Header
Header
Header
         

Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

n. 1702 - giovedì 9 dicembre 2010

Sommario
- Federalismo e manovra: da verificare le prime aperture dal Governo
- Manovra e federalismo: al lavoro per Accordo
- Trasporto pubblico locale: Odg del Parlamento
- Internazionalizzazione delle imprese: Regioni per riordino enti
- Immigrazione: parere "diversificato" su Regolamento
- Agricoltura: i danni causati dalla fauna selvatica

+T -T
Manovra e federalismo: al lavoro per Accordo

(regioni.it) Prime spiragli di Accordo dal confronto Governo-Regioni su manovra e federalismo fiscale, ma sono tutte da verificare e da sottoscrivere.
“Su manovra e federalismo il governo è venuto ulteriormente incontro alle richieste delle Regioni e questo non può che suscitare una valutazione positiva'', ha detto il presidente della regione Piemonte, Roberto Cota, al termine della Conferenza delle Regioni del 9 dicembre.
Per quanto riguarda il lavoro finora svolto insieme al Governo sul federalismo fiscale, l'assessore al Bilancio della Sicilia, Gaetano Armao, ha invece sottolineato i ''punti delicati'' che vanno verificati ''perche' vanno a modificare la clausola di salvaguardia e intaccano una normativa già disciplinata dagli statuti''. In particolare per le regioni a statuto speciale alcuni punti “sono in contrasto con l'autonomia statutaria e con dei percorsi che abbiamo già avviato'', ha spiegato Armao.
Mentre l'assessore della Regione Puglia al Sud e al Federalismo, Marida Dentamaro, ha sottolineato come “ci siano state delle aperture del Governo di un qualche interesse ma vanno chiarite nel dettaglio alcune cose nel tentativo di arrivare ad una intesa, per questo abbiamo chiesto altro tempo per metterle a punto”.
Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha spiegato che "il Governo ha accettato questo rinvio. Io non voglio fare considerazioni, le lascio ai ministri che concordano con noi che è opportuno, per trovare le soluzioni giuste sulla manovra e sul federalismo, rinviare la Conferenza Unificata a giovedì prossimo".
"Il rinvio e' un fatto positivo, per la prima volta abbiamo avuto delle aperture da parte del Governo - ha detto Polverini - Abbiamo discusso di tutto, anche il patto per il sud, e quindi lavoreremo con intensità in questi giorni". La Dentamaro ha spiegato che sul trasporto pubblico locale il governo ''si impegnerebbe alla copertura totale mediante trasferimento per il 2011, mentre per il 2012 e il 2013 dovrebbe verificare se ha la disponibilita' delle risorse necessarie e chiede alle Regioni di rispettare alcuni punti dal Patto di stabilita', al versamento di una quota di cassa integrazione straordinaria''.
Per quanto riguarda il Piano del Sud Dentamaro ha spiegato che ''e' un documento di estrema complessita', ci vuole un approfondimento. E' necessaria una intesa per qualunque tipo di riprogrammazione, ma noi teniamo al principio della territorialita' degli interventi. Il Piano non contiene meccanismi per accelerare la spesa ma solo di tipo sanzionatorio. E poi c'e' un accentramento statale ma i ministeri spendono piu' tardi delle Regioni. Insomma, siamo favorevoli alla riprogrammazione dei fondi ma con un vero miglioramento della spesa degli stessi''.
Il presidente della regione Basilicata, Vito De Filippo, ribadisce che "si sta lavorando". Il governo avrebbe accettato alcuni emendamenti proposti dalle Regioni e, prosegue De Filippo, "c'e' una apertura, non una dettagliata proposta sui tagli e il Tpl. Abbiamo registrato un atteggiamento collaborativo ma non risolutivo".
Calderoli dichiara: "Abbiamo messo sul tavolo ipotesi di soluzione del problema e adesso le regioni valuteranno". Il ministro Fitto parla di "confronto molto positivo" e si dice certo che si troveranno delle soluzioni.
 
(red/09.11.10)
Regioni.it
periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top