Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2120 - martedì 9 ottobre 2012

Sommario
- Errani: manovra Governo non pesi sui servizi ai cittadini
- Decreto su Costi politica: il 10 ottobre Conferenza Regioni
- Manovra e riforme: Caldoro, Tondo, Formigoni, Dellai
- Cure primarie: cambia articolato in Parlamento
- UE, 'Open days 2012': Regioni possono giocare un ruolo importante
- Istat: dati su indebitamento P.A.

+T -T
Cure primarie: cambia articolato in Parlamento

Sblocco turnover per personale sanitario delle Regioni con i Piani di rientro

(regioni.it) In Parlamento sono state approvate delle modifiche all'articolo uno sulle cure primarie, cosi' come riscritto dai relatori.
Tocca alle Regioni definire ''l'organizzazione dei servizi territoriali di assistenza primaria, promuovendo l'integrazione con il sociale e i servizi ospedalieri''. 
In piu', nella riformulazione dell'articolo, si prevede che entro 180 giorni si dovranno adeguare le convenzioni di medici di medicina generale, pediatri e specialisti solo per gli aspetti organizzativi e normativi e sempre nel limite ''dei livelli remunerativi'' fissati dagli accordi (e che sono bloccati dalle manovre fino al 2015). Trascorsi i 6 mesi, se non si concludera' la trattativa per il rinnovo della convenzione, sarà un decreto della Salute, di concerto con l'Economia, ad attuare ''in via provvisoria'' la nuova disciplina.
Nel testo si prevede che la nuova organizzazione delle cure primarie passi per l'aggregazione in studi monoprofessionali o multiprofessionali ''che erogano prestazioni assistenziali tramite il coordinamento e l'integrazione dei professionisti delle cure primarie e del sociale'' tenuto conto pero' ''della peculiarita' delle aree territoriali quali aree metropolitane, aree a popolazione sparsa e isole minori''. E dovra' funzionare tutti i giorni della settimana per tutto l'arco della giornata anche grazia a una rete di poliambulatori territoriali dotati di strumentazioni di base e in collegamento telematico con le strutture ospedaliere. I medici saranno obbligati ad aderire al nuovo assetto organizzativo e al sistema informativo nazionale, compresi gli aspetti relativi al sistema della tessera sanitaria, e dovranno partecipare anche all'implementazione della ricetta elettronica.
Rimane la previsione del ruolo unico per i medici di medicina generale. Si prevede anche la possibilita' per le aziende sanitarie di ''stipulare accordi per l'erogazione di specifiche attivita' assitenziali'' nei riguardi dei malati cronici. Resta infine la previsione della possibilita' di mobilita' del personale da parte delle Regioni.
Infine via libera allo sblocco del  turnover per il personale sanitario delle Regioni alle prese con i  Piani di rientro, ma con una gestione dei conti 'virtuosa'. E' quanto  prevede un emendamento al decreto Balduzzi, approvato in Commissione  Affari Sociali della Camera. "Tale blocco - si legge - puo' essere disapplicato, nel limite  del 20% e in correlazione alla necessita' di garantire i livelli  essenziali di assistenza, previa verifica positiva dell'attuazione dei piani rientro".
 
 


( red / 09.10.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top