Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2118 - venerdì 5 ottobre 2012

Sommario
- Le nuove misure in materia di finanza e funzionamento enti territoriali
- Giarda: la spesa per gli organi di Regioni ed enti locali
- Innovazione e crescita: le misure per agenda digitale e startup
- Il Consiglio dei Ministri del 4 ottobre ha impugnato 5 leggi regionali
- Rossi e Zaia su decreto costi politica
- Terremoto: Governo approva nuove disposizioni per sisma maggio 2012

+T -T
Rossi e Zaia su decreto costi politica

(regioni.it) Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, commenta positivamente il provvedimento del Governo sui costi della politica in una intervista al quotidiano “Il Messaggero”: “non tutte le Regioni si comportano alla stessa maniera e quelle virtuose vanno premiate”.
Per Rossi ''la devolution all'italiana, figlia del populismo berlusconiano e leghista, ha generale moltiplicazioni di centri di spesa e politica irresponsabile. La sbornia federalista, cosi' come concepita, e' stata nefasta''.
Rossi promuove l'incandidabilita' degli amministratori responsabili di default perche' ''la politica dello spending a prescindere, per avere consenso, e' all'origine della voragine dei conti e deve finire subito''.
Rossi sottolinea di essersi gia' tagliato lo  stipendio "piu' volte", fino a portarlo al di sotto dei 7mila euro al  mese, "tra i piu' bassi d'Italia. Puo' diminuire ancora di piu'  -aggiunge- e a me va benissimo, sono uno che viaggia su una Punto a metano...".
I conti sballati non sono, prosegue Rossi, una questione di destra o di sinistra, quanto piuttosto richiamano "criteri geografici: i conti dissestati in Calabria li hanno prodotti tutti. E anche nel Lazio, purtroppo, è andata così: i vari governi che si sono alternati hanno creato la situazione che c'è. E secondo me il Lazio  andava fatto fallire".
Rossi ribadisce che l'obbligo del pareggio di bilancio in Costituzione per gli enti locali "sarebbe una misura forte ma necessaria, se si considera quanto è avvenuto".
Anche il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, approva il provvedimento del Governo sulla riduzione dei costi della politica e rivendica per la sua Regione un "percorso virtuoso" intrapreso già da alcuni anni.
"Il Governo - ha sottolineato Zaia - ha fatto bene ad intervenire su una materia per la quale si rischiava la deflagrazione per colpa di batman e di tutti i supereroi sparsi nelle regioni. Si e' rischiato che la virtuosita' di regioni come il Veneto venisse derubricata fra i cialtroni".
"Vitalizi, indennita' e gruppi li abbiamo gia' ridotti o annullati da tempo - dice Zaia -. Andremo avanti spediti sulla riduzione del numero dei consiglieri, cosi' come mi ha anche assicurato il Presidente del Consiglio regionale, Clodovaldo Ruffato. E sia chiaro - precisa ancora Zaia - io non ricorrero' a nessuna Corte Costituzionale e non impugnero' una sola virgola del provvedimento del Governo per il quale mi sono speso tanto".
Zaia rivendica il convinto contributo dato al documento approvato dalle Regioni: "Mi auguro che ci sia una maggiore incisività per chi non rispetta i parametri. L'ammonimento non basta, io sono per il commissariamento automatico, altrimenti si perde solo del tempo".
"Quello che si vede in giro e' il frutto e i danni del regionalismo, che e' diverso dal federalismo. Questa, invece, e' la dimostrazione che Roma ha fallito. Quello che ora mi preme e' far capire che non tutte le Regioni sono er batman e non devono pagare lo scotto per l'immagine fornita da alcuni signori. Non so quanti 'er batman' ci siano in giro per l'Italia, mi auguro che con questa legge si possa rimandarli a casa".



( red / 05.10.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top