Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2124 - lunedì 15 ottobre 2012

Sommario
- Bankitalia: scende debito pubblico ad agosto
- Griffi annuncia alcune riforme costituzionali
- Macroregione: Rollandin, Tondo, Zaia, Marini
- Armao: più possibilità ai cofinanziamenti dai fondi strutturali
- Marini: puntare su qualità e innovazione
- Piemonte, beni culturali ecclesiastici: firmato protocollo di intesa

+T -T
Griffi annuncia alcune riforme costituzionali

Ripartire da studio Fondazione Agnelli che ipotizzava dodici Regioni

(regioni.it) Il ministro per la Pubblica amministrazione Filippo Patroni Griffi annuncia ''la rivoluzione delle Province'' e quella successiva che interesserà le Regioni.
''A fine mese ci sarà un decreto che stabilirà modalità e tempi. Quindi saranno nominati dei commissari e si andra' al voto. Per il riordino, infatti, non e' che si potesse attendere la naturale scadenza della consiliatura provinciale. Fatta la riforma, bisogna partire con il nuovo assetto quanto prima''.  Quindi Griffi aggiunge: ''Il riordino dei territori dovrebbe riguardare tutto. La nostra e' una riforma mirata a cio' che in questa fase e'' possibile realizzare. E' l'inizio di un percorso'', dice Patroni Griffi.
Quanto alla corruzione, ''ogni norma puo' essere elusa, ma se si eliminano i troppi centri di spesa forse il percorso e' piu' semplice, e le nostre riforme, ma anche quelle che lasceremo per l'avvenire, sono tasselli importanti di questo processo. Le modifiche al titolo V della Costituzione vanno in questa direzione''.
Per le Regioni, ''credo che si possa ripartire da uno studio della Fondazione Agnelli di circa venti anni fa e che ipotizzava dodici Regioni''.
''In realta' le Regioni devono tornare ai compiti per le quali erano state create: attivita' legislativa e di programmazione. Inoltre sempre in prospettiva le funzioni amministrative andrebbero affidate prevalentemente ai Comuni. Ma 8.100, di cui i due terzi sotto i 15 mila abitanti, sono troppi. E quindi e' chiaro favorirne l'aggregazione''.
''Il nostro intervento non attacca l'autonomia regionale. L'obiettivo e' quello di semplificare il rapporto tra Stato e cittadino'', sottolinea Patroni Griffi.


 
 
 
 
 
 
 


( red / 15.10.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top