Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1493 - mercoledì 16 dicembre 2009

Sommario3
- Conferenza delle Regioni il 17 dicembre
- Conferenza Stato-Regioni il 17 dicembre
- Conferenza Unificata il 17 dicembre
- Risorse sanità: Regioni trovano accordo per riparto
- Errani: Stati Generali dell'agricoltura
- Conferenza Unificata: on line gli atti del 26 novembre

+T -T
Conferenza delle Regioni il 17 dicembre

(regioni.it) Il Presidente Vasco Errani ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per giovedì 17 dicembre 2009 (Roma, via Parigi, 11- ore 10.00).
La Conferenza esaminerà i punti all’ordine del giorno della Conferenza Unificata e della Conferenza Stato-Regioni convocate rispettivamente alle ore 14.30 e 15.00 dello stesso giorno presso il ministero degli Affari regionali e Autonomie locali (via della Stamperia, n.8).
La Conferenza delle Regioni affronterà anche altri argomenti, fra cui:
§         Valutazione di un documento sull’articolo 15 del Decreto Legge 135 del 2009 in materia di servizi pubblici locali;
§         Riforma del sistema contrattuale: ruolo delle Regioni;
§         Valutazioni e decisioni in merito alla richiesta del Dipartimento del Ministero della Pubblica amministrazione relativa ad un monitoraggio sugli asili nido aziendali presso le pubbliche amministrazioni: valutazioni e decisioni nel merito;
§         Documento di emendamenti al disegno di legge recante “Incentivi alla ricerca e accesso alle terapie nel settore delle malattie rare”;
§         Approvazione tabelle di mobilità sanitaria interregionale 2008 ai fini del riparto delle risorse per il Servizio Sanitario Nazionale anno 2010;
§         Istituzione del profilo professionale dell’odontotecnico;
§         Protocollo per l'attuazione del "Piano Famiglie" a sostegno del mercato retail proposto dall'A.B.I. ;
§         Esame schema di intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome sulle linee guida per le normative regionali di coesistenza tra colture convenzionali, biologiche e geneticamente modificate;
§         Ordine del giorno in materia di rapporti con la grande distribuzione organizzata;
§         Valutazioni in ordine allo stato di crisi del comparto agricolo.
Gli ordini del giorno integrali della Conferenza delle Regioni, della Conferenza Unificata e della Conferenza Stato-Regioni possono essere consultati nella sezione “conferenze” del sito www.regioni.it.
 
(red/16.12.09)

+T -T
Conferenza Stato-Regioni il 17 dicembre

(regioni.it) La Conferenza Stato Regioni è convocata, per giovedì 17 dicembre 2009, alle ore 15,00, presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, con il seguente ordine  del giorno:
Approvazione del verbale della seduta del 29 luglio 2009.
ELENCO A
1)       Accordo tra il Governo, le Regioni e delle Province autonome relativo a "Linee guida applicative del Regolamento n. 853/2004/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sull'igiene dei prodotti di origine animale". (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI)  Codice sito 4. 1012009145
Accordo ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
2)       Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano recante "Modiche ed integrazioni al decreto del Ministro della salute 20 febbraio 2007 recante nuove modalità per gli adempimenti previsti dall'articolo 13 del decreto legislativo 24 febbraio 1997, n. 46 e successive modificazioni e per la registrazione dei dispositivi impiantabili attivi nonché per l'iscrizione nel Repertorio dei dispositivi medici". (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito 4.1012009193
Accordo ai sensi dell'articolo 1, comma 409, lett. a), della legge 23 dicembre 2005, n. 266.
3)       Parere a seguito sentenza della Corte Costituzionale 7-19 luglio 2005, n.285, sullo schema di decreto del Ministero per i beni e le attività culturali ai recante: " criteri per l'attività cinematografica d'essai. (BENI E ATTIVITA' CULTURALI) Codice sito 4.1612009120 Parere ai sensi dell'art. 19, comma 5 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.28 a seguito della sentenza della Corte Costituzionale 7-19 luglio 2005, n.285 .
4)       Delibera su proposta del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di VI aggiornamento dell'elenco ufficiale delle aree protette, da approvarsi ai sensi del combinato disposto dell'art. 3, comma 4, lett. c), della legge n. 394 del 1991 (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito: 4.1412008169 Delibera ai sensi dell'art. 7, comma 1, allegato A, del decreto legislativo n. 281 del 1997.
ELENCO B
1)       Parere sullo schema di disegno di legge recante norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario, limitatamente all'articolo 4 e all'articolo 5, comma 1, lett. e) e comma 5. (ISTRUZIONE, UNIVERSITA' E RICERCA ­ECONOMIA E FINANZE -GIOVENTÙ) Codice sito: 4.2./2009142
Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 3 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281
2)       Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca e relativo modello di certificazione dei saperi e delle competenze relative all'assolvimento dell'obbligo di istruzione. (ISTRUZIONE, UNIVERSITA' E RICERCA -ECONOMIA E FINANZE -GIOVENTÙ) Codice sito: 4.2./2009144
Parere ai sensi dell'art. 4, comma 3, del decreto ministeriale 22 agosto 2007, n. 139.
3)       Parere sulla Nota di variazione ed assestamento relativa alla programmazione finanziaria dell'Ufficio nazionale per il servizio civile per l'anno 2009. (SERVIZIO CIVILE) Codice sito 4.8/200919
Parere ai sensi dell'articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 5 aprile 2002, n. 77.
4)       Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome concernente la ripartizione dei fondi per gli oneri di funzionamento, per l'anno 2009, delle strutture individuate per garantire il coordinamento intraregionale e interregionale delle attività trasfusionali. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10/20091100
Accordo ai sensi dell'articolo 6, comma 1, lett. c), della legge 21 ottobre 2005, n. 219.
5)       Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome sulla proposta del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali di ripartizione alle Regioni, per l'anno 2009, dei fondi di cui all'articolo 2ter, comma 3, del decreto-legge 29 marzo 2004, n. 81, convertito in legge, con modificazioni, dall'articolo 1 della legge 26 maggio 2004, n. 138. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10120091107
Accordo ai sensi dell'articolo-2-ter, comma 3, del decreto-legge 29 marzo 2004, n. 81, convertito in legge, con modificazioni, dall'articolo 1 della legge 26 maggio 2004, n.  138.
6)       Intesa sulla proposta del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, inerente "Accordo di programma integrativo per il settore degli investimenti sanitari" con la Provincia Autonoma di Trento. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codicesito4.10120091113
Intesa ai sensi dell'articolo 5 bis, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, come introdotto dall'articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229.
7)       Parere sulla proposta del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali di ripartizione alle Regioni e Province autonome, per l'anno 2009, delle risorse stanziate per l'applicazione del decreto legislativo 9 novembre 2007, n. 207 recante "Attuazione della direttiva 2005/61/CE che applica la direttiva 2002/98/CE per quanto riguarda la prescrizione in tema di rintracciabilità del sangue e degli emocomponenti destinati a trasfusioni e la notifica di effetti indesiderati ed incidenti gravi". (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10120091101
Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
8)       Parere sulla proposta del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali di ripartizione alle Regioni e Province autonome, per l'anno 2009, delle risorse stanziate per l'applicazione del decreto legislativo 9 novembre 2007, n. 208 recante "Attuazione della direttiva 2005/62/CE che applica la direttiva 2002/98/CE per quanto riguarda' le norme specifiche comunitarie relative ad un sistema di qualità per i servizi trasfusionali". (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10120091102
Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
9)       Parere sulla proposta del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali di obiettivi e criteri ai fini della ripartizione alle Regioni e Province autonome, per l'anno 2010, delle risorse destinate al sistema trasfusionale (Risorse ex articolo 6, comma 1, lett. c), della legge 219 del 2005 e risorse per l'applicazione dei decreti legislativi n.207 e
n. 208 del 2007). (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10120091103 Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
10)     Parere sullo schema di decreto del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, concernente il "Progetto incremento della sicurezza nei programmi di donazione e trapianto di organi e tessuti" da realizzarsi con gli stanziamenti di bilancio 2009 per le finalità di cui all'articolo 2, comma 307, della legge 24 dicembre 2007, n. 244. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10/20091104
Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281
11)     Parere sulla proposta del Ministero della salute di progetto formativo da realizzare con gli stanziamenti di bilancio 2009 per le finalità di cui all'articolo 21 della legge 10 aprile 1999, n. 91. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4. 10/2009/1OS
Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281
12)     Parere sulla proposta del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali di assegnazione alle Regioni e Province autonome, per l'anno 2009, dei fondi di cui agli articoli 10, comma 8, 12, comma 4, 16, comma 3 e 17, comma 2, della legge 10 aprile 1999, n. 91. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10/20091106 Parere ai sensi dell'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
13)     Approvazione, ai fini del perfezionamento della procedura prevista dall'articolo 1, comma 34bis, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, della proposta del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali di ammissione al finanziamento dei progetti inviati dalla Regione Calabria per l'utilizzo delle risorse vincolate, per gli anni 2007 e 2008, alla realizzazione degli obiettivi di carattere prioritario e di rilievo nazionale del Piano sanitario nazionale 2006-2008. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito 4.10/20091112
Approvazione ai sensi del punto 4 dell'Accordo sancito dalla Conferenza Stato -Regioni il 1° agosto 2007 (Rep. atti n. 164) e del punto 6 dell'Accordo sancito dalla Conferenza Stato-Regioni il 26 febbraio 2009 (Rep. atti n. 20).
14)     Parere sullo schema di Decreto del Ministro dello Sviluppo economico recante: "Modalità di funzionamento del Comitato interistituzionale Stato-Regione che si attiva in caso di mancata intesa con le Regioni per il rilascio dell'autorizzazione di elettrodotti". (SVILUPPO ECONOMICO) Codice sito 4.1212009/41
Parere ai sensi dell'art. 27, comma 24, lett. c), della Legge 23 luglio 2009, n. 99.
15)     Decisione sostitutiva della determinazione della conferenza di servizi indetta dalla Regione Toscana concernente la valutazione di impatto ambientale di competenza regionale, ex art. 17 della L.R. 79/98, del progetto Parco eolico Monte Bello,. in comune di Badia Tedalda (AR), proposto dalla ditta Parco eolico Carpinaccio s.r.l. Codice sito: 4.1412009/29
Decisione sostitutiva ai sensi dell'art. 14-quater, comma 3, della legge 7 agosto 1990, n. 241
16)     Accordo sullo schema di Programma di azione nazionale per l'agricoltura biologica e i prodotti biologici PAN -2008-2009. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito n. 4.1812009/115
Accordo ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
17)     Intesa sullo schema di Accordo tra il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, le Regioni / Province autonome e l'Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (ISMEA) per l'armonizzazione degli strumenti per l'accesso al credito in agricoltura", (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito:4.18.2009/113
Intesa ai sensi dell'articolo 8, comma 6 della legge 5 giugno 2003, n. 131..
18)     Intesa sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali concernente le disposizioni nazionali, applicative dei Regolamenti (CE) n. 1234/2007 del Consiglio e n. 555/2008 della Commissione, relativi all'organizzazione comune del mercato vitivinicolo, in ordine alla misura "Vendemmia verde"..(POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito:4.18.2009/118
Intesa ai sensi dell'articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428.
19)     Intesa sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali relativo alla "Disciplina del regime di condizionalità ai sensi del Regolamento (CE) n. 73/2009 e delle riduzioni ed esclusioni per inadempienze dei beneficiari dei pagamenti diretti e dei programmi di sviluppo rurale. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito:4.18.20091110.
Intesa ai sensi dell'articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428
20)     Intesa sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali concernente Modifica del DM 17 ottobre 2008 recante le norme di attuazione del Regolamento (CE) n. 657/2008 della Commissione relativo alla concessione di un aiuto comunitario per la distribuzione di latte e di taluni prodotti lattiero o caseari agli allievi delle scuole" (pOLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codicesito:4.18.20091111
Intesa ai sensi dell'articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428
21)     Intesa sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali concernente il Piano assicurativo agricolo anno 2010 (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito n. 4.18120091121.
Intesa ai sensi dell'articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428.
22)     Intesa sullo schema di decreto del Ministro delle politiche agricole-alimentari e forestali concernente "Aggiornamento delle procedure di cui all'allegato al decreto ministeriale 11 maggio 2009, n. 3932, in materia di organizzazioni di produttori ortofrutticoli, di fondi di esercizio e di programmi operativi, in conformità alla Strategia Nazionale 2009-2013". (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito: 4.18.2009/96
Intesa ai sensi dell'articolo 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428.
L'ordine del giorno della Conferenza Stato Regioni, è stato poi integrato
come segue:
ELENCO A
5) Convocazione della Consulta Stato - Regioni dell'arco alpino per il 26 gennaio 2010, ai sensi dell'art.3, comma 3, della legge 14 ottobre 1999, n.403 recante: "ratifica ed esecuzione della convenzione per la protezione delle Alpi, con allegati e processo verbale di modifica del 6 aprile 1993, fatta a Salisburgo il 7 novembre 1991".Codice sito4.1412009146
Delibera ai sensi dell'art. 3, comma 3 della legge 14 ottobre 1999 n.403.
6) Designazione di un componente in sostituzione in seno al Comitato Nazionale per la tutela e la valorizzazione delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche tipiche dei vini. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito4.18.2009187
Designazione ai sensi dell'articolo 17, comma 5, lettera e) della legge 10 febbraio 1992, n. 164.
7) Designazione di un rappresentante regionale, in sostituzione, in seno alla Commissione tecnica per l'elaborazione delle proposte del Piano assicurativo agricolo annuale. (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito 4.18.20091124
Designazione ai sensi dell'articolo 4, comma 2, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102.
ELENCO B
3bis) Parere sulla proposta di delibera CIPE concernente il finanziamento della strada di collegamento SS. Olbia-Sassari. (PRESIDENZA CONSIGLIO MINISTRI) Codice sito4.6/2009156
Parere ai sensi del punto 3 della delibera CIPE n. 4 del 6 marzo 2009.
13bis) Delibera della Conferenza Stato - Regioni di costituzione del Comitato permanente di coordinamento in materia di turismo. (PCM - DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITÀ DEL TURISMO). Codice sito: 4.1212009144.
Delibera ai sensi dell'articolo 7, comma 2, del Decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281.
13ter) Intesa sullo schema di decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare recante "disciplina dei tempi e delle modalità attuative della gestione degli pneumatici fuori uso", predisposto ai sensi dell'art. 228, comma 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 denominato "Norme in materia ambientale. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito: 4.1412009131
Intesa ai sensi del richiamato art. 228, comma 2, del decreto legislativo n. 152 del 2006.
13quater) Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e il Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, recante "Definizione dei criteri diammissibilità dei rifiuti in discarica", che sostituisce il decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio del 3 agosto 2005 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 30 agosto 2005, n. 201), da emanare ai sensi dell'art. 7, comma 5, del decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - SVILUPPO ECONOMICO - LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.1412009147
Parere ai sensi dell'art. 7, comma 5, del decreto legislativo n. 36 del 2003.
23) Parere sullo schema di decreto legislativo recante la tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche dei vini (POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI - POLITICHE EUROPEE - GIUSTIZIA) Codice sito4.18120091122
 

(red/16.12.09)

+T -T
Conferenza Unificata il 17 dicembre

(regioni.it) La Conferenza Unificata è convocata per giovedì 17 dicembre 2009 alle ore 14.30 presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, con il seguente ordine del giorno:
Approvazione del verbale della seduta del 29 luglio 2009.
ELENCO A
1)       Intesa tra il Governo, le regioni e le province Autonome di Trento e Bolzano sulle linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.10/2009/31
Intesa ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge S giugno 2003, n.131
2)       Parere sullo schema di decreto interministeriale predisposto dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, per il rilascio della licenza, ai sensi dell'art. 4, comma 1, del decreto legislativo 21 marzo 2005, n. 73, di realizzazione di un giardino zoologico allo zoo di Pistoia. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE -LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI -POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito: 4.14/2009/38
Parere ai sensi del richiamato art. 4, comma 1, del decreto legislativo n. 73 de1200S.
3)       Parere sullo schema di D.P.R., recante Regolamento concernente le modalità di attuazione del Regolamento (CE) n. 166/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all'istituzione di un registro europeo delle emissioni e dei trasferimenti di inquinanti e che modifica le direttive 91 1689/CEE e 96/61 ICE del Consiglio, su proposta dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze e per le politiche europee. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE -ECONOMIA E FINANZE -POLITICHE EUROPEE) Codice sito: 4.14/2009/22
Parere ai sensi dell'art. 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
4)       Parere, su richiesta del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, sullo schema di decreto del Presidente della Repubblica di riperimetrazione del Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, predisposto ai sensi dell'art. 8, comma 1, della legge 6 dicembre 1991, n. 394. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito: 4.14/2009/40
Parere ai sensi dell'art. 77, comma 2, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112.
ELENCO B
1)       Parere sullo schema di regolamento recante norme generali per la ridefinizione dell'assetto organizzativo didattico dei Centri di istruzione per gli adulti, ivi compresi i serali, a norma dell'articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. (ISTRUZIONE, UNIVERSITA' E RICERCA -ECONOMIA E FINANZE) Cod. sito: 4.2.12009/40
Parere ai sensi dell'art. 64, comma 4, lett. f) del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.
2)       Parere sullo schema di decreto interministeriale del Sottosegretario per le politiche della famiglia di concerto con il Ministero del lavoro della salute e delle politiche sociali, e il Ministero per le pari opportunità, in materia di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, in attuazione dell'articolo 9 della legge 53/2000, come modificata dalla legge 18 giugno 2009,  n. 69, art. 38. (POLITICHE DELLA FAMIGLIA -LAVORO SALUTE E POLITICHE SOCIALI  -PARI OPPORTUNITÀ) Codice sito: 4.3/2009/21
Parere ai sensi articolo 38, comma 4 della legge 18 giugno 2009, n. 69. "
3)       Parere sulle delibere CIPE n. 51 del 26 giugno 2009 relativa alla "Legge n. 443/2001 -
Interventi Fondo infrastrutture -Quadro di dettaglio delibera CIPE 6 marzo 2009" e n. 52 del 15 luglio 2009 relativa alla "Legge n. 443/2001 -Allegato opere infrastrutturali al 2 Documento di programmazione economico-finanziaria (DPEF) 201 0~2013". ! (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO). Codice sito n. 4.6/2009/52
Parere, ai sensi dell'articolo 6-quinquies, comma 2, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.
4)       Parere, ai sensi dell'art. 9, comma 2, del Decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri recante: "Attuazione della Comunicazione della Commissione al Consiglio, al Parlamento europeo, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle Regioni del 25 giugno 2008. "Pensare anzitutto in piccolo". Uno "Small Business Act" per l'Europa". (SVILUPPO ECONOMICO). Codice Sito 4. 12/2009/42
Parere, ai sensi dell'art. 9, comma 2, del Decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
5)       Decisione sostitutiva della determinazione della conferenza di servizi indetta dal Comune di Vieste (FG) ai sensi dell'art. 20, comma 6, del D.P.R. n. 380 del 2001, riguardante la definizione di alcuni illeciti edilizi. Codice sito: 4.14/2009/23
Decisione sostitutiva ai sensi dell'art. 14-quater, comma 3, della legge 7 agosto 1990, n.  241.
6) Decisione sostitutiva della determinazione della conferenza di servizi indetta dalla Provincia di Modena per il rilascio della valutazione di impatto ambientale (VIA) riguardante un progetto per la realizzazione di un impianto eolico e seggiovia in località Monte Cervarola, su proposta del Comune di Montecreto (Modena). Codice sito: 4.14/2009/41
Decisione sostitutiva ai sensi dell'art. 14-quater, comma 3, della legge 7 agosto 1990, n. 241, come modificato dall'art. 11 della legge 11 febbraio 2005, n. 15.
L'ordine del giorno della Conferenza Unificata è stato poi  integrato come segue:
ELENCO A
5) Parere sullo schema di decreto interministeriale predisposto dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, per il rilascio della licenza, ai sensi dell'art. 4, comma 1, del decreto legislativo 21 marzo 2005, n. 73, di realizzazione di un giardino zoologico al Parco Faunistico "La Torbiera" sito in località Agrate Conturbia (Novara). (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI). Codice sito: 4.141200917
Parere ai sensi del richiamato art. 4, comma 1, del decreto legislativo n. 73 del 2005.
6) Parere sullo schema di decreto interministeriale, predisposto dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, per la determinazione delle modalità di erogazione dei finanziamenti agevolati per le annualità 2008 e 2009 di cui all'articolo 1, commi 1110-1115, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007) - Fondo rotativo per il finanziamento delle misure finalizzate all'attuazione del Protocollo di Kyoto. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - SVILUPPO ECONOMICO) Codice sito: 4.1412009137
Parere ai sensi dell'articolo 1, comma 1111, della legge n. 296 del 2006.
ELENCO B
3 bis) Parere sulla proposta di riparto tra le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano delle risorse finanziarie per la realizzazione del 6° censimento dell'agricoltura. Codice sito: 4.912009110
Parere ai sensi dell'articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
4 bis) Parere sullo schema di decreto legislativo, proposto dal Ministro per le politiche europee e dal Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, recante attuazione della direttiva 2007/2/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 marzo 2007, che istituisce una infrastruttura per l'informazione territoriale nella Comunità europea (INSPIRE). (POLITICHE EUROPEE - AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito: 4.1412009136
Parere ai sensi del combinato disposto degli articoli 2, comma 3 e 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281.
(red/16.12.09)

+T -T
Risorse sanità: Regioni trovano accordo per riparto

Due giorni di intenso confronto interregionale, poi il "via libera"

(regioni.it) “Dopo un intenso lavoro e le molte difficoltà superate, la Conferenza delle Regioni con grande senso di responsabilità ha raggiunto l’accordo sul riparto del fondo sanitario nazionale 2010”. Lo ha dichiarato Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni, l’11 dicembre al termine della Conferenza delle Regioni sul riparto del Fondo Sanitario Nazionale, pari a 106.164 milioni di euro per il 2010.
“Questo riparto è l’ennesima dimostrazione del senso istituzionale delle Regioni e della loro volontà di continuare ad offrire ai cittadini dei servizi sanitari sempre più appropriati e di qualità”.
Dopo oltre 32 ore di riunione  - secondo quanto riportato dalle agenzie - la Conferenza delle Regioni, convocata il 9 dicembre alle 10 dal presidente Vasco Errani, ha messo a punto lo schema di riparto del fondo sanitario nazionale. Un insieme di risorse che, in virtù del Patto per la Salute siglato il 23 ottobre scorso, vale 106.164 milioni di euro per il 2010, 108.603 per il 2011 e 111.544 milioni di Euro per il 2012. "Un lavoro molto impegnativo, un confronto intenso", aveva pronosticato il presidente della Conferenza Vasco Errani, mercoledì ad inizio lavori. Azzeccandoci, visto che la strada per i rappresentanti delle regioni si era fatta subito in salita: da dirimere, innanzitutto, i nodi concernenti le regioni del sud che, a fronte della scomparsa del 'fondino', chiedevano maggiori garanzie. Una richiesta che era stata formalizzata in precedenza in un documento, poi ritirato dalle stesse regioni del sud per favorire la ratifica dell'intesa tra Regioni e Governo e sbloccare la discussione sulla Finanziaria in Commissione alla Camera. Le regioni del Meridione, hanno dunque ripresentato sul tavolo della Conferenza gli stessi temi, non piu' in maniera collettiva, ma singolarmente.
Altro scoglio era rappresentato dalla Liguria che, con l'assessore alla sanità Claudio Montaldo, aveva manifestato tutto il suo dissenso per l'ipotesi di revisione dell'indice di anzianita', portato da 40 a 20: "Nella nostra regione gli over 65 sono il 26,5 per cento della popolazione e gli ultra 75enni sono il 13 per cento", ha spiegato Montaldo: "Un taglio che portasse l'indice di anzianità alla metà significherebbe per noi 129 milioni in meno rispetto all’anno scorso", quando alla Liguria andarono circa 3 miliardi e 460 milioni: "Con l'indice fissato a 40, invece, ci troveremmo a disposizione 50 milioni di euro in più rispetto allo scorso anno. Come si vede tra il saldo negativo e il saldo positivo passano circa 180 milioni. Una enormità". Soddisfazione per l'accordo raggiunto fra le Regioni sul riparto del fondo sanitario regionale è stata espressa dalla presidente del Piemonte, Mercedes Bresso e dall'assessore Andrea Bairati, che ha seguito le trattative romane. “E’ un risultato eccellente - commenta Bresso - un'intesa di grande valore anche perche' le Regioni, ancora una volta, hanno dimostrato di saper affrontare concretamente questioni delicatissime, trovando una strada condivisa pur su un argomento tanto delicato: la suddivisione delle risorse per la funzione più corposa e importante nei bilanci regionali, ovvero la salute delle persone”. “L'accordo - aggiunge Bairati - è stato raggiunto dopo una lunga e complessa trattativa. Si tratta di un'intesa molto importante, ottenuta anche grazie al grande lavoro svolto dal presidente Errani, che ha saputo trovare un punto di sintesi tra i diversi interessi delle Regioni. L'accordo riconferma il ruolo istituzionale della Conferenza delle Regioni e prevede un incremento delle risorse per il Piemonte nel 2010, rispetto a quelle stanziate nel 2009. Andrà comunque riconsiderato per il biennio 2011-2012, nell'ambito del patto triennale - aggiunge - il peso della popolazione anziana nella determinazione dei costi complessivi del sistema, un dato che oggi penalizza le Regioni in cui l'età media della popolazione è più elevata”.
Mentre era in corsola riunione della Conferenza delle Regioni il 9 dicembre dal ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, è arrivato intanto un invito: “Un buon riparto va fatto secondo criteri oggettivi". ha afferma il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, alla presentazione del Rapporto sulla sanità, “ne va della coesione, non può essere che un presidente di Regione che è un buon negoziatore metta sotto il tavolo criteri oggettivi". I criteri del riparto tre le Regioni delle risorse del Patto della salute devono essere "evidenti e oggettivi. Il Patto, purtroppo, non adotta ancora- aggiunge Sacconi- i costi standard, ma presto arriverà il federalismo che se fatto bene è una manna per il Mezzogiorno". Il Patto, osserva ancora il ministro-, e' un "compromesso" nel quale e' stata raggiunta "una ottima condivisione sulle risorse, il che non e' poco in tempo di crisi". Piuttosto, e' "un po' debole sulla deterrenza", anche se c'è la leva fiscale come antidoto per il deficit.
Pronta la replica del Presidente della Conferenza delle Regioni:"Non abbiamo bisogno di alcun richiamo del ministro Sacconi. Per  Vasco Errani "La Conferenza delle Regioni” ha lavorato “sul riparto del Fondo Sanitario Nazionale cercando con serietà di trovare un'intesa sulla base dei criteri trasparenti e obiettivi, ed e' quello che la conferenza ha sempre fatto fino ad oggi. Le Regioni, infatti, hanno sempre dimostrato nel corso degli anni la propria capacità di assunzione di responsabilità, e non solo nel ripartire per tutte le Regioni il Fondo Sanitario Nazionale".
Nel corso della Conferenza delle Regioni del 9 e 10 dicembre si è registrato anche un “botta e risposta” a distanza tra il ministro del Lavoro, salute e sanità, Maurizio Sacconi e il Presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, sul tema delle  risorse da assegnare alla sanità “La Regione Liguria - ha detto Burlando - sta assolutamente  alle regole del gioco. Ha avuto un fondino come tutte le Regioni messe male, con la differenza che cinque Regioni non sono riuscite a  risanare i conti, una sola si', la Liguria. E' evidente che non  avremo più il fondino, non lo chiediamo, chiediamo che rispetto allo stesso anno cresciamo tutti allo stesso modo, cioè del 2 per cento,  il ministero vuole che diminuiamo del 4 per cento, sono 200 milioni, è un attacco politico alla Regione Liguria, un tentativo di affossare una Regione che ce l'ha fatta, inaccettabile tanto più che non spetta al ministero ma a noi fare il riparto, e quindi e' molto grave.  Combatteremo e alla fine vinceremo questa battaglia. Non vogliamo pi aiuti - ha  concluso Burlando - ma neanche penalizzazioni”. Secondo il ministro Sacconi, “la sanità ligure ha certamente grandi capacità e potenzialità dal punto di vista della ricerca e  dell'innovazione, ma deve anche razionalizzare i presidi ospedalieri,  per sviluppare ancora più i servizi territoriali, tanto più che la popolazione anziana ha bisogno di molta assistenza domiciliare.  Ciascuna Regione sarà responsabilizzata dal nuovo patto che abbiamo sottoscritto tra Stato e Regioni”.
Ad esprimere le perplessità del Mezzogiorno – poi superate nel corso della “due giorni” in via Parigi – era , fra gli altri, intervenuto il presidente del Molise e Vicepresidente della Conferenza delle Regioni Michele Iorio, “Le Regioni del Sud non  condividono la proposta di riparto del fondo sanitario nazionale  arrivata dal governo”. Le regioni del Sud hanno chiesto di rivedere i criteri legati alla popolazione, all'età, alle dimensioni e alle economie di scala, che secondo  loro penalizzerebbero proprio il Mezzogiorno.
''La soluzione ragionevole del nuovo Patto per la Salute - che adegua il finanziamento del Servizio sanitario nazionale, seppure ancora sottostimato rispetto alla realtà - non può e non deve rappresentare una penalizzazione per il personale''. Lo affermano in una nota Fabrizio Fratini, segretario nazionale FP-CGIL e Massimo Cozza, segretario nazionale FP-CGIL Medici. “Se può essere condivisibile in parti del paese una riduzione dei posti letto ospedalieri - spiegano - questa non può che avvenire a fronte di processi di riconversione e di contestuale potenziamento del territorio. Per questa ragione appare inaccettabile una aprioristica riduzione stabile delle dotazioni organiche”
Preoccupata per la futura applicazione del “patto per la salute” è apparsa anche l’Anaao-Assomed:“è facile prevedere- continua quindi l'Anaao Assomed- che in molte regioni il taglio di posti letto negli ospedali e la chiusura dei piccoli ospedali con meno di 100 posti letto provocheranno un vuoto assistenziale nel quale saranno risucchiate le fasce di popolazione più deboli".
 
(red/16.12.09)

+T -T
Errani: Stati Generali dell'agricoltura

(regioni.it) E' il momento di promuovere gli stati generali dell'agricoltura italiana per capire che cosa chiede il sistema agroalimentare nazionale nella discussione della nuova PAC. Non c'e' solo il problema delle risorse economiche. C'è innanzi tutto un problema di strategia e di obiettivi di fondo. E in questo l'Emilia-Romagna, tutta insieme, può e deve giocare un ruolo fondamentale”. E' la proposta lanciata il 16 dicembre a Bologna dal Presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani, concludendo i lavori del convegno ''Agricoltura e sviluppo rurale in Emilia-Romagna: riformare per competere”.
Il convegno è stato l'occasione per fare un bilancio delle iniziative realizzate in questa legislatura, ma anche un'occasione per confrontarsi sugli obiettivi e le prospettive dei prossimi anni, in un quadro caratterizzato da una grave e perdurante crisi dei prezzi al'origine, ma anche dalle nuove sfide legate all'accresciuta concorrenza internazionale e alla riforma della PAC del 2013. Un Programma di sviluppo rurale che stanzia oltre 1 miliardo di euro di risorse pubbliche in sette anni e che nelle scorse settimane ha visto 122 milioni di euro di risorse aggiuntive destinate ad alcuni settori in crisi come quello lattiero-caseario, un forte sostegno al credito, con un aumento del 76 per cento nel 2009 e nel 2010 delle risorse destinate ai Consorzi di garanzia agricoli, sostegno alla ricerca, all'innovazione e alla formazione professionale, nuove iniziative per la promozione dei prodotti tipici e di qualita' anche sui mercati internazionali e tutela dell'ambiente e sostegno delle aree montane. Sono alcuni dei punti al centro dell'azione regionale di questi anni.
''Pieno sostegno'' del presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi alla proposta del presidente Errani di convocare gli Stati generali dell'agricoltura. ''Da tempo, e precisamente dal 2004, ribadiamo l'esigenza di una Conferenza nazionale sull'agricoltura e sullo sviluppo rurale. Come occasione importante per affrontare i gravi problemi con i quali oggi gli imprenditori agricoli sono costretti a fare i conti'' sottolinea Politi.
 
(red/16.12.09)

+T -T
Conferenza Unificata: on line gli atti del 26 novembre

(regioni,it) Sono stati pubblicati sul gli atti della Conferenza Unificata del 26 novembre. Si riporta di seguito l’elenco con i relativi link.
1.                  Designazione di cinque rappresentanti da parte della Conferenza Unificata, uno per ciascuna delle cinque Sezioni competenti per i settori musica, danza, prosa, cinema ed attività circensi e spettacolo viaggiante, in seno alla ricostituenda Consulta per lo spettacolo, istituita dall’art.1, comma 1 dello stesso DPR 14 maggio 2007, n.89. (BENI E ATTIVITA’ CULTURALI) Repertorio Atti n.: 89/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
2.                  Parere sullo schema di decreto interministeriale che individua per gli anni 2008 e 2009 le misure prioritarie da finanziarie con il Fondo per lo sviluppo sostenibile, ai sensi dell’articolo 1, commi 1124 e 1125, della legge 27 dicembre 2006 n. 296 (legge finanziaria 2007). (AMBIENTE, TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – ECONOMIA E FINANZE - AFFARI ESTERI). Parere ai sensi dell’articolo 1, comma 1125, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 Repertorio Atti n.: 88/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
3.                  Intesa sullo schema di regolamento proposto dal Ministro per i beni e le attività culturali recante procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica per gli interventi di lieve entità, ai sensi dell’art.146, comma 9, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42 e successive modificazioni ( BENI E ATTIVITA’ CULTURALI) Intesa ai sensi dell’art.146, comma 9, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42 e successive modificazioni Repertorio Atti n.: 87/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
4.                  Parere sullo schema di decreto interministeriale concernente i criteri e le modalità per la ripartizione delle disponibilità del Fondo per il diritto al lavoro dei disabili. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI). Parere ai sensi dell’articolo 13, comma 5, della legge 12 marzo 1999, n. 68 Repertorio Atti n.: 86/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
5.                  Intesa sulla proposta del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali di deliberazione CIPE concernente il riparto per l’anno 2009 delle risorse finanziarie trasferite nelle disponibilità del Servizio sanitario nazionale, ai sensi dell’articolo 6 del D.P.C.M. 1° aprile 2008, ai fini dell’esercizio delle funzioni sanitarie afferenti alla medicina penitenziaria. (LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI) Intesa ai sensi dell’articolo 115, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 Repertorio Atti n.: 85/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
6.                  Accordo concernente la definizione di specifiche aree di collaborazione e gli indirizzi di carattere prioritario sugli interventi negli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG) e nelle Case di Cura e Custodia (CCC) di cui all’Allegato C al D.P.C.M. 1° aprile 2008. (Comitato paritetico interistituzionale) Accordo ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 Repertorio Atti n.: 84/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
7.                  Accordo sul documento proposto dal Tavolo di consultazione permanente sulla sanità penitenziaria recante: “Dati sanitari, flussi informativi e cartella clinica anche informatizzata”. (Tavolo di consultazione permanente sulla sanità penitenziaria) Accordo ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. Repertorio Atti n.: 83/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
8.                  Accordo sul documento proposto dal Tavolo di consultazione permanente sulla sanità penitenziaria recante: “Linee di indirizzo per l’assistenza ai minori sottoposti a provvedimento dell’Autorità giudiziaria”. (Tavolo di consultazione permanente sulla sanità penitenziaria). Accordo ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. Repertorio Atti n.: 82/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
9.                  Accordo sul documento proposto dal Tavolo di consultazione permanente sulla sanità penitenziaria recante: “Strutture sanitarie nell’ambito del sistema penitenziario italiano”. (Tavolo di consultazione permanente sulla sanità penitenziaria) Accordo ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. Repertorio Atti n.: 81/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
10.              Intesa sullo schema di decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di rimodulazione del Fondo per la promozione ed il sostegno dello sviluppo del trasporto pubblico locale. (INFRASTRUTTURE E TRASPORTI) Intesa ai sensi dell’art. 63, comma 13, del D.L. 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. Repertorio Atti n.: 79/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
11.              Disegni di legge recanti: “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2010)” (A.C. 2936) e “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2010 e bilancio pluriennale per il triennio 2010-2011)” (A.C. 2937)
- Relazione previsionale e programmatica per l’anno 2010.
- Nota di aggiornamento del Documento di programmazione economico-finanziaria (DPEF) per gli anni 2010-2013 (ECONOMIA E FINANZE) Parere ai sensi dell’articolo 1-bis, comma 2, della legge 5 agosto 1978, n. 468 e successive modificazioni, e dell’articolo 9, comma 2, lett. a), nn. 1 e 2, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. Repertorio Atti n.: 78/CU del 26/11/2009
[Dettaglio]
12.              Parere sullo schema di D.P.R. recante: “Regolamento ai sensi dell’articolo 38, comma 4, del Decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133, concernente i requisiti e le modalità di accreditamento delle Agenzie per le imprese”. ( SVILUPPO ECONOMICO - SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA).  Parere, ai sensi dell’art. 38, comma 4, del D.L. 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133 Repertorio Atti n.: 77/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
13.              Parere sullo schema di D.P.R. recante: “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive (SUAP), ai sensi dell’articolo 38, comma 3, del Decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008 n. 133. (SVILUPPO ECONOMICO - SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E INNOVAZIONE).
14.              Parere ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D.L. 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 Repertorio Atti n.: 76/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
15.              Acquisizione della designazione in sostituzione di un componente dell’Osservatorio per la verifica dello stato di attuazione della legge 31 gennaio 1994, n. 97, concernente lo sviluppo delle zone montane, in applicazione dell’art. 2, comma 1, del decreto del Ministro per gli affari regionali del 2 novembre 2006, su proposta dell’ANCI. (AFFARI REGIONALI) Acquisizione delle designazioni ai sensi dell’art. 9, comma 2, lett. d), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. Repertorio Atti n.: 75/CU del 26/11/2009 [Dettaglio]
 
(red/16.12.09)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top