Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 1977 - martedì 21 febbraio 2012

Sommario
- 22 febbraio, convocata Conferenza Regioni in seduta ordinaria
- Sanità e lavoro: Conferenza Regioni straordinaria il 22 e il 23 febbraio
- Liberalizzazioni: ricorsi Piemonte, Veneto e Provincia autonoma Bolzano
- Spacca: tassa calamità; verificheremo ritiro aumento accise su benzina
- Barca su riprogrammazione fondi europei
- Lavoro: integrato l'OdG della Conferenza delle Regioni del 23 febbraio

+T -T
Liberalizzazioni: ricorsi Piemonte, Veneto e Provincia autonoma Bolzano

Comuni: ricorso a Consulta su tesoreria unica

(regioni.it) L’Anci ha chiesto alle Regioni di impugnare davanti alla Corte Costituzionale il decreto sulle liberalizzazioni nella parte relativa alla Tesoreria unica. Il presidente dell'Anci, Graziano Delrio, ha spiegato che ''con questo provvedimento i Comuni ci rimetteranno circa 300 milioni di euro e questa e' una cifra aggiuntiva ai tagli gia' subiti dalle precedenti manovre - ha aggiunto Delrio - per questo chiederemo alle Regioni, attraverso i comitati per le autonomie locali, di presentare ricorso davanti alla Consulta''.
Intanto la Regione Piemonte farà ricorso alla Corte Costituzionale contro la tesoreria unica, prevista dal decreto sulla concorrenza e lo sviluppo, che obbliga Regioni, enti locali ed enti del comparto sanitario a trasferire presso la Banca d'Italia tutta la loro liquidità.
Nella delibera regionale si sostiene che l'art.35 del decreto, istitutivo della tesoreria unica, ''configura il ritorno a un metodo centralizzato antecedente alla riforma del Titolo V della Costituzione del 2001, incide sulla disponibilità finanziaria e sulle scelte amministrative e legislative''.
L'annuncio dell'impugnativa era stato fatto nei giorni scorsi dal presidente Roberto Cota.
Anche Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, dichiara che ''le tesorerie degli enti locali non vanno chiuse, per concentrarle tutte a Roma'', e aggiunge: ''La norma contro le tesorerie comunali non la  condividiamo. Eliminare tutte le tesoriere per pensare ad un'unica tesoreria nazionale e' inaccettabile. I soldi stanno meglio in Veneto che a Roma''.
Infine la Provincia autonoma di Bolzano solleverà ricorso davanti alla Corte Costituzionale su alcuni punti della manovra economica del governo Monti.
Il presidente Luis Durnwalder ha anticipato che uno dei rilievi e' sulla riserva all'erario di quanto spetterebbe a Bolzano in ragione di alcuni aumenti del prelievo fiscale. Le speciali leggi autonomistiche - ha sottolineato Durnwalder  - riservano infatti alla Provincia autonoma il 90% di quanto riscosso in loco.
Altri  rilievi poi riguardano l'Imu, il taglio apportato ai bilanci delle autonomie speciali ed il numero dei componenti dei Cda delle societa' partecipate. Bolzano, inoltre, ha deciso che ricorrerà alla Consulta in merito ad alcuni controlli della Corte dei Conti sull'attività dei comuni.

 

                                                                                                                                 

Liberalizzazioni: Delrio (Anci), ricorso a Consulta su tesoreria unica

          

REGIONI: COTA,TESORERIA UNICA CONTRO FEDERALISMO,IMPUGNEREMO NORMA OBBLIGA A TRASFERIRE LIQUIDITA' A BANCA D'ITALIA A ROMA

          

Veneto: Zaia, non chiudere tesorerie enti locali

          

>ANSA-FOCUS/ LIBERALIZZAZIONI: REGIONI CHIEDONO CONFRONTO

          

(LZ) LIBERALIZZAZIONI. REGIONI SOSPENDONO GIUDIZIO SU DECRETO

          

LIBERALIZZAZIONI: POLVERINI, DA REGIONI POSIZIONE ARTICOLATA

          

Liberalizzazioni: Errani, parere favorevole Regioni ma servono modifiche

          

LIBERALIZZAZIONI:ERRANI,REGIONI FAVOREVOLI, SERVE CONFRONTO

          

(LZ) LIBERALIZZAZIONI. ERRANI: FAVOREVOLI, MA CONFRONTO GOVERNO

          

LIBERALIZZAZIONI: ERRANI, REGIONI FAVOREVOLI MA SERVE IMMEDIATO CONFRONTO

          

LIBERALIZZAZIONI. UPI: MODIFICHE PER POTERE PAGARE FORNITORI

      

MANOVRA: PROVINCIA BOLZANO RICORRE ALLA CONSULTA

 

 



( red / 21.02.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top