Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1176 - martedì 1 luglio 2008

Sommario
- Vendola: rifiuti e qualità della spesa sanitaria
- De Filippo: tasse petrolifere; misura paritaria Stato-Regione
- Imprese: obiettivo internazionalizzazione
- Istat: natalità in aumento
- In Gazzetta Decreto proroghe legislative
- Relazione tossicodipendenze 2007

+T -T
Istat: natalità in aumento

(regioni.it) Secondo l’Istat aumenta il numero di nuovi nati in Italia rispetto al 2005. Ciò è avvenuto soprattutto nelle regioni del Nord e grazie ai 58 mila nati da genitori stranieri: un bambino su dieci nato in Italia.
E’ una rilevazione sugli iscritti all'anagrafe per nascita nel 2006. Su scala regionale, si registrano incrementi al Nord e al Centro, mentre al Sud e nelle isole prosegue il fenomeno della denatalita'.
Tra il 1995 e il 2006, nelle regioni del Centro e del Nord si osservano degli incrementi compresi tra l'8% del Trentino-Alto Adige e il 26% della Lombardia. Un caso a parte appare invece l'Emilia-Romagna, in cui si registra quasi il 42% di nati in piu', mentre a meta' degli anni '90 riportava i livelli di fecondita' in assoluto piu' bassi. Nelle regioni del Sud, al contrario, si osserva nello stesso periodo una contrazione delle nascite compresa tra l'1% dell'Abruzzo e il 21% della Basilicata.
Oltre un nato su 6 tra gli iscritti in anagrafe per nascita e' di cittadinanza straniera in Emilia-Romagna, Veneto, e Lombardia, approssimativamente un nato su 7 per i residenti in Piemonte, Umbria e nelle Marche e oltre un nato su 8 in Toscana e nella provincia autonoma di Trento. Al contrario, in quasi tutte le regioni del Mezzogiorno la percentuale di nati stranieri e' decisamente piu' contenuta (2,4% al Sud e nelle Isole).
Le madri straniere hanno frenato il calo della natalita': nel 2006 le residenti di cittadinanza italiana hanno avuto in media 1,26 figli, mentre le donne straniere residenti ne hanno avuti il doppio (2,50).
 
 
(red/01.07.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top