Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1197 - giovedì 31 luglio 2008

Sommario
- Manovra: Berlusconi riconosce metodo sbagliato Governo con Regioni
- Federalismo fiscale: ''Bisogna lavorare a una sintesi''
- Artigianato: indirizzi Regioni per avvio impresa
- Federalismo fiscale rimandato a settembre
- Fitto: Berlusconi impegnato a "cambiare i rapporti con le Regioni"
- Unificata (Stato-Regioni ed enti locali): il calendario

+T -T
Federalismo fiscale rimandato a settembre

Al lavoro Governo e Regioni

(regioni.it) “Sara' la volta buona''. Si lavora sul federalismo fiscale ad un ''testo condiviso'' Governo, Regioni ed enti locali da portare in Consiglio dei ministri verso la metà di settembre e da sottoporre poi all’attenzione del Parlamento.
L'obiettivo e' stato indicato al termine dell'incontro del 30 luglio di comune accordo dal Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, e dai ministri Fitto, Calderoli e Ronchi. C'è la voglia di confronto leale che veda tutti i soggetti istituzionali con pari dignita'.
Sia il Governo che le Regioni hanno definito l’incontro positivo e giudicati sotto buoni auspici i risultati finali “settembrini” del lavoro.
Tutte le Regioni hanno presentato al ministro per la semplificazione amministrativa Roberto Calderoli un proprio testo di legge delega. La “bozza” Calderoli già coincide in molti punti con la proposta delle Regioni. Pertanto la discussione ha una buona base di partenza.
Afferma il ministro, Roberto Calderoli: ''l'aver raccolto una sostanziale condivisione, rispetto al metodo e ai contenuti della mia proposta in materia di federalismo fiscale, da regioni non solo amministrate da maggioranze di opposta colorazione politica, ma geograficamente collocate dall'Alto Adige alla Sicilia, rappresenta il miglior risultato per il mio lavoro''.
''Ho molto apprezzato - ha aggiunto Calderoli - il fatto che i presidenti abbiano prodotto una propria proposta a riguardo gia' sotto forma di articolato, una proposta da cui iniziero' a trarre tutti gli spunti positivi e migliorativi. Con clima e con questa voglia di un confronto leale, che veda tutti i soggetti con pari dignita', forse questa sara' la volta buona in cui ce la facciamo davvero''.
Errani prevede entro settembre di arrivare a una sintesi ''che deve coinvolgere gli enti locali, protagonisti del federalismo quanto le Regioni''. Al documento di sintesi, ha specificato il presidente delle Regioni, si deve arrivare ''senza atti unilaterali per arrivare a un testo condiviso che possa avere l'approvazione di governo, regioni e sistema degli enti locali'' e che vada quindi in Parlamento.
Il ministro per i rapporti con le Regioni Raffaele Fitto si e' detto molto soddisfatto dell'incontro e che il documento delle Regioni costituisce una ''buona base di confronto per tradurre i principi in atti concreti''. Un testo condiviso da tutti, ha sottolineato Fitto, e' nell'interesse del Paese. Di ''grandissima disponibilita' e buona volonta''' ha parlato il ministro per le politiche comunitarie Andrea Ronchi, secondo il quale il testo delle Regioni costituisce ''un ottimo lavoro''.
Per il presidente Bassolino la riunione ha consentito ''un reciproco ascolto, utile e significativo''. Bassolino ha sottolineato che il testo consegnato al Governo e' stato approvato dalle Regioni di centrosinistra e centrodestra e da quelle del Nord e del Sud e che il testo che dovra' uscire dal confronto dovra' essere ''molto condiviso da Regioni ed enti locali''.
Raffaele Lombardo, Presidente della Sicilia, ha rilevato con soddisfazione che il governo condivide il concetto di salvaguardia della ''specialita'' e che si e' dimostra ''una volonta' positiva da parte di tutti''.
 
(red/31.07.08)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top