Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1373 - giovedì 21 maggio 2009

Sommario
- Errani: chiediamo incontro con Governo su questioni decisive
- Berlusconi: Parlamento pletorico
- Errani su piano casa
- Casa: Lorenzetti, serve assunzione di responsabilità
- Attività produttive: risorse certe per politiche industriali
- Nucleare: De Filippo chiede rispetto competenze regionali

+T -T
Attività produttive: risorse certe per politiche industriali

Badiali: Regioni pronte ad accordo solo in un quadro definito e condiviso di priorità

(regioni.it) ''E' fondamentale che gli  interventi nel settore delle attività produttive non siano solo  misure tampone anticrisi. Servono interventi strutturali che  diano respiro nel breve, e che allo stesso tempo sostengano il  rilancio e lo sviluppo della nostra economia nel medio-lungo  periodo''. Lo ha detto il presidente delle Marche Gian Mario Spacca. Il  rischio, ha aggiunto, ''e' di uscire dalla crisi fortemente  indeboliti, e non piu' in grado di affrontare la competizione  globale''. Le Regioni ''sono disposte alla massima  collaborazione, ma chiedono interventi concreti e risorse  certe''.
Il 21 maggio è stato approvato all'unanimita' dalla Conferenza delle regioni un documento in cui si ribadiscono  le posizioni critiche nei confronti degli indirizzi di Governo  sulla politica industriale, gia' espresse nell'incontro del 6  maggio scorso. A renderlo noto è Fabio Badiali, assessore alle attivita'  produttive delle Marche, regione che coordina la Commissione  attività produttive per la Conferenza delle Regioni  (cfr. anche Errani nella notizia precedente).
La proposta di Scajola di procedere a un accordo con le  Regioni potrebbe pertanto trovare accoglimento - si legge in una  nota - solo a condizione che comporti ''una completa definizione  delle priorita', certezza delle risorse e dei criteri e degli  stanziamenti complessivi da destinare al sostegno dell'economia  reale''. In assenza di una condivisione in merito, le Regioni  ''non ritengono di poter proseguire nel confronto dei singoli  provvedimenti di iniziativa governativa che impattano in materia di politica industriale''. Badiali, in veste di coordinatore delle Regioni per le  attivita' produttive, sottolinea che alla base del dissenso c'e' la preoccupazione per il modo con cui il Governo sta affrontando la crisi. ''La gestione centralizzata delle risorse in capo alla presidenza del Consiglio - spiega - ha fatto venir meno ogni tipo di programmazione in capo al ministero dello Sviluppo economico e vanificato il lavoro di concertazione che era stato avviato con le Regioni sui singoli programmi''. A rafforzare ulteriormente la percezione si aggiungono le notizie sull'attuale consistenza del Fondo strategico per l'economia reale. Nel documento si sostiene che ''il  Governo non sta facendo sistema con le Regioni, nonostante la  loro disponibilita', per fissare le priorita' della politica  industriale, vanificando in tal modo le iniziative a suo tempo  messe in campo sui singoli territori''.
Cosi' ''si rischia di uscire dalla crisi ancora piu' indeboliti sui mercati internazionali''. C'e' bisogno invece di ''un'inversione di tendenza per affrontare in modo organico la  situazione, essendo evidentemente insufficienti le misure  tampone che, con diversi provvedimenti, il Governo sta  adottando''.Il nuovo quadro finanziario proposto alle Regioni non  convince in quanto prevede ''modalita' (e ammontari) da  cofinanziare che farebbero affidamento quasi esclusivamente, e  ancora una volta, su risorse regionali la cui programmazione non  era stata mai
 
(sm/21.05.09)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top