Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1494 - giovedì 17 dicembre 2009

Sommario
- Errani su fondi Fas e turismo
- Servizi pubblici locali: occorre approfondimento con Regioni
- Vendola su sblocco fondi Fas
- Federalismo demaniale: Regioni valuteranno con grande attenzione
- Dal 15 dicembre Fazio è Ministro della salute
- Castiglione nuovo Presidente dell'UPI

+T -T
Errani su fondi Fas e turismo

Governo rispetti gli impegni presi

(regioni.it) Lo sblocco dei fondi per le aree sottoutilizzare è un punto ormai dirimente nei rapporti Stato-Regioni. Il Governo finora non ha rispettato gli accordi presi per il via libera da parte del Cipe dei piani regionali. Lo ribadisce il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani: ''che il Cipe oggi non abbia sbloccato i Par-Fas e' un fatto molto grave. Abbiamo chiesto di convocare la prossima conferenza Stato-Regioni solo dopo che il Cipe avra' sbloccati i Par-Fas'', ossia i piani attuativi regionali da finanziare con il fondo aree sottoutilizzati. Errani lo ha dichiarato al termine della Conferenza Stato-Regioni del 17 dicembre, sottolineando che il ministro per gli Affari regionali Raffaele Fitto ''si e' impegnato in tal senso”.
''L'impegno del governo sui Par-Fas - ha spiegato Errani - risale a ottobre e oggi ancora una volta non e' stato rispettato. E' spiacevole chiudere le Stato-Regioni del 2009 con questa posizione molto netta'', che indica come su questo punto ''le relazioni governo-regioni siano negative e critiche''.
“Abbiamo chiesto pertanto che prima della prossima Conferenza Stato-Regioni” siano sbloccate queste risorse.
E il ministro Fitto si fa carico del problema e dà garanzie. Dopo le festivita' natalizie, ''al primo Cipe alla ripresa delle attivita' e a cui prendera' parte anche il premier, avra' all'ordine del giorno i Par-Fas e risolveremo la questione''. E' quanto ha assicurato il ministro per gli Affari regionali Raffaele Fitto, al termine della Stato-Regioni, a proposito del mancato sblocco oggi da parte del Cipe dei piani infrastrutturali di diverse regioni finanziati con i fondi Fas.
''Oggi il Cipe e' stato rapidissimo, aveva solo tre punti all'ordine del giorno - ha aggiunto -. Ma ribadisco a nome del governo la piena disponibilita' di tenere fede agli impegni e mettere a disposizione delle Regioni questi strumenti''.
Anche sul turismo il Governo non mantiene gli impegni presi. Infatti è stato rinviato un provvedimento già concordato con le Regioni. Spiega Errani: “Per quanto concerne il tema del turismo va sottolineato che è stato rinviato ancora una volta un provvedimento che avevamo già concordato. Le Regioni non sono state d’accordo rispetto alla decisione di rinviare. E’ nota la posizione negativa delle Regioni rispetto all’istituzione del Ministero del Turismo. In ogni caso responsabilmente con il Presidente del Consiglio avevamo trovato un’intesa su come procedere dopo l’istituzione di tale Dicastero. Tale Intesa – sottolinea Errani - prevedeva che fosse istituito un Comitato permanente con i rappresentanti delle Istituzioni regionali. Questo Comitato avrebbe dovuto essere stato istituito da questa Conferenza Stato-Regioni, ma c’è stata invece la richiesta di rinvio da parte del Governo. Ne prendiamo atto, ma con un forte rammarico, perché ancora una volta un impegno sancito in modo formale da parte del Governo non è stato rispettato. Siamo di fronte ad un problema che riguarda di nuovo la leale concertazione: in tutti questi mesi le Regioni hanno assunto impegni e li hanno rispettati puntualmente, anche di fronte a scelte significative e gravose, dalla questione del patto per la salute, all’accordo sugli ammortizzatori in deroga, fino al cosiddetto piano casa. Chiediamo al Governo di essere coerente con gli impegni che sottoscrive, non rispetto a richieste estemporanee, ma rispetto agli impegni che firma. Siamo di fronte ad un problema, come dicevo, che attiene alla leale collaborazione, principio costituzionale”.
 
On line il file audio dichiarazione Errani dopo Conferenza Stato-Regioni del 17 dicembre 2009.
 
 
 (red/17.12.09)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top