) alle materie afferenti le professioni sanitarie, ad eccezione dei Servizi di assistenza sanitaria al personale navigante (SASN), ivi compresa la formazione specialistica dei medici, nonche' i rapporti istituzionali con il Ministero dell'istruzione,dell'universita' e della ricerca;
c) al Servizio Informativo Sanitario
d) alla ricerca scientifica, con particolare riferimento all'Istituto Superiore di Sanità, all'Istituto per la sicurezza e la prevenzione sui luoghi di lavoro e agli altri Enti vigilati;
e) al farmaco e ai dispositivi medici, ivi compresa la vigilanza sull'Agenzia Italiana del Farmaco;
f) alla   prevenzione   e   alla comunicazione, all'emergenza sanitaria, al Centro nazionale per la prevenzione ed il controllo delle malattie (CCM), alle relazioni con le Amministrazioni preposte alla tutela ambientale;
g) al Consiglio superiore di sanita';
h) al personale, organizzazione e bilancio;
i) al personale dipendente e convenzionato con il Servizio sanitario nazionale;
l) all'attivita' di contenzioso nelle materie di cui ai punti precedenti.
Il Sottosegretario di Stato On. Eugenia Maria Roccella e' delegato alla trattazione e alla firma degli atti relativi:
a) all'assistenza sociale e determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni;
b)   alle   politiche   per   il   contrasto   alla poverta' ed all'esclusione sociale, incluse le forme piu' gravi di marginalita';
c) alle politiche per la promozione dei diritti e la tutela delle persone anziane, con particolare riferimento alle iniziative per favorire la partecipazione attiva alla vita sociale;
d) alle politiche per la protezione sociale e la cura, nonche' alla   promozione   di modelli di integrazione socio-sanitaria e programmazione coordinata dei livelli di intervento, in favore delle persone in condizioni di non autosufficienza, nonche' in favore dei malati acuti, cronici e terminali;
e) alle politiche di inclusione sociale e promozione dei diritti delle persone con disabilita';
f) alle politiche per la tutela e la promozione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza;
g) alle politiche di tutela abitativa a favore delle fasce sociali deboli ed emarginate;
h) alla promozione delle iniziative in materia di responsabilita' sociale delle imprese;
i) al Fondo nazionale delle politiche sociali e altri fondi connessi, e alla valutazione e monitoraggio della spesa e delle politiche sociali;
j) al   volontariato, all'associazionismo e alle formazioni sociali;
k) alle politiche di integrazione degli stranieri immigrati e ditutela dei minori stranieri;
l) alla salute delle donne con particolare riferimento alle politiche    per   la   maternita',   dal   periodo   preconcezionale (prevenzione,   infertilita'   e sterilita', contraccezione), alla gravidanza (diagnostica prenatale e genetica, parto e puerperio) e al periodo post-nascita (allattamento, depressione post-parto, ecc.), incluse l'attuazione della legge 22 maggio 1978, n. 194 e successive modificazioni ed integrazioni e la legge 19 febbraio 2004, n. 40;
m) alla ricerca scientifica in materia di procreazione assistita, di embriologia (gameti e embrioni umani) nonche' di materiale biologico derivato da embrioni umani;
n) alle politiche di tutela della dignita' delle persone nella fase conclusiva del ciclo vitale;
o) alla donazione, approvvigionamento, controllo, lavorazione, conservazione, stoccaggio e distribuzione di tessuti e cellule, con particolare riferimento all'utilizzazione e conservazione di cellule staminali emopoietiche da cordone ombelicale;
p)   ai   rapporti   con l'Agenzia Italiana del Farmaco-AIFA, l'Istituto superiore di Sanita' e il Consiglio superiore di Sanita' nelle   materie delegate, secondo quanto disposto nelle lettere precedenti;
q) all'attivita' di contenzioso nelle materie di cui ai punti precedenti.
Il Sottosegretario di Stato on. Francesca Martini e' delegato alla trattazione e alla firma degli atti relativi:
a) alle relazioni con la Commissione salute della Conferenza delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano e alla gestione dei profili relativi al Fondo sanitario nazionale, con particolare   riferimento   ai   piani   di   rientro delle regioni interessate, al contenimento della spesa, al riparto del Fondo sanitario nazionale, sentito il Sottosegretario di Stato prof. Ferruccio Fazio per le materie a Lui delegate;
b) alle materie della sanita' pubblica veterinaria, degli
alimenti e della nutrizione;
c) alle materie della disabilita', riabilitazione e nomenclatore tariffario dell'assistenza protesica;
d) all'assistenza   sanitaria e medico-legale del personale navigante (Servizi di assistenza sanitaria al personale navigante - SASN); al supporto delle funzioni della commissione medica di appello avverso i giudizi di inidoneita' permanente al volo;
e) alla corresponsione di indennizzi a favore di soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni   obbligatorie,   trasfusioni e somministrazione di emoderivati, ai ricorsi e ai risarcimenti in materia;
f) alla tenuta dei rapporti con i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta e le relative associazioni sindacali per le cure primarie;
g) alla Croce Rossa Italiana;
h) all'attivita' di contenzioso nelle materie di cui ai punti precedenti.
 
(red/24.06.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top