Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1621 - lunedì 19 luglio 2010

Sommario
- Errani: manovra; da sempre regioni chiedono confronto con Governo
- Fitto: tagli, vedremo insieme come spalmarli e suddividerli
- Manovra: sì a confronto con il Governo
- Regioni su Delibere Cipe
- Immigrazione: Regioni su Decreto linee guida domanda per contributi
- Autonomie su Codice amministrazione digitale

+T -T
Manovra: sì a confronto con il Governo

Formigoni, Caldoro, Polverini, Cota, Rossi

(regioni.it) ''Le Regioni hanno sempre chiesto il dialogo con il Governo. Bene dunque che ora il Governo apra al dialogo con noi'': il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, ha commentato cosi' la proposta di un patto con le Regioni sui tagli della manovra lanciata dal ministro degli Affari regionali Raffaele Fitto.
''Le nostre richieste - ha ribadito Formigoni – sono note: realizzazione del federalismo fiscale secondo le norme previste dalla legge 42 e ridiscussione dei tagli previsti nella manovra, che devono essere disegnati in modo diverso''.
Secondo Formigoni, ''l'apertura rapida di questo tavolo regioni-governo e il contestuale avvio della commissione sugli sprechi della pubblica amministrazione concordato con il presidente del Consiglio, possono segnare l'avvio di una nuova e positiva fase istituzionale''. 
"Il ministro Fitto ha fatto bene a  proporre un patto con le regioni – ha dichiarato Roberto Cota, presidente della regione Piemonte - su come ripartire i tagli ed e' giusto che questo invito venga raccolto. Questo vuol dire che si dovranno premiare gli enti virtuosi seguendo un principio che eravamo riusciti a far passare con un emendamento in sede di discussione della manovra al Senato".
Anche Stefano Caldoro, presidente della regione Campania, raccoglie il 'patto con le regioni' proposto dal ministro per i Rapporti con le regioni, Raffaele Fitto, sui contenuti dei tagli previsti nella manovra economica.
''Due punti – sottolinea Caldoro - sono fondamentali. Anzitutto occorre un accordo strategico con il governo sul Mezzogiorno, perche' e' evidente che tutte le misure di razionalizzazione della spesa e di riequlibrio dei conti finisce per incidere sulle aree territoriali
piu' deboli, e quindi come l'Europa ha saputo con tempestivita' affrontare i probemi posti da uno Stato come la Grecia, per il Sud ci vuole un grande piano strategico che miri al corretto utilizzo dei fondi strutturali, come indicato da Tremonti, per progetti strategici attraverso una cabina di regia nazionale''.
''A questo -ragiona Caldoro- si aggancia la necessita', ed e' il secondo punto, di fare in modo che si vadano a premiare non gli enti virtuosi, ma i comportamenti virtuosi, come abbiamo scritto nei documenti delle regioni. Chiediamo insomma di non basarsi sullo storico, premiando in tal modo solo le rendite di posizione che non producono crescita. Vedere i comportamenti virtuosi, significa invece monitorare le performace di miglioramento delle regioni''.
Per il presidente della regione Lazio, Renata Polverini: "bisognava recuperare terreno sul piano del confronto tra governo e regioni. Ed e' importante, come ha detto il ministro Fitto, definire nei prossimi mesi un 'patto' tra esecutivo e governatori, sui contenuti dei tagli". "E' importante capire insieme come e dove tagliare", continua Polverini. "Gia' c'era stata un'apertura da parte del ministro Tremonti sul trasporto pubblico locale. E' interesse nostro e del governo non penalizzare i cittadini".
Infine il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, afferma: “Comprendo le intenzioni del ministro Fitto e le giudico positive ma la discussione, non può essere solo sul totale”, e aggiunge: “chiedo al Governo di compartecipare, come Regione, con un ruolo forte al recupero dell’evasione fiscale”.

 

 - lunedì 19 luglio 2010  - lunedì 19 luglio 2010

 
Regione
Data - Link
Presidente Roberto Formigoni
Lombardia
Vice Presidente Michele Cimino
Sicilia

 
 
(red/19.07.10)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top