Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1371 - martedì 19 maggio 2009

Sommario
- Fini: più federalismo, più controlli
- Istruzione: collaborazione fra Valle d'Aosta e Germania
- Istat: import-export a marzo
- Documenti Conferenza Unificata del 29 aprile 2009
- In Gazzetta Conto riassuntivo del Tesoro
- Conferenza delle Regioni 21 maggio: integrazione ODG

+T -T
Istat: import-export a marzo

(regioni.it) Nel commercio estero diminuiscono le esportazioni a marzo. Le esportazioni italiane a marzo sono diminuite del 2,9% rispetto a febbraio e del 17,7% su marzo 2008. Lo comunica l'Istat, evidenziando un calo della tendenza negativa rispetto ai primi due mesi dell'anno. Il saldo commerciale a marzo e' risultato positivo per 82 milioni di euro, a fronte del disavanzo di 538 milioni di euro dello stesso mese del 2008. Le esportazioni verso i paesi Ue a marzo, rispetto allo stesso mese del 2008, sono diminuite del 19,6% e le importazioni del 16%.
Le esportazioni dei mezzi di trasporto a marzo, nell'ambito degli scambi complessivi, hanno registrato una flessione del 35,2%, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, con una contrazione al loro interno degli autoveicoli pari al -30%. Per quanto riguarda le importazioni di autoveicoli si e' registrato un calo del 19,6%. Per quanto riguarda gli scambi con i Paesi Ue, l'export di  mezzi di trasporto ha segnato una flessione su base annua del 30%, e del 32,5% per gli autoveicoli.
Nel primo trimestre dell'anno le esportazioni complessive, fa inoltre sapere l'Istat, hanno segnato, rispetto allo stesso periodo del 2008, una diminuzione del 22,8% e le importazioni del 22,3%. Rispetto ai tre mesi precedenti i dati destagionalizzati mostrano una flessione dell'11,1% per le esportazioni e dell'11,7% per le importazioni.
L'analisi per settori di attivita' economica evidenzia, a marzo, andamenti tendenziali negativi per le esportazioni in quasi tutti i comparti, ad eccezione di petrolio greggio (+18,2%), articoli farmaceutici, chimico-medicali e botanici (+9,6%), prodotti alimentari, bevande e tabacco (+3,2%) e prodotti dell'agricoltura, silvicoltura e pesca (+2,4%).
Considerando i principali settori, le flessioni maggiori si sono registrate per coke e prodotti petroliferi raffinati (-53,5%), mezzi di trasporto (-35,2%), metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (-24,4%), sostanze e prodotti chimici (-22,5%) e prodotti tessili (-21,8%).
Dal lato delle importazioni, sempre considerando i principali settori, la maggior parte ha registrato flessioni, ad eccezione di articoli farmaceutici, chimico-medicali e botanici (+16,3%) e prodotti delle altre attivita' manifatturiere (+2,9%). I maggiori decrementi si sono registrati invece per petrolio greggio (-52,3%), metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (-42%), sostanze e prodotti chimici (-22,9%) e autoveicoli (-19,6%).

 

 (red/19.05.09)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top