Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1495 - venerdì 18 dicembre 2009

Sommario3
- Aran: Regioni e Comuni sollecitano insediamento nuovo Collegio di indirizzo
- Vini: parere condizionato su decreto per tutela denominazioni
- Agricoltura: intesa condizionata a decreto su organizzazioni produttori
- Università: parere negativo a Ddl su organizzazione
- Ex Agensud: Ordine del giorno delle Regioni
- Ex Agensud: emendamento per riprogrammazione opere finanziate

+T -T
Aran: Regioni e Comuni sollecitano insediamento nuovo Collegio di indirizzo

(regioni.it) “Ho appreso dagli organi di informazione della decisione del ministro della pubblica amministrazione di nominare un commissario straordinario per l’Agenzia negoziale per il pubblico impiego. In attesa di conoscere nel dettaglio le motivazioni che hanno portato a tale determinazione, mi auguro che questa decisione sia funzionale all’insediamento del Collegio di indirizzo e controllo, espressione anche delle Regioni e del autonomie locali, così come previsto da D.Lgs. 150/2009”, lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani.
“E’ evidente che il buon funzionamento e l’efficacia della nuova agenzia non può che fondarsi sul principio della leale collaborazione fra i diversi livelli di governo coinvolti e interessati dall’azione di tale ente. Ecco perché – ha concluso Errani – mi auguro e sono certo che la durata del Commissariamento sarà il più breve possibile e finalizzata all’insediamento del nuovo collegio di indirizzo”.
Anche l'auspicio dell'Anci è che si giunga rapidamente  all'insediamento del Collegio di indirizzo e controllo, espressione anche delle Autonomie territoriali''. Lo ha affermato Graziano Delrio, sindaco di Reggio Emilia e responsabile Anci per le questioni relative al Personale degli Enti Locali. Nel rivolgere a nome dell'Anci gli auguri di buon lavoro al neo Commissario Antonio Naddeo, ''che per esperienza e storia professionale siamo certi gestira' questa delicata fase di transizione con l'equilibrio e l'attenzione necessaria'', Delrio segnala che ''in attuazione del nuovo quadro normativo l'Aran dovra' assumere decisioni assai rilevanti''. ''Siamo certi - conclude - che ciò avverrà nel pieno rispetto della pari dignità di tutti i livelli di governo e del principio di leale collaborazione''.
 
(red/18.12.09)

+T -T
Vini: parere condizionato su decreto per tutela denominazioni

Conferenza regioni Doc 17.12.09

(regioni.it) Le Regioni hanno dato un via libera condizionato al Decreto legislativo sulla tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche dei vini. Il parere positivo è stato condizionato ad una serie di emendamenti presentati nel corso della Conferenza Stato-Regioni del 17 dicembre, in quella occasione si è chiesta l’apertura di un tavolo di lavoro Governo-Regioni e operatori della filiera sugli adempimenti previsti. Si riporta di seguito solo la premessa al documento (che contiene anche gli emendamenti) presentato al Governo e pubblicato integralmente nella sezione “conferenze” del sito www.regioni.it , al link:
CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME
09/112/CSR/C10
Punto 23 – Elenco B) O.d.g. Conferenza Stato-Regioni
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome esprime parere favorevole sullo schema di decreto legislativo di sui trattasi condizionato all’accoglimento degli emendamenti concordati con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali in sede di istruttoria tecnica, evidenziati in grassetto nel testo allegato al presente documento.
La Conferenza chiede, inoltre, l’apertura di un tavolo di lavoro Ministero/Regioni che operi in raccordo con la filiera e con i diversi soggetti interessati, con il compito di esaminare e valutare gli attuali adempimenti e individuare possibili razionalizzazioni e semplificazioni, sia in riferimento agli adempimenti delle strutture preposte alla gestione amministrativa (Regioni/AGEA/Camere di Commercio ecc.) sia in riferimento alle strutture di controllo).
Roma, 17 dicembre 2009
 
(red/18.1.209)

+T -T
Agricoltura: intesa condizionata a decreto su organizzazioni produttori

Conferenza Regioni Doc 17.12.09

(regioni.it) E’ un’intesa condizionata quelle che le Regioni hanno espresso nel corso della Conferenza Stato-Regioni del 17 dicembre 2009 al Decreto che aggiorna le procedure in materia di organizzazioni di produttori ortofrutticoli, di fondi di esercizio e di programmi operativi. Il Sì delle regioni è subordinato all’accoglimento di una modifica contenuta in documento (pubblicato nella sezione conferenze del sito www.regioni.it al link:
CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME
09/115/CSR/C10
INTESA SULLO SCHEMA DI DECRETO DEL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI CONCERNENTE “AGGIORNAMENTO DELLE PROCEDURE DI CUI ALL’ALLEGATO AL DECRETO MINISTERIALE 11 MAGGIO 2009, N. 3932, IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONI DI PRODUTTORI ORTOFRUTTICOLI, DI FONDI DI ESERCIZIO E DI PROGRAMMI OPERATIVI, IN CONFORMITÀ ALLA STRATEGIA NAZIONALE 2009-2013”
Punto 22 – Elenco B) O.d.g. Conferenza Stato-Regioni
La Conferenza delle Regioni esprime avviso favorevole alla stipula dell’intesa condizionato all’accoglimento della seguente proposta di modifica:
 “sopprimere l’ultimo capoverso del punto 2) – parte A – della Strategia Nazionale 2009-2013 (adottata con D.M. n. 3417 del 25.09.2008) allegato al D.M. e sostituire con:
-       Nel caso in cui il parametro minimo non risulti soddisfatto nella Regione che ha operato il riconoscimento, l’O.P. deve trasferire la propria sede legale nella Regione in cui è realizzato il maggior VPC. La nuova Regione subentra nelle competenze e, accertata la regolarità delle procedure, iscrive l’O.P. nel proprio elenco regionale;
-       Al fine dell’applicazione di quanto previsto al precedente trattino, il MiPAAF dovrà acquisire annualmente i verbali di regolare funzionamento di cui al punto 4) del presente allegato;
-       E’ data facoltà alle O.P., che realizzano il maggior VPC in una Regione diversa da quella che ha operato il riconoscimento, chiedere il trasferimento della propria sede legale nella nuova Regione che subentra nelle competenze e, accertata la regolarità delle procedure, iscrive l’O.P. nel proprio elenco regionale.”
Roma, 17 dicembre 2009

(red/ 18.12.09)

+T -T
Università: parere negativo a Ddl su organizzazione

Conferenza Regioni Doc 17.12.09

Il parere espresso nella Conferenza Stato Regioni del 17 dicembre è negativo “salvo l’accoglimento degli emendamenti contenuti in un documento consegnato al Governo.
Il documento è stato pubblicato nella sezione “conferenze del sito www.regioni.it al link:
 
(red/18.12.09)

+T -T
Ex Agensud: Ordine del giorno delle Regioni

Conferenza Regioni Doc 17.12.09

(regioni.it) La Conferenza delle Regioni, nella seduta del 17 dicembre, ha approvato un “ordine del giorno” in materia di risorse relative alla riprogrammazione di opere finanziate con i fondi dell’ex Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno. Si riporta di seguito il testo integrale del documento, pubblicato nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it al link:
CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME
09/118/CSR/C4
ORDINE DEL GIORNO IN MATERIA DI RISORSE RELATIVE ALLA RIPROGRAMMAZIONE DI OPERE FINANZIATE CON I FONDI DELL’EX AGENZIA PER LA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO
La Conferenza
osserva preliminarmente che:
1.     l’art. 6-quater, comma 1 del decreto-legge n. 112 del 2008, convertito nella legge n. 133 dello stesso anno, rubricato “Concentrazione strategica degli interventi del Fondo per le aree sottoutilizzate”, prevede che al fine di rafforzare la concentrazione su interventi di rilevanza strategica nazionale delle risorse del Fondo per le aree sottoutilizzate di cui all'articolo 61 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, e successive modificazioni, su indicazione dei Ministri competenti sono revocate le relative assegnazioni operate dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) per il periodo 2000-2006 in favore di amministrazioni centrali con le delibere adottate fino al 31 dicembre 2006, nel limite dell'ammontare delle risorse che entro la data del 31 maggio 2008 non sono state impegnate o programmate nell'ambito di accordi di programma quadro sottoscritti entro la medesima data, con esclusione delle assegnazioni per progetti di ricerca, anche sanitaria. In ogni caso e' fatta salva la ripartizione dell'85% delle risorse alle regioni del Mezzogiorno e del restante 15% alle regioni del Centro-Nord.
2.     Che rientrano fra le risorse programmate, ai sensi della predetta disposizione, quelle che, alla data del 31 maggio 2008, hanno già costituito, nell’ambito degli interventi finanziati con i fondi dell’ex Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno, oggetto di attività di riprogrammazione delle risorse comunque rinvenienti da economie - attraverso le intese istituzionali e gli accordi di programma previsti dalla legge n. 662/1996 o attraverso l’utilizzo, comunque, di altri strumenti negoziali previsti dalla normativa vigente -, secondo la definizione data dalla delibera CIPE n. 61 del 2000;
ciò premesso
CHIEDE
al Governo di dare applicazione, nei termini esposti in premessa, all’art. 6-quater, comma 1 del decreto-legge n. 112 del 2008, convertito nella legge n. 133 del 2008, rendendo immediatamente disponibili le risorse che hanno già costituito, nell’ambito degli interventi finanziati con i fondi dell’ex Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno, oggetto di attività di riprogrammazione di risorse comunque rinvenienti da economie - attraverso le intese istituzionali e gli accordi di programma previsti dalla legge n. 662/1996 o attraverso l’utilizzo, comunque, di altri strumenti negoziali previsti dalla normativa vigente -, secondo la definizione data dalla delibera CIPE n. 61 del 2000, sulla base di quanto risulta agli atti della Direzione generale per l’edilizia statale e per gli interventi speciali del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.
Roma, 17 dicembre 2009
 
(red/18.12.09)

+T -T
Ex Agensud: emendamento per riprogrammazione opere finanziate

Conferenza Regioni Doc 17.12.09

(regioni.it) La Conferenza delle Regioni del 17 dicembre ha approvato la proposta di un emendamento in materia di riosrse relative alla riprogrammazione di opere finanziate con i fondi dell’ex Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno. Si riporta di seguito il testo dell’emendamento contenuto in un documento pubblicati nella sezione “conferenze” del sito www.regioni.it , al link:
CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME
09/119/CSR/C4
PROPOSTA DI EMENDAMENTO IN MATERIA DI RISORSE RELATIVE ALLA RIPROGRAMMAZIONE DI OPERE FINANZIATE CON I FONDI DELL’EX AGENZIA PER LA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO
L’emendamento di seguito proposto ha la finalità di consentire, alle Regioni beneficiarie degli interventi finanziati con i fondi dell’ex Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno, la riprogrammazione degli interventi realizzabili con le risorse di cui si tratta.
ART. … .
(Modifica all’articolo  6-quater del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito nella legge 6 agosto 2008, n. 133)
1. Al primo periodo del comma 1 dell’articolo  6-quater del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito nella legge 6 agosto 2008, n. 133, dopo le parole “anche sanitaria” sono aggiunte le parole  “, nonché delle assegnazioni relative agli interventi finanziati con i fondi dell’ex Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno.”.
Roma, 17 dicembre 2009
 
(red/18.12.09)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top