Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1559 - martedì 20 aprile 2010

Sommario3
- Marche: la nuova Giunta
- Calabria: la nuova Giunta
- Formigoni su riforma scuola
- Istat su import export
- Cota: struttura speciale di controllo in Piemonte
- 2010: la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

+T -T
Marche: la nuova Giunta

(regioni.it) Sara' il Vice Presidente della nuova Giunta regionale, Paolo Petrini, a rappresentare le Marche nella Conferenza Stato-Regioni, al posto del presidente Gian Mario Spacca, che invece andra' a fare parte del Comitato delle Regioni Europee a Bruxelles.

Ecco (come preannunciato dal presidente Spacca, cfr. "Regioni.it" n. 1558) la nuova Giunta delle Marche:

Il presidente GIAN MARIO SPACCA ha tenuto le  competenze relative alle Riforme istituzionali, Rapporti con le  istituzioni internazionali, comunitarie, nazionali e locali; Green economy; Internazionalizzazione; Programmazione e politica  regionale unitaria; Affari generali, istituzionali e legali;  Sistema informativo statistico; Ordinamento dell'informazione e  della comunicazione; Persone giuridiche private e nomine.
PAOLO PETRINI
(Pd) - E' stato confermato vicepresidente.  Sara' anche assessore alle Politiche comunitarie; Agricoltura; Sviluppo rurale; Agriturismo; Bonifica; Zootecnia; Forestazione; Industria agroalimentare; Alimentazione; Caccia e pesca sportiva.

ANTONIO CANZIAN (Pd) - Progetto speciale per il Piceno; Commercio, fiere e mercati; tutela dei consumatori; Lavori pubblici; Edilizia pubblica; Enti locali e partecipazione; Rapporti con l'Assemblea legislativa; Servizi pubblici locali

SANDRO DONATI
(Idv) - Beni ambientali; Tutela e risanamento ambientale; Gestione dei rifiuti; Parchi e riserve naturali; Risorse idriche; Difesa del suolo e della costa; Energia e fonti rinnovabili; Sistemi telematici ed informativi; Societa' dell'informazione.

SARA GIANNINI (Pd) - Industria; Artigianato; Ricerca scientifica e tecnologica; Sostegno all'innovazione per i settori produttivi; Cave e miniere; Pesca marittima e nelle acque interne.

MARCO LUCHETTI
(Pd) - Lavoro; Istruzione; Diritto allo studio; Formazione professionale e orientamento; Professioni; Previdenza complementare ed integrativa; Promozione della cooperazione.

PIETRO MARCOLINI (esterno, di area Pd) - Bilancio; Finanze e federalismo fiscale; Demanio e patrimonio; Credito; Provveditorato ed economato; Rapporti con le agenzie, gli enti dipendenti e le societa' partecipate, in collaborazione con il presidente e gli assessori competenti; Beni ed attivita' culturali.

LUCA MARCONI (Udc) - Sostegno alla famiglia e servizi sociali; Cooperazione allo sviluppo; Emigrazione; Immigrazione.

ALMERINO MEZZOLANI (Pd) - Tutela della salute; Veterinaria; Volontariato; Acque minerali, termali e di sorgente.

SERENELLA MORODER
(esterna, dell'Idv) - Turismo; Protezione civile, polizia locale e politiche integrate per la sicurezza in collaborazione con il presidente; Politiche giovanili; Sport e tempo libero; Impianti e infrastrutture sportive; Diritti e pari opportunita'.

LUIGI VIVENTI (esterno, dell'Udc) - Viabilita'; Porti ed aeroporti; Urbanistica e governo del territorio; Trasporti, reti di trasporto, mobilita' e logistica integrata; Organizzazione amministrativa e personale; Decentramento amministrativo; Territori montani e politiche per la montagna; Interventi post terremoto per la ricostruzione e lo sviluppo.

(red/20.04.10)

+T -T
Calabria: la nuova Giunta

Decreto deleghe

(regioni.it) Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti,così come annunciato cfr."Regioni.it n.1558" )  ha assegnato le deleghe agli assessori.
 'Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti si riserva le seguenti  materie:
affari generali della Giunta, attuazione del programma di governo, comunicazione e coordinamento delle attivita' di promozione dell'immagine della Regione, fondazioni regionali, compreso il centro oncologico d'eccellenza, sicurezza, legalita' e trasparenza amministrativa, delegazione di Roma, programmi speciali U.E., politiche euro-mediterranee, internazionalizzazione, cooperazione tra i popoli e politiche per la pace, avvocatura regionale, stazione unica appaltante; protezione civile e meteo regionale; tutela della salute, assistenza sanitaria e ospedaliera pubblica e privata, innovazione nei servizi sanitari, personale sanitario, programmazione dell'edilizia sanitaria, medicina legale, dello sport e del lavoro, farmaceutica, veterinaria; politiche ed azioni per lo sviluppo dei porto di Gioia Tauro e delle conciate aree retro-portuali, industriali, intermodali e logistiche; riforme, decentramento delle funzioni amministrative, semplificazione amministrativa, riordino degli enti e delle societa' sub-regionali, rapporti con il Consiglio regionale e con il sistema delle Autonomie locali, beni di culto; turismo, promozione turistica, terme (eccetto gli aspetti sanitari), portualita' (aspetti turistici), enti e consorzi turistici, spettacolo, industria alberghiera e strutture ricettive (esclusi gli agriturismi), sport e tempo libero, politiche in favore degli emigrati; innovazione tecnologica, sistemi informativi, infrastrutture immateriali, e-governement e societa' dell'informazione; programmi di trasporto e di navigazione, aeroporti civili di rilevo regionale, intermodalita' ed interventi innovativi di mobilita' collettiva, trasporto pubblico locale e piano regionale dei trasporti; produzione e distribuzione di energia in ambito regionale, fonti di energia alternative; ogni altra materia non espressamente attribuita ad un componente della Giunta regionale''.
Il Vice Presidente della Giunta, Antonella Stasi, svolge funzioni vicarie, sostituendosi al Presidente (in caso di impedimento od impossibilita', anche solo temporanei) nell'esercizio dei poteri, delle funzioni e delle prerogative di questi. In particolare, sostituisce il Presidente nei rapporti istituzionali presso la Conferenza Stato-Regioni. In caso di assenza od impedimento, anche temporanei, del Vice Presidente, le funzioni vicarie sono esercitate dall'Assessore piu' anziano di eta' e cosi' a seguire. Tutte le predette sostituzioni nelle funzioni presidenziali avvengono automaticamente, al verificarsi del presupposto, senza necessita' di ulteriori provvedimenti accertativi o costitutivi.
"A Giuseppe Gentile e' attribuito l'incarico di Assessore alle infrastrutture ed ai lavori pubblici. La delega comprende le seguenti materie: lavori pubblici in genere, piano delle opere e degli interventi ordinari e straordinari, espropriazioni ed appalti, difesa del suolo, rischio sismico ed idrogeologico, difesa delle coste, Co.ter., opere idrauliche, politica della casa, edilizia residenziale pubblica, risorse idriche regionali, dighe, reti idriche, grandi schemi di
adduzione ed acquedotti (compresi i correlati rapporti con gli Enti d'ambito del servizio idrico integrato), Autorita' di bacino (incluse le funzioni presidenziali), edilizia scolastica'';
"A Pietro Aiello e' attribuito l'incarico di Assessore all'urbanistica. La delega comprende le seguenti materie: urbanistica ed edilizia, governo del territorio, paesaggio, pianificazione territoriale e delle aree costiere, demanio marittimo, strumenti urbanistici, attuazione della legge urbanistica regionale, vigilanza urbanistica, politiche di sviluppo urbano e territoriale, programmi di riqualificazione e recupero dei centri urbani e storici (anche se collegati con lavori pubblici regionali), parcheggi destinati alle aree urbane, sistema informativo territoriale ed osservatorio delle trasformazioni territoriali di cui all'art. 8 della legge regionale n. 19 del 2002, cartografia regionale'';
"A Giacomo Mancini e' attribuito l'incarico di Assessore al bilancio ed alla programmazione. La delega comprende le seguenti materie: finanza regionale, bilanci regionali, D.P.E.F.R., vigilanza sui bilanci degli enti dipendenti e delle societa' partecipate e loro coordinamento con la finanza regionale, ragioneria, entrate, sistema tributario, casse di risparmio e rurali, aziende di credito a carattere regionale, enti di credito agrario ed a carattere regionale, controllo di gestione, programmazione nazionale e comunitaria, politiche di coesione e programmi comunitari regionali, programmazione strategica, controlli di primo e secondo livello sulla spesa comunitaria, accelerazione della spesa comunitaria e nazionale, demanio e patrimonio''.
"A Francesco Pugliano e' attribuito l'incarico di Assessore all'ambiente. La delega comprende le seguenti materie: ambiente e beni ambientali, bonifica dei siti inquinati, difesa ambientale, impatto ambientale, sviluppo sostenibile, smaltimento dei rifiuti, rapporti con l'Ufficio del Commissario delegato per l'emergenza ambientale e con gli Enti d'ambito, depurazione delle acque reflue, salvaguardia ecologica del mare, dei laghi e dei corsi d'acqua, inquinamento acustico, atmosferico ed elettromagnetico, parchi, riserve naturali ed aree protette, desertificazione''. 
"A Francescantonio Stillitani e' attribuito l'incarico di Assessore al lavoro, alla formazione professionale, alla famiglia ed alle politiche sociali. La delega comprende le seguenti materie: politiche del lavoro e mercato del lavoro, formazione professionale, politiche sociali, servizi sociali ed attuazione della legge regionale n. 23 del 2003, cooperazione alla solidarieta' sociale, politiche per la famiglia e per i soggetti svantaggiati, parita'-pari opportunita', volontariato e no profit, IPAB, servizio civile, immigrazione e stranieri, previdenza integrativa'';
"A Michele Trematerra e' attribuito l'incarico di Assessore all'agricoltura ed alla forestazione. La delega comprende le seguenti materie: agricoltura, caccia, pesca, forestazione, usi civici, bonifiche a fini agricoli ed irrigazione, programmazione agricola, agro-alimentare ed agri-industriale, fauna e flora, sviluppo rurale, produzioni biologiche, tipiche e di qualita', agriturismo, vivaismo, servizi fitosanitari, zootecnia, montagne ed aree montane'';
"A Domenico Tallini e' attribuito l'incarico di Assessore al personale. La delega comprende le seguenti materie: politiche di concertazione con il sindacato, politiche del personale, reclutamento e formazione del personale, relazioni sindacali, sicurezza sui luoghi di lavoro, esternalizzazione dei servizi amministrativi anche ai sensi dell' art. 29 della legge finanziaria n. 448 del 2001, lavoro interinale, previdenza ed assistenza al personale, polizia locale, bollettino ufficiale, economato, autoparco'';
"A Mario Caligiuri e' attribuito l'incarico di Assessore alla cultura ed ai beni culturali. La delega comprende le seguenti materie: diritto allo studio, istruzione pubblica e privata, sistema educativo, programmazione territoriale del sistema scolastico, alta formazione, universita', ricerca scientifica, pianificazione e gestione dei progetti di studio e
ricerca, distretti tecnologici, beni culturali, patrimonio
storico, artistico ed architettonico, promozione ed organizzazione delle attivita' connesse, musei, biblioteche, archivi, teatri ed attivita' teatrali, associazioni culturali, promozione dell' arte e della cultura, identita' e culture locali, minoranze linguistiche'';
 "A Antonio Stefano Caridi e' attribuito l'incarico di Assessore alle attivita' produttive. La delega comprende le seguenti materie: industria, piccola e media impresa, commercio, grande distribuzione commerciale, fiere e mercati, artigianato, imprenditoria femminile e giovanile, tutela del consumatore, cooperative di produzione di cui alla legge regionale n. 13 del 1979, consorzi ed aree di sviluppo industriale, sviluppo dei sistemi locali, distretti industriali, acque minerali, carburanti, miniere, cave e torbiere''.
''Ai sensi e per gli effetti dell'art. 34, lett. I), dello Statuto  ogni Assessore sovrintende, per conto del Presidente della Giunta regionale, ai settori e
servizi dell'Amministrazione regionale che operano nelle materie oggetto della rispettiva delega. Il Vice Presidente sovrintende ai settori e servizi dell'Amministrazione regionale che operano nelle materie riservate al Presidente della Giunta regionale''.

 

 

  • Gli incarichi assegnati agli Assessori dal Presidente della Regione Scopelliti
    Questo il testo del Decreto con cui il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti ha attribuito gli incarichi agli assessori: Il Presidente della G...
  • Dichiarazione dell’Assessore al Bilancio Giacomo Mancini
    “Sono grato, profondamente grato, al Governatore Scopelliti – ha detto il neo Assessore al Bilancio ed alla Programmazione Giacomo Mancini &ndas...
  • Per la Vicepresidente della Giunta Antonella Stasi “le donne in politica trovano poco spazio”
    La Vicepresidente della Giunta Antonella Stasi intervenendo nel corso della Conferenza stampa di presentazione della nuova Giunta regionale ha detto c...
  • Il Presidente Scopelliti ha presentato alla stampa la Giunta regionale
    Ieri sera, venerdì sedici aprile, alle ventuno, dopo solo 48 ore dal suo insediamento, il Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti aveva comunic...
  • Il Presidente Scopelliti ha nominato la nuova Giunta regionale
    Questa sera il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti ha annunciato i nomi dei componenti la nuova Giunta regionale della Calabria. Sono: Archi...
  •  

     

    (red/20.04.10)

     

    +T -T
    Formigoni su riforma scuola

    (regioni.it) “Un sistema che non garantisce la qualità”. Il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, rilascia un'intervista al Corriere della Sera nella quale propone una riforma della scuola con albi regionali degli insegnanti. Si tratta in particolare di affrontare il tema del reclutamento diretto degli insegnanti da parte delle scuole e della parita' tra istituti privati e statali “grazie al potenziamento della dote scuola”.
    ''Ne ho gia' parlato con il ministro dell'Istruzione  Mariastella Gelmini e con il governo. La direzione e' condivisa. Siamo all'inizio della legislatura e rimetteremo con forza sul piatto la nostra proposta''.
    “Per la sperimentazione – spiega Formigoni - non c’è bisogno di cambiare le leggi, c’è bisogno di un accordo con il Governo. Individueremo delle scuole e ci confronteremo con tutti, senza violenza e senza ledere i diritti di chicchessia”.
    L’obiettivo è quello di “integrare il meglio della scuola pubblica e privata puntando su un elemento: la valorizzazione degli insegnanti grazie all’introduzione del merito”.
    Per il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini nel 2011 potrebbero essere introdotte nella scuola le graduatorie regionali degli insegnanti visto che entro quella data il governo e' intenzionato a varare un Ddl per la riforma del reclutamento e della valutazione del corpo docente.
    ''E' pensabile: il nostro obiettivo e' il 2011'', ha cosi' risposto il ministro Gelmini. ''Stiamo lavorando - ha sostenuto il ministro - a un elevamento della qualita' didattica all'interno della scuola, con un Ddl sul reclutamento degli insegnanti e la loro valutazione''. 
    La nuova legge, finalizzata tra l'altro all'avvicinamento della residenza al luogo di lavoro, puntera' alla introduzione della meritocrazia nel corpo docente. ''Vogliamo mettere a punto un ddl che possa incontrare finalmente il raggiungimento di due obiettivi - ha spiegato Mariastella Gelmini - da un lato l'avanzamento degli insegnanti legato alla carriera e non all' anzianita' di servizio come purtroppo e' oggi, e dall'altro un sistema di valutazione che ci consenta di redistribuire i risparmi in termini meritocratici''.  
     

     

    +T -T
    Istat su import export

    FMI: dati su debito pubblico G7

    (regioni.it) L'Istat rileva che le importazioni italiane dai Paesi extra Ue hanno registrato a marzo l'aumento tendenziale (+25,4%) piu' ampio degli ultimi quattro anni: si tratta infatti del maggior rialzo dal maggio 2006, quando si era registrato +26%.
    E' record anche per le esportazioni verso i paesi extra Ue: il +12,5% registrato a marzo e' infatti l'aumento tendenziale maggiore dal settembre 2008 (+13,3%).
     
     
     
     
     
     


    Il Fondo monetario (Fmi) sottolinea le difficoltà legate ai livelli di debito pubblico raggiunti nei paesi del G7. Siamo vicini al primato dagli ultimi 60 anni. I paesi con un debito superiore al 100% sono cinque: il Giappone (227,3%), la Grecia (124,1%), l'Islanda (119,9%), l'Italia (118,6%) e il Belgio (100,1%).
    Nel 2010 il rapporto deficit strutturale-pil italiano si attestera' al 3,5%, mentre il debito-pil al 118,6%. Si tratta delle tabelle del Fondo Monetario Internazionale pubblicate nel Global Financial Stability Report, dove si constata come Grecia e Portogallo siano i due stati membri dell'area euro che presentano il maggiore rischio paese per gli altri paesi della stessa Eurolandia. Seguono a distanza Spagna e Italia.
     
     
     
     
     
     (red/20.04.10)

    +T -T
    Cota: struttura speciale di controllo in Piemonte

    (regioni.it) ''Dobbiamo innanzitutto mantenere le promesse fatte in campagna elettorale''. Lo dichiara il presidente del Piemonte, Roberto Cota, alla prima riunione della nuova Giunta composta da 12 assessori.
    ''Siamo in un momento storico - ha affermato Cota - perche' da un lato c'e' bisogno di riformare la macchina della Regione e di attuare il federalismo, dall'altro siamo in un momento in cui la gente si aspetta molto dalla politica. E io non voglio deludere i piemontesi che mi hanno dato il loro voto e neppure quelli che non mi hanno votato, che devono comunque sapere di poter contare su un presidente di Regione che rappresenta tutti e che fa le cose giuste''.
    Poi Cota ha sottolineato in particolare il senso della delega al 'controllo di gestione' assegnata all'assessore Elena Maccanti. ''L'assessore antifurbetti e' qualcosa di piu' di una semplice delega. E' la creazione di una struttura speciale di controllo che porra' il Piemonte all'avanguardia tra tutte le pubbliche amministrazioni''.
    ''Noi - ha sottolineato Cota - vogliamo controllare le anomalie, prevenire i casi di cattiva amministrazione e anche di reati. Ovviamente non vogliamo sostituirci all'autorita' giudiziaria, e se troveremo qualche reato lo denunceremo senza indugio. Ma con tutto quello che e' successo negli ultimi anni - io ho il dovere di dire ai cittadini piemontesi che i controlli prima di tutto si fanno all'interno''.
     
     
    (red/20.04.10)

    +T -T
    2010: la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

    (regioni.it)  Cambiano gli equilibri politici e cambiano parzialmente i componenti della Conferenza delle Regioni. Due le donne , la Presidente dell’Umbria, Catiuscia Marini, e la Presidente del Lazio, Renata Polverini: una sostenuta da un maggioranza di Centrosinistra, l’altra appoggiata da una maggioranza di Centrodestra. Ce n’erano due anche prima delle ultime elezioni regionali, Maria Rita Lorenzetti, (ex Presidente dell’Umbria) e Mercedes Bresso (ex presidente del Piemonte), ambedue esponenti del Pd.
    Il Presidente più anziano è Luis Durnwalder (Presidente della Provincia autonoma di Bolzano) che ha 68 anni, il più giovane è Roberto Cota (Presidente della Regione Piemonte) che ha 41 anni, mentre “l’età media” dei componenti è di 47 anni. 
    Si allarga anche lo spetto dei partiti rappresentati nella nuova “Conferenza delle Regioni”. C’è l’ingesso della Lega Nord che esprime due rappresentanti : Luca Zaia, Presidente del Veneto, e Roberto Cota, Presidente del Piemonte (sostenuti da una coalizione di Centrodestra). Presenti diversi partiti a caratterizzazione territoriale: l’Mpa (Movimento per le Autonomie) con il Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo (la Giunta siciliana comprende  Mpa, Api, Pdl-Sicilia); l’Uv (Union Valdotaine), rappresentato dal Presidente della Regione Valle d’Aosta, Augusto Rollandin  (la Giunta vede la presenza oltre che dell’Uv, della “Stella Alpina2 e della “Federation autonomiste”); la Svp è rappresentata dal Presidente della provincia autonoma di Bolzano, Luis Durnwalder (che attualmente è anche il Presidente della Regione Trentino-Alto Adige , ma un patto politico prevede il passaggio del testimone, il prossimo anno, al Presidente della Provincia autonoma di Trento) . Sono  8 i Presidenti di Regione esponenti del Pdl. Si tratta di Roberto Formigoni (Presidente Regione Lombardia), Renzo Tondo (Presidente Friuli Venezia Giulia), Renata Poverini (presidente Regione Lazio), Michele Iorio (Presidente Regione Molise), Stefano Caldoro (Presidente Regione Campania), Gianni Chiodi (Presidente Regione Abruzzo), Giuseppe Scopelliti (Presidente Regione Calabria), Ugo Cappellacci (Presidente Regione Sardegna). Fanno parte del Pd invece 6 Presidenti di regione ed esattamente: Claudio Burlando (Presidente Regione Liguria), Vasco Errani (Presidente Emilia-Romagna), Enrico Rossi (Presidente Toscana), Gian Mario Spacca (Presidente Regione Marche), Catiuscia Marini ( Presidente Regione Umbria), Vito De Filippo (Presidente Regione Basilicata). L’Api (Alleanza per l’Italia) è rappresentata un Presidente: Lorenzo Dellai (Presidente della Provincia autonoma di Trento), cosi come Sel (Sinistra, ecologia, libertà) con Nichi Vendola (Presidente della Regione Puglia). 
    “Regioni.it” ripropone la tabella (pubblicata in una prima versione su
    “Regioni.it” n.1549) con i link a brevi schede biografiche, relative a ciascun Presidente.

     

    Conferenza delle Regioni
    e delle Province autonome

    Regione Abruzzo

    Presidente: Gianni Chiodi (Pdl)

    scheda biografica

    1) sede dell’Aquila:
    Palazzo Branconi
    p.zza San Silvestro 26 - 67100  L’AQUILA
    TEL. 0862/3631
    2) sede di Pescara:
    Viale Bovio, 425 - 65124 PESCARA 
    TEL. 085/7671

    Regione Basilicata

    Presidente: Vito De Filippo (Pd)

    scheda biografica

    Via Anzio - 85100 POTENZA

    TEL. 0971/668111 

    Regione Calabria
     

     Presidente: Giuseppe Scopelliti (Pdl)

    scheda biografica

    Via de Filippis - 88100 CATANZARO

    TEL. 0961.893611 

     Regione Campania
     

     Presidente: Stefano Caldoro (Pdl)

    scheda biografica

    Via S. Lucia, 81 - 80132 NAPOLI

    TEL. 081.7961111 

     Regione  Emilia-Romagna
     

     Presidente: Vasco Errani (Pd)

    scheda biografica

    Viale Aldo Moro, 52 40127 BOLOGNA

    TEL. 051.527411

     Regione  Friuli Venezia Giulia
     

     Presidente: Renzo Tondo (Pdl)

    scheda biografica

    1) sede di Trieste
    Via Carducci,6 - 34133 TRIESTE
    TEL. 040/377111
    2) sede di Udine
    Via S. Francesco, 5 - 33100 UDINE 
    TEL. 0432.555111

     Regione  Lazio
     

     Presidente: Renata Polverini (Pdl)

    scheda biografica

    Via R.R. Garibaldi, 7 - 00145 ROMA

    TEL. 06.51681

     Regione  Liguria
     

     Presidente: Claudio Burlando (Pd)

    scheda biografica

    P.zza dei Ferrari, 1 - 16121 GENOVA

    TEL. 010.54851

     Regione  Lombardia
     

     Presidente: Roberto Formigoni (Pdl)

    scheda biografica

    Via Fabio Filzi, 22 - 201124 Milano

    TEL. 02.67651

     Regione  Marche
     

     Presidente: Gian Mario Spacca (Pd)

    scheda biografica

    Via Gentile da Fabriano - 60125 ANCONA 

    TEL. 07.8061

     Regione  Molise
     

     Presidente: Michele Iorio (Pdl)

    scheda biografica

    Via XXIV Maggio, 130 - 86100 CAMPOBASSO

    TEL. 0874.4291

     Regione Piemonte 
     

     Presidente: Roberto Cota (Lega Nord)

    scheda biografica

    Piazza Castello, 165 - 10122 TORINO

     TEL. 011.43211

     Regione  Puglia
     

     Presidente: Nichi Vendola (Sel)

    scheda biografica

    L.mare N. Sauro, 31 - 70124 BARI

    TEL. 080.5401111 

     Regione Sardegna
     

     Presidente: Ugo Cappellacci (Pdl)

    scheda biografica

    Viale Trento, 69 - 09129 CAGLIARI

    TEL. 070.6061

     Regione  Sicilia
     

    Presidente: Raffaele Lombardo (Mpa)

    scheda biografica

    Piazza Indipendenza, 21  -90129 PALERMO

    TEL. 091.7071111

     Regione  Toscana
     

     Presidente: Enrico Rossi (Pd)

    scheda biografica

    Via Cavour, 18 50122 FIRENZE

    055.4382111

     Regione  Trentino - Alto Adige
     

     Presidente: Luis Durnwalder (Svp)

    scheda biiografica

    Via Gazzoletti - 38100 TRENTO 
    TEL. 0461.201111
    Piazza senesi, 3 - 39100 BOLZANO
    TEL. 0471.322111

     Regione  Umbria
     

     Presidente: Catiuscia Marini (Pd)

    scheda biografica

    Corso Vannucci, 96 - 06121 PERUGIA

    TEL. 075.5041

     Regione  Valle d'Aosta
     

     Presidente: Augusto Rollandin (Uv)

    scheda biografica

    Piazza Deffeyes - 11100 AOSTA

    TEL. 0165.273111

     Regione  Veneto
     

     Presidente: Luca Zaia (Lega Nord)

    scheda biografica

    Palazzo Balbi- Dorsoduro 3901 -30123 VENEZIA

    TEL. 041.2792111 

     Provincia autonoma di Bolzano 
     

     Presidente: Luis Durnwalder (Svp)

    scheda biografica

    Via Crispi 39100 - BOLZANO

    TEL. 0471.41111

     Provincia autonoma di Trento 
     
     

     Presidente: Lorenzo Dellai (Api)

     

    scheda biografica

     

    Via Dante, 15 - 38100 TRENTO

     

    TEL. 0461.495111

     

    (sm/20.04.10)

    Regioni.it
    periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

    Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

    Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
    Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
    Capo redattore: Giuseppe Schifini
    Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
    via Parigi, 11 - 00185 - Roma
    Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
    Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

    Conferenza Stato-Regioni
    Conferenza Stato-Regioni

    Conferenza delle Regioni e Province autonome
    Conferenza delle Regioni

    Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
    Conferenza Unificata



    Go To Top