Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1322 - venerdì 6 marzo 2009

Sommario
- Cipe approva interventi
- Fitto-Errani: accordo da 550 milioni di euro con le Regioni sul piano casa
- Mose: Cipe e Corte dei Conti
- Corte dei Conti: relazione Toscana; Inaugurazioni Abruzzo, Sardegna, Trentino-Alto Adige e Campania
- Regioni italiane e normative UE
- Crisi: Presidenti regioni UE per politiche comuni

+T -T
Crisi: Presidenti regioni UE per politiche comuni

Martini propone vertice con Commissione e Consiglio

(regioni.it) Le regioni UE si mobilitano per combattere la crisi economica a livello europeo e non solo. Ad esempio per quanto riguarda in particolare il settore dell’auto è stato costituito un gruppo di lavoro all'interno del Comitato delle regioni per trovare soluzioni comuni su una serie di temi: formazione dei dipendenti, modalita' per sostenere l'indotto, la questione del credito al consumo, lo sviluppo di tecnologie verdi per i veicoli, l'ottimizzazione dei regimi di aiuto tenendo conto del quadro europeo sulla concorrenza e il sostegno alla ricerca e allo sviluppo.
Ma è stata fatta anche una proposta politica di iniziativa globale per fronteggiare la crisi da parte del presidente della regione Toscana, Claudio Martini, in vista del Consiglio europeo di primavera che i capi di stato e di governo considerano quest'anno un appuntamento fondamentale per il rilancio della crescita e la creazione di posti di lavoro. Quindi dal Comitato delle Regioni è stata avanzata la proposta di convocare un vertice urgente sulla crisi che metta intorno allo stesso tavolo esponenti della Commissione Europea, del Consiglio Europeo e delle Regioni.
La proposta di Martini e' stata accolta dai presidenti di Puglia e Piemonte, Nichi Vendola e Mercedes Bresso. 
''L'attuale crisi - ha affermato Martini - rappresenta una vera e propria emergenza, non solo economica ma anche sociale, che deve essere affrontata con un lavoro comune di tutte le istituzioni, a tutti i livelli. Propongo quindi la convocazione di un vertice urgente fra Commissione Europea, Consiglio Europeo e Regioni. Le regioni - ha sostenuto Martini - sono la cassa di risonanza della crisi economica. La chiusura di molte imprese, la disoccupazione crescente, la precarieta', la volatilita' dei mercati finanziari, il calo del valore degli immobili, il problema dei mutui, sono tutte conseguenze di questa crisi che ci richiede delle risposte immediate''. 
''L'incontro - ha sottolineato la Bresso - dovra' affrontare di petto i problemi. Tutti gli stati stanno premendo sulle Regioni perche' usino i fondi europei per contrastare la crisi, anche in modo improprio. Un confronto mirato a rendere piu' trasparente la discussione su questo spinoso punto sarebbe auspicabile e benvenuto, se si sapra' scongiurare il rischio che si trasformi in una messa cantata”.Per affrontare la crisi nella sua emergenza, ha aggiunto Bresso, ''si potrebbe tentare di far partire degli Eurobond''. ''L'Europa - ha spiegato - potrebbe essere autorizzata a indebitarsi per conto di tutti investendo poi in infrastrutture che in futuro possano rendere''.
Vendola ha concordato sulla proposta di Martini: ''C'e' assolutamente bisogno - ha detto - di vedere i territori protagonisti autentici del dibattito sulla crisi''. Ma soprattutto, ha osservato, si dovra' fare attenzione a ''non utilizzare la crisi economica per ripristinare i centralismi dei governi nazionali''. ''Dalle Regioni - ha sottolineato Vendola - emergono con forza due prese di posizione. La prima e' una critica ai tentativi di usare la crisi per ripristinare i centralismi dei governi nazionali. Il secondo e' l'urlo di dolore che arriva soprattutto dai paesi dell`Est contro le banche e la politica della Bce. Oggi - ha concluso Vendola - la rabbia dell'Est europeo contro il sistema bancario dovrebbe suonare come un monito per le istituzioni europee''.
Anche il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, aveva sottolineato nel suo intervento al Parlamento europeo (in occasione della consegna ai rappresentanti Ue dei 27 Stati membri del Manifesto di Ventotene di Altiero Spinelli, tradotto nelle lingue dei Paesi aderenti all'Unione) che ''questo momento di difficolta' puo' rappresentare il primo grande banco di prova dell'Europa unita. Molto piu', per fare solo un esempio, della straordinaria prova offerta con l'adozione della moneta unica''.
 
(gs/060309)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top