Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 1904 - giovedì 20 ottobre 2011

Sommario
- Federalismo: per Errani la parola chiave è "leale collaborazione"
- Errani: attendiamo convocazione Governo sul trasporto pubblico locale
- Spesa farmaceutica: i dati AGENAS
- Sanità: Fazio propone ticket anche per codici verdi
- Istat: saldo commerciale con i paesi extra Ue
- Sciopero benzinai autostrade 8-9-10 novembre: si applica turnazione A

+T -T
Sanità: Fazio propone ticket anche per codici verdi

Sud dovrà dotarsi di reti oncologiche nell'ambito dei Piani di rientro

(regioni.it) Le Regioni, anche quelle del Sud, dovranno dotarsi di reti oncologiche ''nell'ambito dei Piani di rientro''. E dovranno ''presentare un progetto per screening oncologici''.
Lo ha sostenuto il ministro della Salute Ferruccio Fazio riferendosi ai ritardi negli interventi chirurgici e oncologici accumulati negli ospedali del Meridione.
''In ogni caso - ha spiegato Fazio - entro fine anno avremo il dispositivo di una legge precedente, con finanziamenti particolari per le Regioni del Sud''.
''Nell'ambito delle reti oncologiche le Regioni del Sud si dovranno dotare anche delle varie unita' di patologia oncologica settoriale, e mi sembra – afferma Fazio – che stiano gia' lavorando in questa direzione''.
''L'oncologia del Sud e' realmente un problema: e anche per questo abbiamo una mobilita' passiva importantissima. C'e' una quota rilevante di persone che da Sud va a Nord, e anche questo spiega il dato statistico di piu' casi di tumore al Nord che al Sud''.
Il ministero della Salute intende "proporre alle Regioni di incamerare i nuovi ticket" e di inserire differenze sulla base del "censo, quoziente familiare e appropriatezza". Fazio ritiene opportuna quindi l'introduzione di un ticket per la medicina d'urgenza ''anche nei codici verdi. Non solo per quali bianchi'', pur ribadendo che un paziente da codice verde non dovrebbe recarsi al pronto soccorso.
''Dovremo prevedere una compartecipazione del cittadino alla spesa sanitaria - ha detto Fazio - ma introducendo tre elementi: il primo e' che si faccia per censo, il secondo e' introdurre e rivedere il quoziente familiare nelle esenzioni, il terzo e' l'appropriatezza''.
''Assolutamente imprescindibili'' le reti territoriali, per dare risposte concrete ed efficienti al cittadino-paziente. ''E' chiaro che se non c'e' un rete territoriale il cittadino va al pronto soccorso anche per codici bianchi o verdi, e non deve essere cosi'. Vanno previsti percorsi separati anche fisicamente, per evitare che medici ed anestesisti, ad esempio, debbano occuparsi di patologie di lieve entita'''.


Testo integrale del Question time del 19 ottobre 2011, n. 3-01895



( red / 20.10.11 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top