Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2014 - venerdì 13 aprile 2012

Sommario
- Protezione civile: Errani, dare vita a provvedimento meditato e condiviso
- Istat: dati su industria e consumi
- Il 19 Conferenza Regioni
- Ordine del giorno Conferenza Unificata 19 aprile 2012
- Conferenza Stato-Regioni il 19 aprile: Ordine del giorno
- Conferenza Unificata del 4 aprile 2012: Documenti approvati

+T -T
Istat: dati su industria e consumi

Industria: il calo su base annua è del 6,8%

(regioni.it) Il calo dell'industria su base annua è del 6,8%. L’Istat rende noti i dati di febbraio della produzione industriale, dopo quelli resi pubblici dall’ufficio statistico europeo per gli altri Paesi europei. Sono stati pubblicati anche i dati su inflazione e consumi.
 La produzione industriale a febbraio cala dello 0,7% rispetto a gennaio (dato destagionalizzato) e del 6,8% su base annua (dato corretto per gli effetti di calendario). Si tratta della discesa tendenziale piu' forte da novembre 2009.
La produzione di autoveicoli a febbraio scende su base annua dell'11,2%. Guardando ai primi due mesi del 2012 il calo risulta pari al 23,5%.
“A febbraio 2012 l'indice destagionalizzato registra variazioni positive congiunturali nel comparto dell'energia (+5,7%) e in quello  dei beni strumentali (+2,0%).
Variazioni negative si registrano  invece, per i beni di consumo (-2,3%) e per i beni intermedi (-1,9%). In termini tendenziali l'indice corretto per gli  effetti di calendario segna variazioni positive per il solo comparto  dell'energia (+3,3%). Diminuiscono in modo significativo i beni  intermedi (-10,6%) e i beni di consumo (-9,6%), mentre presentano un  calo moderato i beni strumentali (-1,5%). I maggiori contributi alla  diminuzione tendenziale dell'indice generale (calcolato sui dati  grezzi) vengono dalla componente dei beni intermedi (-2,3 punti  percentuali) e da quella dei beni di consumo non durevoli (-1,3 punti  percentuali)”.
Sempre secondo gli ultimi dati Istat si conferma la stabilità dell’inflazione: a marzo è al 3,3%. I consumi salgono del 4,6%.
Il tasso d'inflazione annuo a marzo resta al 3,3%, lo stesso valore di febbraio. Lo rileva l'Istat confermando le stime e indicando un +0,5% mensile. Il rincaro annuo del 'carrello della spesa', cioe' dei prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza e' del 4,6%, valore piu' alto da ottobre 2008. Pesano soprattutto i rincari dei carburanti (benzina +18,6%, gasolio +22,5%), ma anche di zucchero (+12,6%) e caffe' (+12,8%).
Sempre secondo gli ultimi dati Istat si conferma la stabilità dell’inflazione: a marzo è al 3,3%. I consumi salgono del 4,6%.
Il tasso d'inflazione annuo a marzo resta al 3,3%, lo stesso valore di febbraio. Lo rileva l'Istat confermando le stime e indicando un +0,5% mensile. Il rincaro annuo del 'carrello della spesa', cioe' dei prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza e' del 4,6%, valore piu' alto da ottobre 2008. Pesano soprattutto i rincari dei carburanti (benzina +18,6%, gasolio +22,5%), ma anche di zucchero (+12,6%) e caffe' (+12,8%).

 

Produzione industriale

A febbraio l’indice diminuisce dello 0,7 % su gennaio e del 6,8% su base annua
Comunicato stampa, venerdì 13 aprile 2012

Prezzi al consumo

A marzo 2012 NIC +0,5% su febbraio +3,3% in un anno
Comunicato stampa, venerdì 13 aprile 2012

Indagine campionaria di controllo del Censimento

L’indagine coinvolgerà 255 comuni italiani per un totale di oltre 2.500 sezioni di censimento
Comunicato stampa, giovedì 12 aprile 2012

Interventi e servizi sociali dei comuni

Diffusi i risultati dell'indagine sugli interventi e i servizi sociali forniti dai Comuni nel 2009
Tavole di dati, giovedì 12 aprile 2012

 

 



( red / 13.04.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top