Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 1965 - giovedì 2 febbraio 2012

Sommario
- Liberalizzazioni: serve confronto con il Governo
- Liberalizzazioni: Polverini, parere condizionato da confronto con Governo
- Agricoltura: De Filippo, esentare immobili rurali da IMU
- Apprendistato: Simoncini, attendiamo riconvocazione del Ministro
- Cnel, Bankitalia, Isfol: differenze salariali uomini-donne
- Istat: nuove stime conti economici regionali 2007- 2009

+T -T
Cnel, Bankitalia, Isfol: differenze salariali uomini-donne

(regioni.it) Uno studio di Bankitalia evidenzia che c’è ancora un forte divario salariale tra uomini e donne. Le donne, tra casa e ufficio, hanno inoltre la giornata lavorativa più lunga e comunque i salari per le donne sono nettamente più bassi di quelli degli uomini. La ricerca è stata presentata in occasione degli Stati generali sul Lavoro delle donne organizzati al Cnel. Dall'indagine risulta che "oltre il 17% segnala la scadenza di un contratto a termine o stagionale, il 15,8% il licenziamento o la chiusura dell'azienda".
In Italia la ripartizione dei carichi domestici e di cura, si deduce dai dati della ricerca, è ancora "molto sbilanciata". Roberta Zizza della Banca d'Italia riporta i dati Istat secondo cui le donne svolgevano nel 2008-2009 il 76% del lavoro familiare (la quota era del 78% nel 2002 e del dell'85% nel 1989).
I dati di Bankitalia e dell'Isfol indicano che 'Il differenziale grezzo e' circa del 6% (dal minimo del 4,9% del 2000 al massimo del 7,7% del 2002).
Ma il differenziale diventa più ampio e crescente nel tempo: da 10,3% nel 1995 a 13,8% nel 2008 . E anche secondo i dati Isfol la ripartizione dei carichi domestici e di cura sia ancora ''molto sbilanciata'' e alla base della bassa partecipazione femminile al mercato del lavoro c'e' la famiglia: il 40,8% ha interrotto il lavoro per prendersi cura dei figli'.




http://www.isfol.it/Banche_Dati/index.scm

http://www.bancaditalia.it/



( red / 02.02.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top