Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1622 - martedì 20 luglio 2010

Sommario
- Conferenza Regioni il 22 luglio
- Manovra: Errani, confronto vero e serio
- Colozzi: federalismo fiscale non è "fatina" che risolve tutti i problemi
- Energia per fini sociali: intesa a decreto per costi ridotti
- Politiche sociali: intesa per fondo 2010
- Sviluppo isole minori: parere negativo a Decreto

+T -T
Sviluppo isole minori: parere negativo a Decreto

Conferenza Regioni Doc 08.07.10

(regioni.it) Per la maggioranza delle Regioni è negativo il parere al decreto sul fondo per lo sviluppo delle isole minori. La Conferenza delle Regioni ha però formulato una serie di emendamenti che trasformerebbero il parere in “positivo” nel caso in cui fossero accolti. Per le regioni Toscana e sardegna resta invece un parere negativo tout court. Le proposte delle Regioni sono contenute in un documento che è stato consegnato al governo nel corso della Conferenza Unificata dell’8 luglio. Tale documento è stato pubblicato nella sezione “Conferenze” del sito “www.regioni.it” . Il link è:
Si riporta di seguito il testo integrale.
CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME  - 10/066/CU13/C1
Punto 13) O.d.g. Conferenza Unificata
La maggioranza delle Regioni, esaminato il provvedimento, esprime parere negativo, salvo l’accoglimento delle seguenti proposte di modifica, fra cui in particolare l’emendamento di cui al comma 4 dell’articolo 6:
• Al terzo Visto, dopo le parole "in particolare", aggiungere le parole "per il finanziamento 2009" ed eliminare il riferimento all’allegato A dell’articolo 25, comma 7, della legge 28 dicembre 2001 n. 448, sostituendolo con l’allegato Isole minori al DUPIM;
• Al primo Considerato, dopo le parole "delle risorse" aggiungere le parole "e secondo le modalità previste al punto 1.7 della Relazione illustrativa del DUPIM".
• Al secondo Ritenuto, dopo le parole "chiedere il finanziamento", aggiungere le parole "di cui all’art. 2 comma 42 legge 244/2007".
• Dopo l’art. 1, come integrato, aggiungere sempre, nel titolo degli articoli, "risorse 2009" per chiarire che, tranne l’art. 1, tutti gli altri riguardano il 2009.
• All’articolo 1:
 al comma 1, cassare da "secondo le modalità" fino a "e seguenti".
 aggiungere il seguente comma 2: "Gli enti beneficiari, di cui al comma 1°, provvedono entro 30 giorni dalla data di approvazione del presente decreto, eventualmente ad aggiornare le priorità e le schede cronoprogramma di avanzamento fisico-finanziario allegate al DUPIM e che costituiscono la base per il monitoraggio, valutazione ed eventuale revoca e riallocazione, secondo i criteri di cui al punto 1.7 della relazione di accompagnamento al DUPIM come articolato: criteri di erogazione, economia, revoche e o riallocazioni."
•All’articolo 2:
 al comma 2 eliminare il riferimento all’allegato A dell’articolo 25, comma 7, della legge 28 dicembre 2001 n. 448, sostituendolo con l’allegato Isole minori al DUPIM;
 al comma 4, dopo la parole "rispondenza" sostituire le parole "ai criteri di ammissione al finanziamento" con "gli obiettivi di cui all’art. 4".
•All’articolo 3, comma 1, eliminare il riferimento all’allegato A dell’articolo 25, comma 7, della legge 28 dicembre 2001 n. 448, sostituendolo con l’allegato Isole minori al DUPIM;
•All’articolo 5:
 riformulare il titolo nel seguente modo "Modalità di accesso al finanziamento 2009"
 alla lettera b), dopo "progetti" aggiungere "e cronoprogrammi fisici finanziari";
 Cassare la lettera c)
•All’articolo 6:
 cassare il primi 3 commi;
 riformulare il comma 4 nel seguente modo:
"I Comuni che fanno richiesta di finanziamento possono presentare uno o più progetti sino alla concorrenza delle risorse loro assegnate per il biennio 2008-2009".
•All’articolo 7:
 al comma 2 ridurre il termine di 120 giorni a 60 giorni e dopo le parole "ammessi al finanziamento" aggiungere le parole "elaborato d’intesa con gli enti locali interessati";
 al comma 3, dopo le parole "art.4, comma 2" aggiungere le parole "o che sono completamento di progetti finanziati con il fondo 2008 del DUPIM di cui all’art.1".
•All’articolo 8:
 al comma 1, lett. a) dopo le parole "art.4, comma 2" aggiungere le parole "o che sono completamento di progetti finanziati con il fondo 2008 del DUPIM di cui all’art.1";
 cassare la lettera d);
 riformulare le lettera e) e f) nel seguente modo "dell’indicazione degli obiettivi, dell’utenza potenzialmente interessata, dei risultati attesi in termini di miglioramento della qualità della vita e della completezza del quadro economico".
•All’articolo 10:
 al comma 1 cassare "dalla data" fino a "entro 45 giorni"
 riformulare il comma 2 nel seguente modo "dalla data del Decreto del Ministero degli affari regionali gli enti beneficiari provvedono ad attivare gli interventi ed a comunicare il relativo cronoprogramma fisico finanziario";
 al comma 3, sostituire da "in caso di" fino "al comma 2" con "a seguito di verifica annuale, in caso di mancato rispetto del cronoprogramma ed in assenza di giustificati motivi per il suo scostamento il Ministero per gli affari regionali dispone la revoca del finanziamento attribuito"
•All’articolo 11:
 al comma 1, cassare da "che attesti" fino ad "obiettivi"
 al terzo e quarto alinea, sostituire il termine "delibera" con " determina";
 cassare l’ultimo alinea perché elemento propedeutico per l’esecuzione del progetto.
 cassare il comma 2, perché ultroneo;
 al comma 4 cassare da "con le modalità" fino a "pubblico interesse".
La maggioranza delle Regioni ritiene, infine, opportuno che al presente DPCM sia allegato il riparto delle risorse 2009.
La Regione Sicilia propone, altresì, di modificare l’articolo 3, comma 1 lett. b) nel seguente modo:
b) 35 per cento delle risorse complessive stanziate per i Comuni nel cui territorio insistano isole minori stabilmente abitate ripartite proporzionalmente al numero di isole ivi comprese quelle ove ha sede giuridica il Comune.
Le Regioni Toscana e Sardegna esprimono parere negativo.
Roma, 8 luglio 2010
 
(red/20.07.10) 
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top