Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1479 - martedì 17 novembre 2009

Sommario3
- Conferenza Regioni il 18 novembre
- Galan-Tondo: nasce Euroregione Carinzia, Friuli Venezia Giulia e Veneto
- Spesa sanitaria: indagine Cerm
- Rossi: sistema sanitario tende a crescere di piu' dell'inflazione
- De Filippo: a Maratea nessuna nave dei veleni
- Ascensori: parere favorevole condizionato a DPR

+T -T
Conferenza Regioni il 18 novembre

In serata Conferenze Stato-Regioni e Unificata

(regioni.it) Il Presidente Vasco Errani ha convocato una seduta straordinaria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per mercoledì 18 novembre 2009 (Roma, via Parigi, 11- ore 14.00).

La Conferenza delle Regioni esaminerà i punti all’ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Unificata convocate rispettivamente alle ore 19.00 e 19.15 presso il ministero degli Affari regionali e Autonomie locali (via della Stamperia, n.8). In particolare saranno affrontate le questioni del patto di stabilità interno e della carta delle autonomie locali.
 
All’attenzione della Conferenza delle Regioni:
  • il Parere sullo schema di disegno di legge recante individuazione delle funzioni fondamentali delle Province e Comuni, semplificazione dell’ordinamento regionale e degli enti locali, nonché delega al Governo in materia di trasferimento di funzioni amministrative Carta delle autonomie locali, razionalizzazione delle Province e degli Uffici territoriali del Governo. Riordino di enti e organismi decentrati;
  • la Proposta delle Regioni per la riattivazione del Fondo regionale di Protezione Civile annualità 2009; la Proposta di modifica del regolamento di cui al D.P.R. 3 maggio 2006, n. 252 sul deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all’uso pubblico in riferimento all’obbligo di conservazione della seconda copia;
  • la Presa d’atto del documento: Indirizzi comuni in ordine ai criteri per il riconoscimento della rappresentanza delle associazioni dei consumatori.

Gli ordini del giorno integrali della Conferenza delle Regioni, della Conferenza Unificata  e della Conferenza Stato-Regioni possono essere consultati nella sezione “conferenze” del sito www.regioni.it.

 

(red/17.11.09)

+T -T
Galan-Tondo: nasce Euroregione Carinzia, Friuli Venezia Giulia e Veneto

(regioni.it) "Oggi politicamente nasce l'Euroregione a tre, in attesa che possa comprendere al più presto anche la Slovenia e la Croazia''. E’ l’”Euroregione”tra Carinzia, Friuli Venezia Giulia e Veneto. Lo ha annunciato il presidente della Regione Veneto, Giancarlo Galan, in occasione di un incontro con il presidente del Friuli Venezia Giulia Tondo e con il presidente della Carinzia Gerhard Doerfler.
Galan ha ricordato il lungo percorso durato anni: ''spesso ostacolato da ministri e burocrati ministeriali gelosi custodi di ruoli e competenze che invece spettano a noi, cosi' come prevede l'Unione Europea. Pensate: all'amico Dorfler è sufficiente firmare lo Statuto che ci siamo dati. Noi invece dobbiamo inviare lo Statuto dell'Euroregione a Roma, dove sara' trasmesso da un ministero all'altro, dove subira' verifiche e forse anche delle modifiche e solo al termine di questo 'passaggio romano' potremo firmare anche noi lo Statuto. Comunque il sottoscritto e il presidente Renzo Tondo - ha concluso Galan - si adopereranno affinche' non si perda tempo piu' di tanto. Ripeto pero' che oggi e' un bel giorno perche' stiamo dando vita all'Euroregione''.
Il presidente del Friuli Venezia Giulia Renzo Tondo ha ricordato che ''i cittadini e le imprese si attendono ora una Euroregione con contenuti concreti e capace di aiutare lo sviluppo ed il comune benessere''. ''Ricordo – ha detto Tondo - che il governo sloveno ha manifestato gia' lo scorso anno l'interesse alla partecipazione e che in questi anni due contee croate hanno espresso la loro volonta' nella stessa direzione''.  Il governatore Doerfler ha parlato infine di ''un grande momento per la Carinzia che apre ad un futuro positivo per tutte le nostre realta'''.

(red/17.11.09)

+T -T
Spesa sanitaria: indagine Cerm

(regioni.it) Il Cerm ha effettuato un’indagine sull'efficienza dei servizi sanitari regionali. Nell’indagine – che è stata realizzata dal Centro di ricerche Cerm (Competitivita', regolazione, mercati) – si spiega che negli ultimi 10 anni si analizza la relazione media che lega la spesa sanitaria pubblica pro-capite (di parte corrente) delle Regioni ad alcune tra le più importanti variabili esplicative. Sulla base di questa relazione, la spesa pro-capite effettiva (di contabilità) di ogni Regione viene confrontata con il valore che essa avrebbe dovuto assumere se nella stessa Regione l’impatto delle variabili esplicative sulla spesa fosse stato quello mediamente rilevabile nel complesso di tutte le Regioni.
 
  • La spesa sanitaria pubblica in Italia: dentro la "scatola nera" delle differenze regionali
Quaderno Cerm n. 2-2009   [PDF, 960.9 Kb]
(red/17.11.09)

+T -T
Rossi: sistema sanitario tende a crescere di piu' dell'inflazione

(regioni.it) "Non metto in discussione il Patto Salute. L'ho firmato e mi batto perche' sia rispettato. Ma faccio un appello a monitorare le situazione. Perche' c'e' il rischio che i cittadini possano pagare di piu'". Così Enrico Rossi, coordinatore della Commissione Sanità della Conferenza delle Regioni, nell'audizione alla Camera nella Commissione bicamerale d'inchiesta sugli errori sanitari e le cause dei disavanzi regionali.
"Il sistema sanitario tende a crescere di piu' dell'inflazione. Perche' - ha spiegato Rossi - c'e' tecnologia, perche' ci sono investimenti da fare. Se noi dovremo garantire i livelli essenziali di assistenza dentro questo tetto e' assai probabile che una parte della spesa ricada sui cittadini direttamente o attraverso la tassazione". Gia' oggi ci sono molte differenze. Le Regioni che non hanno rispettato il precedente hanno dovuto introdurre ticket e aumentare la tassazione. Ele differenze di esborso sono enormi: per Irpef e Irap si va dai 20 euro della Toscana ai 180 del Lazio.
Nella sua relazione Rossi ha sottolineato l'importanza di una gestione della sanita' che non punti tutto sull'economia, ma che valorizzi gli interventi organizzativi e anche gli investimenti che - "non e' una contraddizione" - fanno risparmiare. E proprio per evitare un peso troppo eccessivo dell'Economia, "ci sarebbe piaciuto un ministero della Salute con un maggiore ruolo centrale", ha detto. Rossi, inoltre, ha parlato della necessita' di contare su principi contabili certi e omogenei per tutte le Regioni e sulle certificazioni di bilancio. "E' un lavoro avviato, che alcune Regioni stanno gia' facendo. Ma ci vorra' tempo perche' sia generalizzato".
 
 
(red/17.11.09)

+T -T
De Filippo: a Maratea nessuna nave dei veleni

(regioni.it) Dopo le indagini di Cetraro anche a Maratea un positivo "nulla di fatto", nessuna nave dei veleni. Lo ha detto il presidente della Basilicata, Vito De Filippo. 
Infatti i risultati dell'attivita' di indagine della nave ''Mare Oceano'' al largo di Maratea (Potenza) ''ci consentono di sgombrare il campo da ogni dubbio sulla presenza di rifiuti tossici nel nostro mare. Il ritrovamento delle anfore, inoltre, conferma la qualita' delle nostre acque e la ricchezza del nostro patrimonio culturale''.
L'assessore regionale all'ambiente, Vincenzo Santochirico, ha inoltre evidenziato che ''le indagini fugano dubbi e timori dei lucani, e ci consentono di tornare a proporre con forza al ministero dell'Ambiente l'istituzione di una riserva marina''.
Le analisi quindi hanno escluso tracce di radioattivita' e di idrocarburi. In particolare, riferisce il ministero, ''si sono concluse le indagini sottomarine effettuate dalla 'Mare Oceano' a largo di Maratea e Palinuro. ''Nell'area citata - afferma il ministero - non sono stati trovati relitti di imbarcazioni riconducibili alle navi che si ritengono affondate con un carico di rifiuti tossici''.
 
(red/17.11.09)

+T -T
Ascensori: parere favorevole condizionato a DPR

Conferenza Regioni Doc 12.11.09

(regioni.it) Le Regioni hanno espresso un parere favorevole al DPR che recepisce una direttiva europea relativa gli ascensori.
Il giudizio positivo è però subordinato a proposte emendative che la Conferenza delle Regioni ha inserito in un documento consegnato al governo nel corso della Conferenza Unificata del 12 novembre 2009.
Il testo integrale del documento è stato pubblicato nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it . Il link è:
 
(red/17.11.09)
 
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top