Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1567 - venerdì 30 aprile 2010

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 6 maggio
- Sanità: Caldoro, soluzione per Asl 1 Napoli in tempi brevi
- Zaia: intollerabile pagare malagestione del Mezzogiorno
- Sanità: Rossi, Paese si sta spezzando in due
- Federalismo: Vendola, il Sud non è sprecone
- Sanità: in Piemonte misure per frenare la spesa

+T -T
Sanità: Rossi, Paese si sta spezzando in due

(regioni.it) Sulla sanità si sta aprendo, a livello nazionale, la discussione per la definizione dei costi standard: ''La preoccupazione che ci muove è aver visto un Paese che si sta spezzando in due''. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, chiudendo un convegno su 'Sanita' 2010', organizzato da McKinsey & Company all'Istituto universitario europeo. Per Rossi questa era una cosa ''prevedibile. Tutte le esperienze di federalismo ci dicono che il federalismo produce due marce diverse''. Accanto a un nucleo di Regioni “che ha dimostrato che è possibile amministrare la sanità - ha aggiunto il neo Presidente, già assessore regionale alla Salute nelle ultime due legislature - controllando le risorse e promuovendo la qualità. Ed è giusto rivendicare, non solo per la Toscana, ma anche per altre Regioni, il merito di aver difeso, sviluppato, migliorato il servizio sanitario nazionale''. Il problema è l'arretratezza di altre Regioni, ''soprattutto sotto l'aspetto amministrativo: queste devono rendere il sistema efficiente, ridurre gli sprechi e i dati negativi di mortalità”.
Ricordando la sua esperienza di coordinatore delle Regioni per la sanità, Rossi ha poi spiegato di essere convinto ''che occorre arrivare alla definizione dei costi standard che tengano conto anche di parametri di appropriatezza. E sono favorevole anche all'introduzione di un elemento di premialità che sia un riconoscimento delle pratiche migliori. La riforma, che dovrà essere fatta a livello sia nazionale che regionale - ha concluso - si deve basare su due pilastri: la riconferma dell'azienda e l'adozione dei criteri di efficienza che questa ha prodotto”, anche perché “non è ineludibile il nodo della politica: siamo una sanità prevalentemente pubblica”.
 
(red/30.04.10)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top