Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1185 - martedì 15 luglio 2008

Sommario
- Manovra: Regioni chiedono risposte concrete
- Sanità: Formigoni, con le cifre della manovra tutte le regioni "in rosso"
- Incidenti sul lavoro: rapporto Inail
- Aggiornato il programma statistico nazionale: ok da Regioni ed enti locali
- Imballaggio ed etichettatura sostanze pericolose
- Modifiche al Codice contratti pubblici: parere favorevole

+T -T
Aggiornato il programma statistico nazionale: ok da Regioni ed enti locali

Conferenza Regioni Doc 10.07.08

(regioni.it) Regioni, Anci, Upi e Uncem hanno dato, nel corso della Conferenza Unificata del 10 luglio il loro parere sull’aggiornamento 2009-2010 del programma statistico nazionale 2008-2010. Regioni ed enti locali hanno però formulato alcune osservazioni contenute in un documento consegnato al Governo (e pubblicato nella sezione “conferenze” del sito www.regioni.it), ecco il testo intergale:
Parere sul programma statistico nazionale triennio 2008-2010 - aggiornamento 2009-2010
Punto 1) Elenco A Conferenza Unificata
 
La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, ANCI, UPI e UNCEM esprimono parere favorevole sul Programma Statistico Nazionale Triennio 2008-2010 – Aggiornamento 2009-2010, approvato dal COMSTAT nella seduta del 19 giugno 2008, formulando le osservazioni di seguito indicate.
Si conferma la valutazione positiva in merito al passaggio dal precedente programma triennale a scorrimento all’attuale programma triennale con aggiornamento annuale e alla introduzione di ulteriori innovazioni organizzative, che hanno consentito di semplificare le procedure di predisposizione del programma e di avviare una attività di razionalizzazione dei contenuti del PSN.
Si rappresenta però l’esigenza di proseguire ulteriormente tale opera di razionalizzazione, attraverso il coordinamento delle attività dei diversi soggetti del Sistema statistico nazionale, la individuazione di linee prioritarie di intervento e lo sviluppo di sistemi informativi statistici, che perseguano la integrazione e la valorizzazione delle fonti informative disponibili, anche di origine amministrativa. A tale scopo è indispensabile che siano approfondite, tra l’altro, anche le problematiche connesse con l’utilizzo dei dati personali presenti nei sistemi informativi delle amministrazioni pubbliche e che siano definite le modalità più opportune per assicurare la effettiva circolazione delle informazioni, nel rispetto della normativa vigente e in un’ottica sistematica di cooperazione istituzionale.
Si ribadisce inoltre la necessità di migliorare la qualità, il dettaglio territoriale, la tempestività e la fruibilità delle informazioni statistiche ufficiali, attraverso la semplificazione dei processi di produzione e di comunicazione delle informazioni, l’armonizzazione delle definizioni e dei sistemi di classificazione, l’utilizzo di tecniche e strumenti di rilevazione innovativi (che devono però tenere adeguatamente conto delle funzioni degli uffici di statistica e delle garanzie proprie del Sistema statistico nazionale), nonché attraverso la definizione di opportune intese istituzionali volte a razionalizzare le modalità organizzative e a ottimizzare le forme di collaborazione tra i diversi soggetti del Sistema.
Si evidenzia, infine, l’urgenza di dare attuazione alle disposizione dell’art. 3, commi 72 e 73, della legge 24 dicembre 2007 n. 244, per la previsione di una specifica sezione del Programma statistico nazionale dedicata alle statistiche sulle pubbliche amministrazioni e sulle società pubbliche o controllate da soggetti pubblici, nonché sui servizi pubblici, nella quale organizzare in modo adeguato i diversi dati relativi all’organizzazione e al funzionamento delle pubbliche amministrazioni.
Per consentire un adeguato esame e approfondimento delle questioni evidenziate nel presente parere e delle problematiche statistiche di interesse comune relative a specifici temi (in particolare alle statistiche su turismo, lavoro, caratteristiche strutturali e funzionamento delle amministrazioni pubbliche, nonché all’organizzazione dei censimenti generali 2010-2011), si sottolinea la necessità di programmare per i prossimi mesi un calendario di riunioni del Gruppo permanente di lavoro tra l’Istat, le Regioni, l’ANCI, l’UPI e l’UNCEM in materia statistica costituito presso la Conferenza Unificata Stato – Regioni – Autonomie locali, mettendo in atto anche il necessario raccordo con gli altri comitati e tavoli tecnici istituzionali operanti in materia di semplificazione, innovazione tecnologica, sistemi informativi settoriali.
Roma, 10 luglio 2008
 
(red/15.07.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top