Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1616 - lunedì 12 luglio 2010

Sommario
- Errani: si ascoltino le nostre buone ragioni
- Manovra: continua lavoro per accordo con Governo
- Formigoni: la partita sulla manovra è ancora aperta
- Manovra: Zaia, Spacca, Marini, Burlando
- Chiodi: bene utilizzo Fas in Abruzzo
- Piemonte ed Emilia-Romagna festeggiano 40° Consiglio

+T -T
Manovra: Zaia, Spacca, Marini, Burlando

(regioni.it) "Fino al voto di giovedi' e' giusto lavorare seriamente con il governo. E io guardo con attenzione  a tutto cio' che accadra' nelle prossime ore”, così il presidente della Regione Veneto Luca Zaia in merito al rapporto Governo-regioni sulla manovra.
Sulla manovra è intervenuto anche il presidente della regione Marche, Gian Mario Spacca: ''I nostri presidenti di Provincia - ha detto Spacca - distinguono la loro posizione da quella dell'Upi nazionale, e questo mi sembro un fatto molto importante, da sottolineare''.
''La situazione - ha spiegato Spacca - e' da lacrime e sangue. Solo la Regione Marche subira' un taglio di 400 milioni in tre anni, 130 nel primo anno. E pur agendo con rigore draconiano, ci verra' a mancare oltre il 60% di risorse per garantire servizi fondamentali ai cittadini''. Sono a rischio i trasporti pubblici, i servizi sociali e il sostegno alle piccole imprese e all'artigianato.
Spacca ha anche ribadito il ''grande disorientamento per la posizione dell'Upi nazionale e del presidente dell'Anci Sergio Chiamparino, che hanno fatto venire meno l'intesa fra Regioni, Province e Comuni che esisteva fino alla sera prima''.
Mentre la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha convocato per domani a Villa Umbra di Pila (Perugia) i sindaci umbri, i presidenti delle Province e delle comunita' montane per spiegare ''i drammatici effetti dei tagli previsti dalla manovra finanziaria del Governo anche sui loro bilanci''.
Il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, afferma che “il governo abbia a lungo nascosto una situazione finanziaria piu' grave del previsto ed abbia provato a trovare una soluzione poco motivata, poco credibile ed affrontata con una certa brutalita'''.
''Spero che la riunione di venerdi' non abbia rappresentato un atto conclusivo - ha aggiunto Burlando -. La situazione non e' sostenibile per noi se non a prezzo di tagli al sociale e agli investimenti. Una manovra come questa penalizza i cittadini in modo violento. Se i tagli saranno quelli previsti le Regioni non avranno piu' fondi per esercitare le deleghe. Si puo' economizzare un po', diciamo 15/20 mln, ma questo e' un taglio secco''.
 
 

 Link alle ultime dichiarazioni regionali alla manovra:

 

 

 Comunicati stampa
Regione
Data - Link
Presidente Michele Iorio
Molise
Assessore Stefano Vinti
Umbria
Presidente Roberto Formigoni
Lombardia
Nota Regione Lombardia
Lombardia
Presidente Luca Zaia
Veneto
Presidente Ronzo Tondo
Friuli-Venezia Giulia
Presidente Luca Zaia
Veneto
Presidente Michele Iorio
Molise
Assessore Riccardo Nencini
Toscana
Assessore Antonio Canzian
Marche
Assessore Luca Ceccobao
Toscana
Presidente Enrico Rossi
Toscana
Presidente Gian Mario Spacca
Marche
Presidente Luca Zaia
Veneto
Presidente Gian Mario Spacca
Marche
Nota Regione Liguria
Liguria
Assessore Maurizio Melucci
Emilia-Romagna
Assessore Riccardo Nencini
Toscana
Assessore Luca Ceccobao
Toscana
Assessore Raffaele Cattaneo
Lombardia
Presidente Catiuscia Marini
Umbria
Presidente Claudio Burlando
Liguria
Presidente Luca Zaia
Veneto
Assessore Merida Dentamato
Puglia
Presidente Vito De Filippo
Basilicata
Assessore Luca Ceccobao
Toscana
Vicepresidente Luca Ciriani
Friuli-Venezia Giulia
Presidente Ugo Cappellacci
Sardegna
Assessore Romano La Russa
Lombardia
Assessore Michele Cimino
Sicilia
Assessore Giorgio La Spisa
Sardegna
Presidente Ugo Cappellacci
Sardegna
Presidente Giuseppe Scopelliti
Calabria
Nota Regione Calabria
Calabria
Presidente Michele Iorio
Molise
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top