Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1192 - giovedì 24 luglio 2008

Sommario
- Fazio: Governo ritira i Lea perche' non c'era copertura finanziaria
- Piemonte: Ricca nuovo assessore
- Fitto: in Conferenza Unificata bozza federalismo fiscale
- Toscana contro decreto Brunetta
- Formigoni: candidato Pdl alle regionali 2010
- Tagli economici: Durnwalder-Calderoli

+T -T
Fazio: Governo ritira i Lea perche' non c'era copertura finanziaria

''Stiamo lavorando ad una nuova versione"

(regioni.it) Nuovi Lea senza copertura finanziaria. Sono senza risorse, tra l’altro, il vaccino HPV; il parto indolore; le cure odontoiatriche agli indigenti; il riconoscimento più di cento malattie rare; l’ampliamento dell’ assistenza protesica con l’introduzione di nuovi ausili informatici e di comunicazione; il rafforzamento dell’ assistenza domiciliare.
Quindi tagliati dal Governo i nuovi Livelli essenziali di assistenza sanitaria, il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, oltre ad esprimere la preoccupazione delle Regioni, ha chiesto al Governo di dire che cosa intendesse fare ora. “La recente scelta del Governo – ha sottolineato Errani - in risposta ai rilievi della Corte dei Conti, di revocare il relativo DPCM e la contemporanea proposta di drastica riduzione unilaterale del Fondo sanitario nazionale a partire dal 2010, rende ora alquanto preoccupante la situazione”. 
Ha risposto il sottosegretario alla sanità Fazio: ''abbiamo dovuto ritirare i Lea perche' non c'era copertura finanziaria''. E ha precisato che si era di fronte ad uno ''scoperto pari a circa 800 milioni di euro''. Il ritiro del Dpcm, ha ribadito, e' stato dunque ''un atto dovuto''. Al momento, ha spiegato Fazio, ''stiamo lavorando ad una nuova versione dei Lea, che dovrebbe essere pronta entro la fine dell'Estate''. Rispetto alla versione attuale, ha spiegato, ''stiamo identificando quali voci possono essere tolte perche' meno rilevanti''. Tra i livelli essenziali di assistenza, ha affermato Fazio, verrano pero' mantenuti, ad esempio, quelli relativi ai comunicatori vocali per i disabili, alle malattie rare ed ai farmaci per l'Aids.
Sul tema è intervenuta anche l’ex ministro Livia Turco: ''si assumano la responsabilita' di cio' che tolgono ai cittadini''. Secondo la Turco ''la revoca del decreto sui Lea da parte del governo e' gravissima e c'e' una sola spiegazione. Sta nei tagli a partire dal 2010. Infatti quei Lea richiedono risorse che il Governo non solo non aggiunge, ma taglia''. L'ex ministro della Salute pone infine alcuni interrogativi: ''Che fine faranno il vaccino HPV per prevenire il tumore alla cervice uterina, l'anestesia epidurale per il parto senza dolore e lo screening per prevenire la sordita' infantile?” .
 
( gs /24.07.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top