Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 1905 - venerdì 21 ottobre 2011

Sommario
- Banca d'Italia: Berlusconi indica Visco come Governatore
- UE: urgente piano crescita Italia
- Roma Capitale: protocollo Alemanno-Polverini
- Edilizia residenziale pubblica e federalismo fiscale municipale
- La crisi colpisce il menù degli italiani
- Spese personale Regioni e SSN: linee interpretative DL 78/10

+T -T
Roma Capitale: protocollo Alemanno-Polverini

(regioni.it) Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini e il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, hanno sottoscritto, al termine dell'audizione da parte delle commissioni regionali 'Affari costituzionali' e 'Federalismo fiscale e Roma Capitale', il protocollo d'intesa tra i due enti in merito al secondo decreto Roma Capitale, quello che ne dovrà sancire le funzioni amministrative.
Le funzioni amministrative nell'ambito di competenza regionale saranno conferite a Roma Capitale dalla Regione con una apposita legge regionale.
E' quanto sancisce il protocollo d'intesa firmato questo pomeriggio dal sindaco di Roma Gianni Alemanno e dalla presidente della Regione Lazio Renata Polverini.
All'articolo 1 si decide che ''La Regione, entro 90 giorni dall'adozione dei decreti legislativi di cui all'articolo 24, comma 5, della l. 42/2009, si impegna a conferire a Roma capitale, con successiva legge regionale, funzioni amministrative nell'ambito delle materie di competenza regionale, nel rispetto dei principi indicati dall'articolo 4 della l. 59/1997 nonche' dei criteri individuati dall'articolo 9 della l.r. 14/1999 e successive modificazioni''.
All'articolo 2 si legge che ''La legge di cui all'articolo 1 definisce, inoltre, le modalita' di individuazione e assegnazione dei beni e delle risorse finanziarie, umane, strumentali e organizzative da trasferire, senza oneri aggiuntivi per la finanza pubblica, nonche' le procedure, gli strumenti di raccordo, anche permanente e le forme di cooperazione strutturali e funzionali, che consentano la collaborazione e l'azione coordinata tra la  Regione e Roma capitale. La legge di cui al comma 1 disciplina altresi' - prosegue l'articolo 2 - ai sensi dell'articolo 49 dello Statuto regionale, l'esercizio del potere sostitutivo in caso di inerzia o inadempimento, da parte di Roma capitale, nel compimento, nell'ambito delle materie conferite, di atti o attivita' obbligatori per la tutela di interessi di livello superiore espressi da norme o dai programmi regionali''.
L'articolo 3, infine, stabilisce che ''Al fine di garantire che l'adozione dei decreti legislativi e della legge regionale di cui all'articolo 1 sia il risultato di un percorso condiviso dalle parti, la Regione e Roma Capitale si impegnano a costituire entro sette giorni dalla stipula del presente protocollo, un comitato tecnico paritetico composto da rappresentanti dei due enti, per l'individuazione dei tempi, modalita' e criteri del conferimento delle funzioni e dellerisorse di cui agli articoli 1 e 2''.
Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, spiega: "Il protocollo non parla di materie  ne' di funzioni, ma stabilisce che entro sette giorni dei tecnici seguiranno i due provvedimenti. E' un passaggio direi storico che da'  il via a Roma Capitale e mette il governo nazionale nelle condizioni  di emettere il secondo decreto. Con questo protocollo, insieme al  sindaco, ci presenteremo dal ministro Calderoli, che aveva chiesto un  impegno da parte degli enti territoriali. Oggi siamo a posto e ci aspettiamo la stessa solerzia da parte del governo''.
''Oggi si stabilisce - sottolinea Polverini - con un protocollo che  il secondo decreto di Roma Capitale, che riguarda funzioni statali,  attiene esclusivamente al governo, mentre tutto cio' che e' materia di competenza (costituzionale o per delega) della Regione avverra' per  legge regionale. Nei prossimi sette giorni, si insediera' una  commissione tecnica, una commissione paritetica mista Regione  Lazio-Roma Capitale, che seguira' sia l'iter del secondo decreto  legislativo di governo sia la legge regionale che la Giunta presentera'".
La presidente Polverini ha poi sottolineato che, come  specificato nel secondo comma dell'art. 2 del protocollo, in caso di  inerzia o inadempienza da parte di Roma Capitale di funzioni ad essa trasferite tramite legge regionale, entro dei tempi stabiliti, la  Regione subentrera' nell'esercizio delle funzioni stesse.



( red / 21.10.11 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top