Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2114 - lunedì 1 ottobre 2012

Sommario
- Costi politica: Errani, cedere parte di autonomia di fronte all'urgenza di una scelta
- Costi politica; Zaia, Formigoni e De Filippo all'Ansa: attuare subito nostre proposte
- Costi politica: Marini, Scopelliti, De Filippo su macroregione
- Formigoni: no ad ulteriori tagli al trasporto pubblico locale
- Toscana e Umbria su accise carburanti
- Costi politica: Molise "taglia" un terzo dei Consiglieri

+T -T
Costi politica: Errani, cedere parte di autonomia di fronte all'urgenza di una scelta

(regioni.it) Sul tema del contenimento dei costi della politica regionale e sui provvedimenti che il Governo si appresta a varare, prova a fare il punto - in un’intervista a La Repubblica (pubblicata il 30 settembre) il Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani: “siamo in una situazione critica che va affrontata di petto. La Conferenza dei Presidenti ha chiesto al Govemo un atto che ristabilisca regole salde, di trasparenza nella certificazione delle spese, omogeneo tra tutte le regioni”. Però, puntualizza Errani, “è sbagliato mettere tutto nello stesso cesto. Bisogna distinguere fra errori, abusi e sprechi, tra caso e caso. Ci sono regioni che hanno reagito tardi e altre prima, l'Emilia-Romagna ha fatto azioni concrete di autoriforma e non è giusto finisca nel frullatore”.
Quanto al crollo della fiducia del cittadino verso l'istituzione Regione,  Errani sottolinea che “si sono confuse le riforme col facile populismo, questo ha interrotto il rapporto fra cittadini e istituzioni. Noi, parlo come presidente dei Presidenti delle Regioni, abbiamo capito in ritardo, ora bisogna ripartire”.
Al di là delle inchieste per Errani non si può “parlare di sistema. Molte Regioni hanno regole chiare. Tuttavia c'e un quadro di regole troppo variabili sui rapporti fra funzioni di governo e dei consigli, ora servono regole restrittive che rendano impossibile che accada di nuovo ciò che è successo”, come “quelle che abbiamo presentato al Governo. Riduzione degli emolumenti, e dei rimborsi alle sole esigenze istituzionali. Controllo della Corte dei conti. Riduzione delle commissioni, al massimo otto, e del numero dei consiglieri in linea con la legge, e qui l'Emilia Romagna è già a posto”. Secondo Errani “non sarebbe un decreto centralista, visto che parte da una nostra richiesta. E dovrebbe prevedere, per le Regioni che non si adeguino, una penalità come la riduzione dei trasferimenti statali”.
“Siamo in una crisi – conclude Errani – servono risposte rapide per ridare dignità alle istituzioni. Come Presidenti abbiamo fatto un passo, e non è un passo indietro. Non è la prima volta che le regioni cedono una parte di autonomia di fronte all'urgenza di Una scelta”. Si tratta di  “una scelta di equilibrio. Ci sono stati dei limiti, chiediamo un rilancio. Del resto anche lo Stato centrale ha mancato, non si è mai compiuta la riforma federalista e questa e l'origine di tanti problemi di oggi”.
Il tema è stato affrontato da Errani anche in un'altra intervista rilasciata a "l'Unità" e dal presidente del Veneto, Luca Zaia, in un'intervista rilasciata a "il Giornale di Vicenza" e al "Corriere di Verona", dal Presidente del Piemonte, Roberto Cota, in colloqui con "la Stampa" e "Il Messaggero", da Vicepresidente della Conferenza delle Regioni e Presidente del Molise, Michele Iorio, in un'intervista a "Il Piccolo", e dal Presidente della Toscana (con interviste a La Repubblica, a l'Unità e a "la Nazione")


domenica 30 settembre 2012
 
 
 
sabato 29 settembre 2012
 
 
  
 
mercoledì 26 settembre 2012
 
 
martedì 25 settembre 2012


( red / 01.10.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top