Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1365 - lunedì 11 maggio 2009

Sommario
- Calano le entrate fiscali
- Servizi pubblici: Forum PA li "misura"
- Biblioteca: "Sanità e regioni"
- Marrazzo: riforme P.A.; immigrazione
- Fazio: ministero salute essenziale per federalismo
- Istat: industria e occupazione

+T -T
Calano le entrate fiscali

(regioni.it) Produzione industriale ai minimi e crollano le entrate fiscali, in particolare c’è un calo nei primi mesi dell’anno. Per 'effetto della crisi' l’Ires e l’Iva calano di oltre il 10%.
Il Tesoro fa sapere che sul 2008 la riduzione e' di 1,5 mld, e che a marzo il gettito è stabile. Quindi il calo delle entrate rallenta nel primo trimestre dell'anno, afferma sempre il ministero: la diminuzione di gettito e' infatti del 4,6%, inferiore al 6,7% registrato nel periodo gennaio-febbraio.
Il Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia spiega inoltre che ''con il mese di marzo si chiude quasi completamente la contabilita' fiscale di competenza economica dell'anno 2008. Su questa base il confronto tra dati omogenei 2008-2009, mostra che il gettito nel primo trimestre 2009 si riduce di soli 1,5 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo del 2008''.
Comunque nel periodo gennaio-marzo 2009 le entrate erariali, al lordo delle una tantum, sono risultate inferiori di 4 miliardi (-4,6%) rispetto a quelle dello stesso periodo del 2008. Nei primi tre mesi del 2009, l'Iva ha lasciato sul terreno 2,4 miliardi di euro, segnando un calo del 10,6%.
Nel periodo gennaio-marzo 2009 il gettito derivante dai ruoli, nei quali sono inserite le cartelle esattoriali dovute alla lotta all'evasione, e' stato di 888 milioni (-12 milioni di euro, pari a -1,3%): 604 milioni di euro (-13 milioni di euro, pari a -2,1%) dalle imposte dirette e 284 milioni di euro (+1 milione di euro, pari a +0,4%) dalle imposte indirette. E' quanto riporta il Bollettino delle Entrate Tributarie del Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia.
A parte l'Iva, nei primi tre mesi risultano in calo tutte le imposte sulle transazioni. I risultati di gettito anche in questo caso - spiega il Dipartimento delle Finanze del ministero dell' Economia nel 'Bollettino' delle entrate di marzo - sono legati ''alla crisi economica''.
In particolare l'imposta di registro ha generato entrate per 1.183 milioni di euro (-260 milioni di euro, pari a -18%); l'imposta di bollo per 1.000 milioni di euro (-113 milioni di euro, pari a -10,2%); l'imposta ipotecaria per 498 milioni di euro (-152 milioni di euro, pari a -23,4%); i diritti catastali e di scritturato per 229 milioni di euro (-66 milioni di euro,pari a -22,4%).
L'entita' della flessione registrata nel primo trimestre dell'anno in corso - si legge in una nota delle Finanze - e' influenzata dal fatto che il confronto tendenziale mette in relazione l'attuale periodo di crisi economica, con riflessi negativi sul gettito, con il corrispondente periodo dell'anno precedente in cui non vi erano segnali di crisi. Inoltre, sul confronto tra il gettito del primo trimestre 2008 e quello del 2009 pesano due fattori straordinari: i rinnovi contrattuali e la corresponsione degli arretrati che hanno influenzato le ritenute Irpef dei lavoratori dipendenti nei primi mesi del 2008 e il prezzo del petrolio particolarmente elevato, che ha inizialmente influenzato il maggior gettito dell'Iva sulle importazioni. 
Nel mese di marzo - prosegue la nota - il gettito (pari a 27.105 milioni di euro) e' rimasto sostanzialmente stabile allo stesso livello di quello del corrispondente mese dell'anno 2008 (-67 milioni di euro). L'andamento positivo dell'Ires (+572 milioni di euro, pari a +159,8 %) e dell'imposta sul gas metano (+649 milioni di euro, pari a +697,8%), che registra il versamento del saldo relativo ai consumi effettivi dell'anno trascorso, compensa il citato decremento dell'Iva (-1.120 milioni di euro, pari a -11,8%).
Comunque non rallenta il calo della produzione industriale: a marzo l'Istat ha registrato ancora un segno meno, per l'undicesimo mese consecutivo. Una lunga serie negativa che potrebbe interrompersi con i prossimi dati di aprile, che il centro studi di Confindustria e l'Isae prevedono finalmente in rialzo su base mensile. Intanto la contrazione annua peggiora al -23,8% a marzo 2009  dal -21,2% rilevato a febbraio: lo indicano i dati corretti  dall'Istat per gli effettivi giorni di lavoro. L'indice si conferma cosi' ai livelli piu' bassi da quando c'e' una serie storica confrontabile di rilevazioni Istat sulla produzione industriale (dal 1990, con la prima rilevazione annua a gennaio 1991).
Lo stesso superindice economico dell'Ocse e' sceso a marzo a 92,2 da 92,4 di febbraio. L'organizzazione internazionale ha precisato che, nonostante il calo generale, Italia, Francia, e Gran Bretagna stanno mostrando segnali di una pausa nel rallentamento economico. Per quanto deboli questi segnali sono presenti, per questi Paesi, nella maggioranza dei componenti del superindice. Il presidente della Bce Trichet ha dichiarato che la crisi economica globale ha toccato il fondo e quindi alcuni Paesi mostrano segnali di ripresa.
Infine tra gli indici economici si segnalano i rincari per i prezzi dei carburanti. La benzina e' salita a 1,259 euro al litro, ai massimi da sette mesi. Mentre il gasolio e' tornato sopra quota 1,1 euro al litro, per la prima volta in cinque mesi.
 
(red/11.05.09)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top